Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Marta Traverso

  • Tipo: Blog
    Gio, 21/07/2011 - 10:21

    Davide NoninoBuongiorno, vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che l’ha portata a insegnare teoria e tecniche di scrittura.

    È stato lo sbocco spontaneo di tre diversi percorsi che hanno fatto parte del mio viaggio di crescita. La scrittura professionale, che è il mio lavoro quotidiano in rete - inizialmente come web writer e ora come digital strategist; la scrittura narrativa nata, come passione personale e che mi ha portato alla pubblicazione di due libri; infine il terzo, decisamente il più significativo, il ruolo di educatore negli scout e in casa famiglia sempre in stretto contatto coi bimbi. Dall'insieme di queste tre esperienze e dalla opportunità di portare il gioco, espressivo e dinamico, all'interno dei classici percorsi formativi tipici della scrittura creativa, sono nati i laboratori di scrittura creativa per bambini e ragazzi che tengo nelle scuole, nelle librerie o anche e soprattutto su un bel prato verde.

    Perché una persona potrebbe o dovrebbe imparare tali tecniche?

    Sembra un paradosso, eppure nell'era digitale i giovani hanno l'opportunità di scrivere molto più che in passato, su un insieme di strumenti e canali diversi per caratteristiche (i classici temi in classe, i social network, i...





  • Tipo: Blog
    Mar, 07/06/2011 - 10:21

    Claudio Castellani, docente alla scuola di scrittura creativa RableBuongiorno, vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che l’ha portata a insegnare teoria e tecniche di scrittura.

    Ho cominciato a lavorare nei giornali a vent’anni, nel 1970, e per i giornali ho lavorato fino al 2005. Il giornalismo mi ha consentito di vivere lavorando con le parole e con le narrazioni (anche i giornalisti raccontano storie). Con la narrativa ho cominciato a flirtare negli anni ’70. Nel 2001 ho cominciato a scrivere il mio primo romanzo (Il marito muto, Tropea). Ho deciso che la letteratura mi interessava più del giornalismo. Per vivere – continuando a lavorare con le parole – ho aperto Rablè a Santarcangelo di Romagna. È un’esperienza entusiasmante e, per molti aspetti, commovente.

    Perché una persona potrebbe o dovrebbe imparare tali tecniche?

    La nascita delle scuole di scrittura creativa è stata accompagnata in Italia – ma non solo - da grandi polemiche.  Ne veniva contestata la legittimità e il senso sostenendo – sostanzialmente- che niente e nessuno può dare a Mozart il suo genio. Il che naturalmente è vero, ma questa...





  • Tipo: Blog
    Mar, 15/03/2011 - 11:27

    Francesco Izzo

    Perché una persona potrebbe o dovrebbe imparare tecniche di scrittura creativa?

    Raccontare storie è una sorta di imprinting primordiale, qualcosa che ci accompagna dall’infanzia: è con le storie che cresciamo, impariamo a leggere e a comunicare con il mondo. Ecco, direi che uno dei principali motivi per cui una persona dovrebbe imparare le tecniche di scrittura creativa è proprio per imparare a leggere e ascoltare le storie, conoscerne i meccanismi interni e le strutture. È quello che io definisco un percorso di ‘consapevolezza’. Poi esiste, se vogliamo, un motivo più ‘tecnico’, che Raymond Carver descriveva in maniera molto efficace quando diceva che le scuole di scrittura creativa possono insegnare che cosa non fare. Nessuna scuola di scrittura al mondo può darti il talento, ma sicuramente può aiutare a darti una serie di conoscenze tecniche e a fornirti un apprendistato per maturare un personale mondo espressivo. Il resto, come diceva Henry James, è la follia dell’arte.

    Quanti suoi allievi sono riusciti poi a pubblicare una loro opera?

    Ho avviato i corsi di scrittura creativa online de “Il Mestiere di Scrivere” nel...

  • Tipo: Blog
    Lun, 31/01/2011 - 11:43

     

    Mariangela CiceriUniversità delle Tre Età – Alessandria

    http://mariangelaciceri.splinder.com


    Buongiorno, vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che l’ha portata a insegnare teoria e tecniche di scrittura.

    Ho iniziato la mia carriera di 'scrittrice' una decina di anni fa. Dopo la pubblicazione del mio primo romanzo mi capitava spesso di rispondere a domande del tipo: scrittori si nasce o si diventa? Da giornalista mi è venuta la voglia di scoprirlo, da qui il progetto di organizzare un corso di scrittura creativa. Il primo gruppo con il quale ho lavorato era numeroso, esigente e stimolante. Non ho più smesso.

    Perché una persona potrebbe o dovrebbe imparare tali tecniche?

    La creatività non ha limiti, la scrittura invece ha delle regole. Non mi riferisco a quelle grammaticali, importanti, fondamentali ma che non mi competono. Sono convinta che lo...

  • Tipo: Blog
    Mer, 19/01/2011 - 13:21

    Julio Monteiro MartinsLaboratorio di Scrittura “Sagarana” – Lucca

    www.sagarana.net

    Guidato da Julio Monteiro Martins

     

    Perché una persona potrebbe o dovrebbe imparare tecniche di scrittura creativa?

     

    Non si tratta di imparare soltanto “tecniche”, ma di immergersi in un’esperienza totale di scrittura, anche perché scrivere non è solo un “fare” ma è soprattutto un “essere”. Quindi è fondamentale lo sviluppo di una certa sensibilità, di una certa visione di mondo, l’essere spinto da energie morali e politiche, verso la trasformazione della società. Altrimenti, a cosa servirebbero le “tecniche”? Diventerebbero strumenti amorali e antietici, e basta. E il mondo non ha bisogno di altri “scrittori” conformistici, banali o pieni di preconcetti. La questione è: a cosa serve sapere “come “ scrivere se non si sa “cosa” scrivere e men che meno “perché” scrivere?

    La vera letteratura non è mica un’...

  • Tipo: Blog
    Mer, 15/12/2010 - 11:35

    Walter G. PozziBuongiorno, vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che l’ha portata a insegnare teoria e tecniche di scrittura.

     

    È stata fondamentale la pubblicazione del secondo romanzo, “L’infedeltà”, nel 2000. Pochi mesi dopo l’uscita, la Biblioteca di Monza mi ha contattato per chiedermi se fossi interessato a tenere un corso di scrittura creativa. Accettare significava compiere una scelta spericolata. Scrivere e pubblicare non significa automaticamente essere in grado di trasmettere le proprie conoscenze ad altri. Nemmeno significa averne di specifiche. Oltretutto mi rendevo conto che affidarmi alla sola mia esperienza di scrittore mi avrebbe permesso, sì e no, di organizzare un paio di lezioni. Fiato un po’ troppo corto per un percorso che sarebbe dovuto durare dieci lezioni. Tuttavia ho accettato, senza sospettare di stare accingendomi a imparare un mestiere che mi avrebbe arricchito umanamente e come scrittore. Da allora non ho più smesso di studiare le tecniche della narrazione e di riflettere sul significato della scrittura. Un arricchimento personale cui hanno contribuito in maniera importante le lunghe chiacchierate in casa editrice con altri autori,...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.