In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Domenico Calcaterra

  • Tipo: Blog
    Mer, 28/05/2014 - 15:30

    Federico Roncoroni, Un giorno, altroveArticolo pubblicato nella webzine Sul Romanzo n. 1/2014.

    Dopo i racconti del Sillabario della memoria (Salani, 2010), il saggista e viaggiatore Federico Roncoroni si affaccia in maniera prepotente al romanzo con un esordio che potremmo definire, per corposità e tensione, monumentale. Partendo da sentieri della tradizione letteraria assai battuti (il romanzo epistolare, seppur in versione 2.0; la storia d'amore tra un Lui e una Lei; un personaggio a tutto tondo che si fa carico, per intero, della narrazione), Roncoroni edifica con Un giorno, altrove (Mondadori, 2013) un ambizioso libro dal piglio totalizzante e in un certo senso ultimativo.

    Filippo Linati è un disincantato intellettuale che vive adesso in solitudine tra Cernobbio e Moltrasio,...

  • Tipo: Blog
    Gio, 08/08/2013 - 11:30

    Il gabinetto del dottor KafkaDopo il repertorio di «varietà manicomiale» messo insieme con il precedente La Casa del Sollievo Mentale (2011), Permunian abbandona lo sguardo traverso per mettersi in scena con ironica autofinzione nel suo ultimo Il gabinetto del dottor Kafka (Nutrimenti, 2013), promuovendosi a personaggio capocomico di quella realtà, tanto più deformata quanto più vera, di cui si atteggia in uno a patologo e malato. Del resto non è novità che il mondo si riveli, sotto la sua lente, come incurabile malattia (che è di tutti e s’annida dappertutto). E anzi si riceve qui l’impressione che i parti della mente teatrale e barocca dello scrittore, affetto da cronica bulimia citatoria, un po’ si somiglino tutti: così che al lettore, ogni volta, sembra di ripercorrere in lungo e in largo, lo stesso libro. Muovendosi ancora sul fragile confine tra assurdo e crudele realtà, al bibliotecario Ludovico Toppi della Casa, le cui innocue follie erano la smania filologica di redigere un Piccolo Catalogo Portatile della Risata Bresciana e il convivere...

  • Tipo: Blog
    Sab, 22/06/2013 - 11:30

    Articolo pubblicato nella rubrica Esordi, Webzine Sul Romanzo n. 3/2013, Le tentazioni della cultura.

    Alessandro Cinquegrani, Cacciatori di frodo, Webzine Sul RomanzoBastano pochissime pagine per immergersi nell’incedere volutamente circolare e salmodiante di Cacciatori di frodo (Miraggi, 2012), il potente esordio di Alessandro Cinquegrani. Passo che mira a far coincidere temperatura emotiva e durata della scrittura, contribuendo a creare un’atmosfera ultimativa, per una storia che si presenta come esemplare tragedia familiare contemporanea. L’espediente, non nuovo, anzi tipicamente novecentesco, è quello di adottare un punto di vista focalizzato, una partitura per voce sola, a mimare un iterativo lusso di coscienza  («il  rumore d’ingranaggi del cervello»), a ondate regolari, martellanti refrain; amniotica sostanza dalla quale,  a  fatica,  aggallano i laceranti frammenti della...

  • Tipo: Blog
    Mar, 02/04/2013 - 11:53

    "L’amore lungo" di Giovanni MariottiDopo Storia di Matilde (2003), che resta il suo libro insuperato per grazia e felicità di scrittura, dopo l’autobiografia stinta in finzione e la finzione che si fa autobiografia de Il bene che viene dai morti (2011), a chiudere un ideale trittico, Giovanni Mariotti ritorna su di un suo vecchio libro, essendo L’amore lungo versione alleggerita e profondamente rielaborata di Musica nella casa accanto, già apparso nel 1999 per Mondadori. Racconto lungo o romanzo breve del sovrapporsi e coesistere di universi intermedi, del contagiarsi tra aldiquà e aldilà, che subito ci riporta a un'opera di autentica poesia, senz’altro di più nichilistica e tragica evidenza, come Le stelle fredde (1970) di Guido Piovene (si pensi alla lucidissima lettura che ne diede Andrea Zanzotto). Tema, qui, giocato in minore, essenzializzato, e innestato su quello dell'amore. Ma di quale amore si tratta?

     

    L’«amore lungo» di un Lui e di una Lei avanti negli anni (non quello giovanile dei giorni che bruciano di passione),...

  • Tipo: Blog
    Sab, 23/02/2013 - 12:30

    [Recensione pubblicata nella rubrica Esordi della Webzine Sul Romanzo n. 1/2013]

    Webzine 1/2013, L'estraneo, Tommaso GiagniDopo aver partecipato a varie antologie collettive, tra le quali ricordiamo per Minimum Fax, Voi siete qui. Sedici esordi narrativi (2007) e Ogni maledetta domenica. Otto storie di calcio (2010), Tommaso Giagni, romano, classe 1985, approda al suo primo romanzo con L’estraneo (Einaudi, 2012), di cui si vuole subito segnalare la misura dello stile, lo scampato pericolo di ingolfare troppo, sul piano linguistico, il flusso narrativo che rimane al contrario assai equilibrato, d’indulgere a un furore iper-mimetico; tutti difetti che, data la materia, sarebbero potuti aggallare, scegliendo ancora il nostro di raccontarci una storia romana (si rammenti Il pugile, racconto contenuto nel Best Off 2007...

  • Tipo: Blog
    Lun, 21/01/2013 - 15:34

    [Articolo pubblicato sulla Webzine Sul Romanzo n. 2/2012]

    Vincenzo ConsoloCe ne ricorderemo di Vincenzo Consolo: della sua inconfondibile cadenza, dell’altissimo suo concetto di letteratura; anni luce distante dalle pervasive narratologie di genere delle quali vanno a caccia, oggi, massa di lettori telestupefatti e mercato editoriale.

    E se ne ricorderà chi scrive (mi si conceda l’inciso d’autobiografia intellettuale), che al precoce incontro con la figura e le opere dello scrittore siciliano deve il rivelarsi d’un destino: il primo più luminoso oroscopo sulla natura di una vocazione, per una certa idea di stile e ancor più di critica letteraria (d’allora vissuta, sempre più consapevolmente, come avventura del riconoscersi).

    Nato in una finisterre di transito, come fu per Calvino, anche per Consolo, nella particolare geografia del luogo d’origine («non si nasce...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.