Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Claudia Verardi

  • Tipo: Blog
    Mar, 03/07/2012 - 11:28

    VerdoneÈ interessante l’idea di Carlo Verdone di raccontare parte della sua vita partendo dalle mura e dalle stanze di una casa, anche se non può sapere che mi ha rubato un’idea. È da tempo, infatti, che vorrei scrivere un libro, qualcosa che assomigli a una raccolta di storie, partendo dall’osservazione di case e finestre aperte sul mondo, soprattutto sul mio. La casa sopra i portici (edito per i tipi di Bompiani) è un singolare percorso autobiografico che fa sorridere ma intenerisce allo stesso tempo. Il racconto comincia con il ricordo del periodo giovanile trascorso nella casa paterna di Lungotevere dei Vallati 2, un bell’appartamento di fine Ottocento con magnifica vista sul Gianicolo che ha visto passare le angosce e le gioie di tutta la famiglia Verdone. Il flusso dei ricordi, ricco e molto vivido, si snoda fra gli avvenimenti che la casa ha vissuto, e con lei i suoi abitanti: gli incontri con Federico Fellini e Alberto Sordi, le frequentazioni di intellettuali e avanguardisti,  i momenti difficili della crescita dell’autore e dei suoi fratelli Luca e Silvia. La casa, in quest’analisi, non è più solo un supporto materiale, ma diventa vero personaggio fondamentale nella formazione di Carlo passata dagli anni degli studi fino agli incontri che lo hanno aiutato a...

  • Tipo: Blog
    Lun, 23/04/2012 - 11:44

    “Benvenuti in Casa Esposito” di Pino ImperatorePino Imperatore, scrittore milanese di origini napoletane (ma al momento abita ad Aversa, vicino Caserta), in tempi di Benvenuti al Nord e al Sud e di Gomorre, scrive questo divertente libro sulle tracce di volumi che parlano di camorra e di gangfilm. Benvenuti in Casa Esposito, titolo del romanzo pubblicato da Giunti Editore, affronta il mondo del Sistema (così è chiamata oggi l’organizzazione criminale campana più conosciuta come camorra) con ironia, sano distacco e un pizzico, ma solo uno, di spietatezza. Il libro, presentato dall’autore insieme ad Antonio Menna (giornalista, blogger e scrittore famoso per il recente Se Steve Jobs fosse nato a Napoli), racconta le vicende tragicomiche di una famiglia di camorristi che abitano nell’antico Rione Sanità, lo storico quartiere di Totò. Va subito sottolineato che non si tratta di un libro puro sulla camorra, ma di una storia romanzata che si infila nelle sue maglie più interne, esplorandone quotidianità ed eccessi. Benvenuti in Casa Esposito non offre dunque una visione critica dell’argomento, che viene affrontato solo sul piano narrativo. È romanzo per certi versi...

  • Tipo: Blog
    Gio, 02/02/2012 - 14:43

    Gioco SegretoLuogo dell’incontro con Gaetano Amato è Ex Libris, una bella libreria di Capua situata nello storico Palazzo Lanza, nel cuore della città. Siamo appena arrivati e dopo qualche minuto eccolo parcheggiare in cortile, con largo anticipo. Il libro che presenterà si intitola Gioco Segreto ed è un thriller psicologico appena uscito per Testepiene Edizioni, giovane casa editrice napoletana indipendente che gli ha già pubblicato Il Paradiso può attendere, A Volte, passeggera digressione surreale dal filone noir imboccato dallo scrittore.

    Gaetano Amato, attore e autore (famoso al grande pubblico per molte fiction e, in particolare, per il ruolo del poliziotto Sergio nella serie di Rai3 La Squadra) è un signore simpatico, forse un filo brusco, che a primo acchito può mettere soggezione. Parlottiamo e beviamo qualcosa, quindi ci dirigiamo al piano superiore per la presentazione. Un altro attore che, come Giorgio Faletti, è passato alla scrittura di gialli, potrebbe pensare qualcuno. Perché Amato, infatti, è partito proprio con un giallo, Il Testimone (protagonista l’ispettore Gennaro di Palma), edito da Curcio Editore e vincitore...

  • Tipo: Blog
    Gio, 12/01/2012 - 08:46

    IL MANUALE DELL’IMPIEGATO 3.1 - Guida pratica al fancazzismoDopo la fortunata serie tv di Italia1 Camera Cafè (la sitcom sugli impiegati pseudofannulloni che si danno sempre appuntamento alla macchinetta del caffè), il gruppo Mediaset ha deciso di realizzarne anche il libro. Si tratta del racconto delle vicende dei protagonisti, un gruppo di impiegati più o meno (sarebbe meglio dire meno) soddisfatti della propria situazione professionale e della descrizione delle loro capacità di sopravvivenza per mantenere il posto di lavoro faticosamente conquistato. L’argomento lavoro/fannulloni/occupazione è più che mai attuale e qui, come nella serie televisiva, viene descritto con ilare comicità e sapiente ironia. È sempre interessante prendere spunto da un libro per parlare di situazioni di vita reale e IL MANUALE DELL’IMPIEGATO 3.1 - Guida pratica al fancazzismo vorrebbe essere un manuale pratico in grado di far affinare le armi al fancazzista grazie ai consigli di chi è davvero competente in materia.
    Quando al mattino entra in ufficio, l’impiegato sa che se non sarà – o, almeno, si mostrerà – attivo subirà un megacazziatone. Leggiamo, infatti: "Ogni mattina in ufficio un impiegato entra e sa che...

  • Tipo: Blog
    Gio, 15/12/2011 - 13:32

    “Il Cristo Zen” di Raul MontanariLo scrittore (e traduttore) Raul Montanari ha impiegato circa vent’anni per realizzare un progetto maturato durante un lunghissimo periodo di letture buddiste e bibliche. È nato così Il Cristo Zen (Indiana Editore, 2011), il suo ultimo libro, che racconta un Gesù rivoluzionario e anticonformista che molto ha in comune con Buddha e con altri maestri di saggezza orientale.

    Il Cristianesimo e la tradizione Zen condividono l’approccio nei confronti della vita, l’amore per la natura, il rispetto per le donne e lo spregio per l’esteriorità. La cosa più difficile nella realizzazione di un’opera di questo genere è di certo la liberazione dalle sovrastrutture preconcette e dai pregiudizi, oltre che dalle verità già stabilite. Si tratta di un magnifico libro, intenso anche se delicato, che mette a confronto alcuni passi del Vangelo con storie di tradizione buddista e letteratura Zen per sottolineare come religioni in apparenza molto diverse abbiano invece molto più in comune di quanto si possa pensare.

    Il Cristo Zen è un testo insolito per un autore che si dichiara apertamente ateo, però è frutto di un’analisi attenta che si riflette in...

  • Tipo: Blog
    Mer, 16/11/2011 - 10:24

    “La certezza del dubbio” di Pierfrancesco MatarazzoL’uomo dal cuore triste pensò che Pasquale si era dimostrato più fragile e confuso di quanto avesse mai pensato. Forse aveva sempre sbagliato l’angolo di osservazione delle persone, era stato così preso dalla loro splendida diversità da non vedere la loro fragilità. È da questo passaggio, tratto dall’ultimo capitolo, che ho cominciato una breve analisi del bel libro di Pierfrancesco Matarazzo, La certezza del dubbio (Photocity Edizioni, 175 pagine).

    I due termini contrapposti – certezza e dubbio – sono la chiave per comprendere appieno l’intensità del romanzo: certezza e dubbio si rincorrono, infatti, di volta in volta quando si è titubanti, quando ci si sa ricredere, quando si riesce ad accettare anche chi differisce dalle certezze che abbiamo e che riteniamo (o almeno ci sembrano) universali. Da Socrate fino a Cartesio, investire di dubbi le presunte verità che ci circondando e che costellano la nostra vita è atto di profonda cultura e onestà intellettuale, oltre che di indiscussa intelligenza. È proprio per Socrate che il dubbio critico si concilia talvolta con la consapevolezza spirituale e con le più...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.