Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Annapina D'Agostino

  • Tipo: Blog
    Mer, 13/07/2011 - 11:35

    Odissea Penelope Irene PapasNell’Odissea di Omero, Penelope è la fedele, devota sposa di Ulisse/Odisseo, colei che per venti anni immola se stessa sull’altare della fedeltà coniugale, aspettando l’improbabile  ma non impossibile ritorno del suo sposo. Non è questa l’immagine di Penelope, però, che emerge dalla struggente poesia di Ghiannis Ritsos. Il poeta neogreco fa emergere di Penelope un volto tremendamente umano, disperato e moderno, non solo di moglie e madre, ma anche e soprattutto di donna. Recita il testo:

    Penelope

    Non era possibile che non lo riconoscesse alla luce del focolare; non c’erano

    i panni logori del mendicante, il travestimento, no; segni certi:

    la cicatrice sul ginocchio, la forza, la furbizia nell’occhio. Terrorizzata,

    appoggiando la schiena al muro, cercava una giustificazione,

    ancora un intervallo di tempo di breve durata, per non rispondere,

    per non tradirsi. Per lui, dunque, aveva speso vent’anni,

    venti anni di attesa e di sogni, per quest’infelice,

    per questo vecchio grondante sangue? Si lasciò cadere su una sedia...

  • Tipo: Blog
    Mar, 21/06/2011 - 10:04

    "Sono schiavi”. “Sì, però sono uomini”. “Sono schiavi.” “Sì, però sono compagni di alloggio”. “Sono schiavi.” Si, però sono umili amici”. “Sono schiavi”. “Si, però sono compagni di schiavitù”.

    Queste parole di Seneca, tratte da “Lettere a Lucilio”, esprimono uno dei rari luoghi della letteratura classica in cui l’uomo antico sembra rendersi conto che lo schiavo è anche un essere umano e riportano, concettualmente, il punto di vista del filosofo stoico, convinto della naturale uguaglianza di tutti gli uomini. L’esistenza della schiavitù, un istituto per noi moderni inconcepibile, ma non del tutto assente anche nell’epoca moderna, è una delle più vistose peculiarità del mondo antico.

    Lo schiavo, inferiore per natura, è un oggetto (“oggetto con l’anima”, sostiene Aristotele, “instrumenti genus vocale”,”un tipo di strumento dotato di voce” scrive Varrone) proprietà di un padrone che dispone in tutto e per tutto della sua vita.

    Ad esempio, a proposito della tortura degli schiavi in Grecia, risultano vere e proprie testimonianze storiche le orazioni di Antifonte che parla di tale orrendo mezzo di costrizione, attraverso il quale gli schiavi erano costretti a dire la verità.

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.