In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

Tutti i contenuti di Annamaria Trevale

  • Tipo: Blog
    Ven, 08/02/2019 - 09:30

    "Il gusto di uccidere", guerra tra chef nella Stoccolma di Hanna LindbergHanna Lindberg è venuta in Italia a presentare Il gusto di uccidere (Longanesi, 2019 – traduzione di Renato Zatti), che costituisce il seguito del suo brillante esordio Stochkolm Confidential (Tea, 2018 – traduzione di Renato Zatti). Protagonista è infatti ancora Solveig Berg, la giornalista che avevamo conosciuto nel romanzo precedente, la quale riesce a intrufolarsi nel celebre ristorante Stockholm Grotesque quando tra le pareti del locale è prevista la serata di gala per l'assegnazione del Cuoco d'Oro, l'ambito riconoscimento che ogni anno premia il miglior chef svedese. Sarà Vanja Stridh, giornalista che ha assunto Solveig alle sue dipendenze, a premiare il vincitore, ma proprio nel momento della proclamazione le luci del locale si spengono e nel buio risuona un colpo di pistola: al ritorno della luce, Vanja giace...

  • Tipo: Blog
    Mer, 06/02/2019 - 11:30

    La sottovita di un uomo di oggi. Intervista a Francesco SavioÈ uscito per Mondadori La sottovita di Francesco Savio, bresciano trapiantato a Milano, autore di due precedenti romanzi e di due libri a tema sportivo.

    Cos'è la sottovita? È quella che conduce il protagonista e voce narrante, che racconta, in una continua alternanza fra passato più o meno recente e presente,la sua vita di libraio, lettore di manoscritti, appassionato di sport e soprattutto padre di un bambino di due anni. La perdita prematura del padre, il passaggio dalla vita di provincia a quella in una grande città, il desiderio di condividere con la compagna le gioie e le fatiche della crescita del primo figlio, elemento sempre più diffuso nell'ultima generazione di uomini che sembra voler affrontare la paternità in modo diverso rispetto al passato, sono i punti attorno a cui ruota l'esistenza del protagonista, in cui potranno riconoscersi molti coetanei dell'autore.

    Abbiamo intervistato Francesco Savio a proposito di questo suo nuovo libro.

     

    ...
  • Tipo: Blog
    Ven, 01/02/2019 - 11:30

    Moby Dick nella personale interpretazione di Orson WellesMoby Dick. Prove per un dramma in due atti (Italo Svevo, 2018 – traduzione di Marco Rossari) è la nuova chicca letteraria che appare nella "Piccola biblioteca di letteratura inutile", la pregevole collana editoriale diretta da Giovanni Nucci con cui nel 2016 è rinato lo storico marchio Italo Svevo: una serie di volumi di piccolo formato, molto curati e stampati su carta pregiata, per far conoscere ai lettori testi letterari, ma non strettamente narrativi, di autori italiani e stranieri.

    In questo caso ci troviamo di fronte a un copione teatrale che Orson Welles scrisse ispirandosi al celebre romanzo di Herman Melville, da cui era da sempre affascinato e, forse, anche in parte ossessionato. Dopo aver messo in scena nel 1955 uno spettacolo basato su questo copione oggi ristampato, girò...

  • Tipo: Blog
    Gio, 31/01/2019 - 11:30

    Vizi e dipendenze dell'uomo contemporaneo. “Addicted” di Paolo RoversiAddicted (SEM, 2019) è l'ultimo romanzo di Paolo Roversi, giallista nato a Suzzara, dove ha ideato il "Nebbia Gialla Suzzara Noir Festival" (che quest'anno giunge alla tredicesima edizione) e residente a Milano, città dove sono ambientati molti suoi romanzi, tra cui la serie che ha per protagonista il giornalista detective Enrico Radeschi.

    Questa volta, però, Roversi cambia completamente registro e ambienta la sua nuova storia a molti chilometri di distanza dal capoluogo lombardo.

    Chi sono gli "addicted"? Sono quelle persone prigioniere di dipendenze ossessive, da cui non solo non sono in grado di liberarsi, ma quasi sempre non si sentono neppure motivati a farlo. Le dipendenze possono essere molto diverse tra loro: si va dal gioco d'azzardo alla cura maniacale ed esasperata del...

  • Tipo: Blog
    Ven, 25/01/2019 - 11:30

    "Il caso Kaufmann", quando il nazismo irruppe nelle vite comuni dei cittadini tedeschiIn libreria dal 15 gennaio, Il caso Kaufmann (Rizzoli, 2019) è l'ultimo libro di Giovanni Grasso, giornalista e saggista, autore di alcune biografie di uomini politici italiani e dal 2015 direttore dell'Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica.

    Come l'autore stesso racconta nella postfazione, l'idea di narrare questa storia risale a molti anni fa, quando leggendo la fondamentale opera sull'Olocausto di Raul Hilberg La distruzione degli Ebrei d'Europa (Einaudi, 1961 – trad. Di G. Guastalla),Grasso rimase colpito dalla storia di un processo, citata per sommi capi a pag. 168 dell'edizione italiana, che riguardava un ricco commerciante ebreo di Norimberga condannato a morte nel 1941 dal tribunale speciale per il reato di "inquinamento razziale". Di cosa si trattava esattamente? Secondo le famigerate leggi razziali emanate dal nazismo a Norimberga nel 1935, non solo gli ebrei venivano...

  • Tipo: Blog
    Gio, 24/01/2019 - 11:30

    Il ciclismo e la dura vita del gregario, tra doping e faticaMagnifici perdenti (Bollati Borighieri, 2019 – traduzione di Daniela Guglielmino) è l'interessante esordio narrativo di Joe Mungo Reed, giovane autore inglese nato a Londra e residente a Edimburgo.

    Protagonista è una giovane coppia inglese: Solomon detto Sol è un ciclista professionista, mentre Liz è una biologa, che lavora in un laboratorio compiendo ricerche di genetica. Insieme hanno un bimbo di due anni, Barry, e si barcamenano cercando di far quadrare le differenti esigenze professionali, dato che Sol è spesso assente per partecipare alle gare con la sua squadra. Katherine, la madre di Liz, non ha una grande stima di Sol perché non è un vincitore, ma svolge con professionalità il suo ruolo di gregario all'interno della squadra capitanata da Fabrice, a cui spetta il compito di cercare di vincere.

    Sol racconta, con molto humor, quello che succede all'interno di una grande corsa a tappe come il Tour: la routine quotidiana, le abitudini dei ciclisti, l'...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.