In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Annamaria Trevale

  • Tipo: Blog
    Mar, 14/07/2020 - 12:30

    “Alibi” di Fabio Giallombardo, alla ricerca della verità sulla morte di BorsellinoFabio Giallombardo è tornato nelle librerie con Alibi (Dario Flaccovio Editore, 2020), dopo essersi fatto notare con il suo interessante romanzo d’esordio La bicicletta volante (Autodafé, 2014), a cui ha fatto seguito Cosa Vostra. Mafia e istituzioni in Italia (Autodafé, 2017), un’antologia molto esauriente di articoli e saggi che si proponeva di offrire uno strumento didattico per affrontare il tema “mafia” sotto tutti i punti di vista.

    Anche in Alibi si parla molto di mafia, perché affronta un argomento ancora oggi assai scottante, il depistaggio delle indagini relative all’attentato di via D’Amelio a Palermo, in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta (...

  • Tipo: Blog
    Gio, 09/07/2020 - 10:30

    Scrittori da (ri)scoprire – Gianna ManziniGianna Manzini (Pistoia, 1896 – Roma, 1974) è stata la prima scrittrice a vincere il Premio Campiello nel 1971, dopo che le prime otto edizioni avevano premiato solo scrittori di sesso maschile (e un’altra donna, Rosetta Loy, vincerà di nuovo soltanto diciassette anni dopo, nel 1988): le recenti polemiche sulla scarsa presenza di autrici nelle rose di finalisti dei più importanti premi letterari italiani non è certo una novità.

    Nata a Pistoia da una famiglia benestante, Gianna Manzini soffre fin da bambina per l’inconciliabilità di pensiero dei genitori: la madre è una rigida conservatrice, il padre nonostante la condizione alto borghese nutre idee anarchiche, tanto che viene esiliato dal regime e muore nel 1925 in seguito a un’aggressione fascista. Questi due genitori, separatisi pochi anni dopo la sua nascita, ritorneranno più volte come personaggi delle sue opere letterarie, perché la ferita della loro separazione sembra non...

  • Tipo: Blog
    Mar, 07/07/2020 - 15:05

    “I divoratori”, il complesso gioco al massacro di Stefano SgambatiIn uscita per Mondadori I divoratori di Stefano Sgambati, scrittore romano che si è già messo in luce negli anni scorsi grazie a un paio di romanzi interessanti: Gli eroi imperfetti (Minimum Fax, 2014) e soprattutto La bambina ovunque (Mondadori, 2018), che raccontava una difficile maternità, a partire dai tentativi frustrati e dalla conseguente scelta della fecondazione in vitro, dal punto di vista meno prevedibile della figura paterna.

    Questo nuovo romanzo è ambientato a Milano, dove Sgambati si è trasferito recentemente, e si svolge tutto nell’arco di una serata, con doverosi flashback che ci raccontano il vissuto precedente dei protagonisti e i motivi che li hanno condotti a ritrovarsi insieme a cena nello stesso luogo.

    Siamo nello sfarzoso ristorante dell’Hotel Principe di Savoia, uno dei più lussuosi...

  • Tipo: Blog
    Lun, 06/07/2020 - 10:30

    Cos’è la “Disagiotopia”? Il malessere contemporaneo secondo Florencia AndreolaLa ricercatrice Florencia Andreola è la curatrice di Disagiotopia – Malessere, precarietà ed esclusione nell’era del tardo capitalismo (D editore, 2020), un saggio a più voci che si propone di analizzare le molte facce di ciò che genericamente viene chiamato “disagio”, ma che negli ultimi decenni si è diffuso sia orizzontalmente, interessando vari aspetti della società, sia verticalmente, perché coinvolge persone di tutte le età: sono lontani, in definitiva, i tempi in cui si parlava soltanto del “disagio giovanile” come momento peculiare delle ultime generazioni.

    Ecco quindi che nelle pagine di questo saggio collettivo psicologi, sociologi, storici, urbanisti, architetti e storici ci raccontano come il disagio serpeggi nel mondo occidentale contemporaneo, alimentato dai tanti aspetti della generale crisi del modello economico capitalista, che ha generato crisi non solo del lavoro, ma anche dei rapporti sociali e familiari, del tessuto urbano, persino...

  • Tipo: Blog
    Gio, 02/07/2020 - 10:30

    Scrittori da (ri)scoprire – Vittorio G. RossiVittorio Giovanni Rossi (Santa Margherita Ligure, 1898 – Roma, 1978) è uno scrittore doppiamente dimenticato, perché nel corso della sua avventurosa esistenza si è dedicato a un genere letterario che in Italia non è mai stato molto considerato: quello della cosiddetta “letteratura di viaggio”, che invece ha goduto di largo interesse in altri paesi europei, come ad esempio la Gran Bretagna, soprattutto nei secoli in cui chi poteva permettersi il classico Grand Tour attraverso le principali città europee ne scriveva spesso un resoconto destinato alla pubblicazione. Sono pochissimi gli scrittori italiani, almeno fino alla seconda metà del Novecento, ad aver scritto memorie di viaggio che non appaiano solo degli sfoghi introspettivi (come nel caso di Alfieri e Foscolo, che pure viaggiarono parecchio) anziché parlare al lettore in modo soddisfacente dei luoghi visitati. Per molto tempo è stato classificato come un grande scrittore di viaggio Emilio Salgari, autore di decine di romanzi d’avventure...

  • Tipo: Blog
    Lun, 29/06/2020 - 12:30

    “Acqua di sole”, una saga familiare nella Puglia degli anni CinquantaBianca Rita Cataldi, editor, autrice e blogger, torna in libreria con Acqua di Sole (HarperCollins Italia, 2020), una saga familiare ambientata in Puglia, la sua regione d’origine, nella seconda metà degli anni Cinquanta.

    È infatti il 31 dicembre 1955, la campagna pugliese è coperta da una fitta e insolita nevicata che sospende tutte le attività, ma nella grande casa dei Gentile, una famiglia di agricoltori che coltiva fiori, risuonano le urla di Elisa, una delle nuore, che sta per dare alla luce la sua secondogenita. Il parto è difficile e la visione del corpicino ancora imbrattato di sangue della nuova cuginetta colpisce profondamente Michele, di appena sette anni, il primogenito dell’ultima generazione della famiglia, che è un bambino sensibile e intelligente.

    Poco tempo dopo, a casa Gentile arriva Adriano Fiorenza, uno degli eredi della più importante famiglia di profumieri di Bari, a cui i Gentile vendono il raccolto delle loro coltivazioni di...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.