Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Annamaria Trevale

  • Tipo: Blog
    Gio, 20/09/2018 - 10:30

    L'imprevedibile caso del bambino alla finestra. Intervista a Lisa ThompsonArriva in Italia L'imprevedibile caso del bambino alla finestra, (De Agostini, 2018 – traduzione di Valentina Zaffagnini), un interessante libro per ragazzi scritto da Lisa Thompson e illustrato da Mike Lowery, che si può collocare in quel fortunato filone di romanzi, scritti per sottoporre all'attenzione dei lettori più giovani i problemi di chi è costretto a convivere con varie forme di disabilità, fisica o psichica, che annovera grandi successi come Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, Wonder, Melody.

    Matthew, il narratore della storia, ha dodici anni e vive con i genitori in un piccolo quartiere suburbano inglese, costituito da una manciata di abitazioni affacciate su una strada chiusa,...

  • Tipo: Blog
    Mar, 11/09/2018 - 10:30

    "Si moriva dal caldo", quella memorabile estate del 1974Si moriva dal caldo (Intrecci, 2018) è il piacevole romanzo d'esordio di Mirco Giulietti, giornalista e webmaster, attualmente in forze all'azienda sanitaria regionale delle Marche.

    Cos'aveva di speciale l'estate del 1974, durante la quale si svolge la vicenda che ci viene raccontata in prima persona dal giovanissimo protagonista, trasparente alter ego coetaneo dell'autore?

    Molte cose, almeno per un bambino di dieci anni apppassionato di calcio e di altri sport: mentre ai mondiali di calcio in Germania, da cui l'Italia viene eliminata al primo turno, si fa strada l'Olanda di Cruijff e del "calcio totale", sul fronte del ciclismo c'è Eddy Merckx che vince il Tour, e che...

  • Tipo: Blog
    Ven, 07/09/2018 - 12:30

    "Cambio di rotta", torna il mondo sofisticato di Elizabeth Jane HowardÈ appena uscito Cambio di rotta (Fazi, 2018 – traduzione di Manuela Francescon), un romanzo di Elizabeth Jane Howard pubblicato per la prima volta nel lontano 1959, lo stesso anno della Lolita di Nabokov, assieme al quale fu selezionato nella classifica dei migliori libri dell'anno del «Sunday Times». Con questo nuovo volume, Fazi continua la pubblicazione delle opere di un'autrice che viene giustamente rivalutata dopo anni di oblio.

    Protagonista di Cambio di rotta è una benestante coppia inglese di mezza età. Lui, Emmanuel Joyce, sessantenne, è un commediografo di successo venuto dal nulla, mentre lei, Lillian, è un po' più giovane e proviene da una famiglia della buona borghesia. Insieme conducono un'esistenza errabonda, spostandosi spesso tra Londra e New York per seguire la messa in scena delle commedie scritte da Emmanuel, oppure per viaggi e vacanze in giro per l'Europa, anche se Lillian ha una salute cagionevole e deve...

  • Tipo: Blog
    Gio, 06/09/2018 - 10:30

    Il legame tra cinema e massoneria. Intervista a Vincenzo SaccoScreens wide shut. Cinema e massoneria è un saggio appena pubblicato da Rogas Edizioni, in cui Vincenzo Sacco, giovane regista, autore di diversi cortometraggi e direttore della distribuzione per la casa di produzione Altre Storie, racconta un tema complesso e affascinante: il rapporto inaspettatamente stretto che vige da sempre tra la massoneria e l’industria cinematografica. Questo rapporto comprende non solo l’appartenenza di un alto numero di attori, registi e produttori alla massoneria, ma anche il ruolo che temi e simboli massonici hanno assunto all’interno di moltissimi film, in certi casi come semplici citazioni a stento leggibili dallo spettatore medio,in altri assumendo un’importanza decisiva nella costruzione della trama di opere assai famose.

     

    Il saggio si rivolge quindi sia a chi è interessato alla massoneria, sia ai cinefili, ai quali offre una rilettura molto particolare della storia del cinema. Abbiamo fatto qualche domanda in proposito a...

  • Tipo: Blog
    Lun, 27/08/2018 - 12:30

    "L'ultima diva dice addio", la difficoltà di scrivere una biografiaVito di Battista, agente letterario e collaboratore di «Nuovi Argomenti», esordisce nella narrativa con L'ultima diva dice addio (SEM, 2018).

    Il narratore è uno studente universitario poco più che ventenne, che a metà degli anni Settanta, a Firenze, conosce casualmente Molly Buck, una ex attrice americana ormai settantenne, che si è da tempo ritirata dalle scene e conduce una vita solitaria in un grande appartamento nel centro storico della città. Ha però alle spalle un passato importante, una carriera che l'ha portata alle soglie del premio Oscar negli anni ruggenti di Hollywood e dei ricordi che non vorrebbe lasciar cadere nell'oblio.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    ...
  • Tipo: Blog
    Lun, 30/07/2018 - 10:30

    Store di donne che leggono libri proibitiÈ arrivato in Italia ai primi di luglio Donne che leggono libri proibiti (Sperling&Kupfer, 2018- traduzione di Roberta Zuppet) di Lisi Harrison, autrice canadese trapiantata negli Stati Uniti, che con questo libro si rivolge a un pubblico più maturo dopo aver ottenuto un largo successo scrivendo diversi romanzi Young Adult.

    La storia riguarda le vicende di due gruppi distinti di amiche, formatisi a cinquant'anni di distanza uno dall'altro. Nei primi anni Sessanta Gloria, Dot, Liddy e Marjorie, amiche da sempre e residenti nella cittadina californiana di Pearl Beach, si riuniscono periodicamente per discutere insieme delle loro letture, che appaiono un po' particolari: leggono, infatti, libri considerati all'epoca "scabrosi", come Il manuale della casalinga sulla promiscuità selettiva, scritto da Lilian Maxine Serett (ma pubblicato sotto il falso nome maschile di Rey Anthony), messo all'indice dalla Corte Suprema degli Stati Uniti nel 1960 e mai tolto dall'elenco delle opere censurate, tanto che ancora oggi se ne...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.