Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Simona Martello

  • Tipo: Blog
    Gio, 20/11/2014 - 12:30

    Laurent Seksik, Il caso Eduard EinsteinIl caso Eduard Einstein di Laurent Seksik, edito da Frassinelli nella traduzione di F. Bruno, narra la storia di uno dei figli nati dal primo matrimonio tra la fisica serba Mileva Marić e Albert Einstein.

    Il grande pubblico conosce bene il contributo offerto alla comunità scientifica e all'umanità da Einstein, tanto da trasformarlo in un'icona e addirittura, oggi, in una figura sfruttabile dal punto di vista commerciale. Ma forse pochi conoscono quello che è avvenuto nella zona d'ombra della vita tanto celebrata dello scienziato. Questi, dopo la presa del potere da parte di Hitler, è stato costretto a fuggire dall'Europa, essendo stato inserito nella lista degli ebrei da eliminare. È riparato, quindi, negli Stati Uniti, dove è rimasto ...

  • Tipo: Blog
    Ven, 07/11/2014 - 12:30

    Roberto Corradi, Il nome della rosa... è rosaCol suo libro Il nome della rosa... è rosa. 10 finali per 10 storie che sembravano già finite ma magari invece no, edito da Imprimatur Editore, Roberto Corradi appaga un desiderio di noi lettori. Spesso, infatti, quando si legge un romanzo che ci appassiona, vorremmo che le pagine non finissero mai. Si ha la curiosità di conoscere il prosieguo della vicenda anche dopo la parola “fine”, ma, dovendo accettarne la conclusione, ci si rassegna a fantasticare su quello che potrebbe accadere ai protagonisti. Ebbene, l'autore ci esime da questa fatica almeno per alcune storie: scrive il seguito del finale di dieci racconti o romanzi famosi.

    Non dobbiamo immaginare, tuttavia, una continuazione della narrazione in linea con lo spirito di colui che originariamente ha inventato la storia, perché, al contrario, Corradi opera una ricostruzione dei personaggi del tutto personale, offrendo degli stessi un’interpretazione sardonica, forse cinica, per certi aspetti surreale, nel complesso comica.

    Scorrendo alcuni esempi, troviamo...

  • Tipo: Blog
    Sab, 30/08/2014 - 11:30

    Vanessa Valentinuzzi, Volevo essere Audrey HepburnVolevo essere Audrey Hepburn, ultimo romanzo di Vanessa Valentinuzzi edito da Newton Compton, ci consente di immergerci nella nuvola di voluttà e di fascino da cui erano avvolti gli attori protagonisti delle irresistibili commedie americane degli anni Cinquanta. Ve le ricordate? Raccontavano storie brillanti, divertenti e romantiche. Ci facevano ridere e sognare, tra battute cariche di verve, abiti fluttuanti e baci appassionati. Leggendo questo libro,veniamo rapiti in quella stessa atmosfera profumata di leggerezza, comicità e romanticismo.

    Nella splendida città di Roma conosciamo Viola Parini, un'affascinante trentenne dai capelli fiammeggianti, cresciuta con il mito di Audrey Hepburn e con un sogno nel cassetto: diventare una famosa sceneggiatrice. La giovane è innamorata di Filippo, un seducente professore e impenitente donnaiolo, con il quale vuole costruirsi un avvenire. Tuttavia, il destino ha in serbo per lei molte...

  • Tipo: Blog
    Ven, 06/06/2014 - 11:30

    Claudio Fava, Michele Gambino, Prima che la notteClaudio Fava e Michele Gambino, con Prima che la notte, edito da Baldini&Castoldi (2014), riavvolgono il nastro del tempo e lo fermano agli anni Ottanta, agli esordi della loro carriera, quando sono cronisti in erba, “carusi”illuminati dalla guida di Giuseppe Fava, noto giornalista siciliano, studioso e profondo conoscitore del fenomeno mafioso.

    I due giovani iniziano il loro percorso professionale nella redazione del «Giornale del Sud», quotidiano improntato alla denuncia del dilagare del potere mafioso nella città di Catania. I finanziatori del progetto editoriale, toccati nei propri interessi, dopo ammonimenti, censure e minacce lanciate al Direttore Fava, lo licenziano. Tuttavia, il giornalista non si arrende e fonda nel 1982 una cooperativa editoriale a cui partecipano ancora con entusiasmo il figlio Claudio, il giovane Michele e alcuni ex-membri della redazione del quotidiano. Nasce un nuovo mensile...

  • Tipo: Blog
    Dom, 27/04/2014 - 11:30

    Ermanno Rea, Il sorriso di don GiovanniIl mondo si divide tra chi ama i libri e chi li odia. E lo si può ancora ripartire tra chi fa dell'amore per la lettura un baluardo della propria vita e chi di fronte all'apatia dei non-lettori resta del tutto indifferente. In quella nicchia di mondo appassionata in maniera viscerale dei libri, c'è chi ha inteso fare della lettura una sorta di crociata e divenire conquistatore dei cuori inconsapevoli, di coloro cioè che sono ignari della bellezza della parola scritta, per renderli a loro volta messaggeri di luce. Adele, l'audace protagonista dell'ultimo libro di Ermanno Rea, Il sorriso di don Giovanni, edito da Feltrinelli, è uno di questi crociati.

    Adele, una colta letterata cinquantenne, narra la propria biografia per spiegare la sua profonda e intensa passione per i libri. Il contesto del suo racconto è la Campania degli anni '70 e '80, che ci mostra uno stralcio dell'Italia del Sud e della presa di coscienza politica dei giovani di quell'epoca. E in quel periodo cresce e si forma la personalità della protagonista, una giovane studentessa ubriaca di lettura...

  • Tipo: Blog
    Sab, 08/03/2014 - 12:30

    Claudio Grattacaso, La linea di fondoRipercorrere le tappe della propria vita per comprendere chi si è veramente. Guardare il passato come dentro uno specchio per osservare chiaramente sé stessi. È questo che ha fatto José Pagliara, il protagonista del libro La linea di fondo, edito da Nutrimenti, dell'esordiente scrittore salernitano Claudio Grattacaso.

    «Non sono mai sceso in campo per soldi. E l’obiettivo principale non è mai stato il risultato, il goal fine a sé stesso. Una bella giocata, piuttosto. Un tunnel, un sombrero, un colpo di tacco, un assist. Tutti gesti molto più complicati del semplice infilare una sfera di cuoio nella rete. C’è un piacere profondo nel crossare una palla dritta sulla testa del compagno e sentire che quasi ti ringraziano – la palla e lui – mentre impattano e lei se ne va a stamparsi contro la traversa. Il mistero di una perfezione mancata di un soffio, una statua a cui manca la parola. È come fare l’amore. L’orgasmo è niente senza i preliminari, senza un bacio, una carezza, una parola sussurrata contro il collo.»

    In questo modo parla di sé José Julián...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.