Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Vincenzo Neve

  • Tipo: Blog
    Mar, 21/05/2013 - 14:30

    Judith Schalansky, Lo splendore casuale delle meduseInge Lohmark insegna biologia in una scuola dell’ex DDR. È una professoressa inflessibile e algida, che dà del lei ai suoi alunni, considerati sudditi ubbidienti, dei «rifornimenti per il sistema pensionistico», a cui non si deve concedere libertà né sollecitarne la creatività che, come Dio, ritiene inesistente perché non misurabile né dimostrabile; una professoressa ovviamente in forte contrasto con tutti i suoi colleghi “democratici” ritenuti deboli e inutilmente amichevoli nei confronti degli alunni. Una perfetta cittadina del passato regime, una donna per cui «il pensiero critico è sempre ben accetto. Purché sia ortodosso». Ha un approccio darwinista e rigidamente scientista secondo cui non c’è altro scopo nell’esistenza che la...

  • Tipo: Blog
    Gio, 09/05/2013 - 15:30

    Fabio Viola, SparireFabio Viola è uno scrittore. Potrebbe apparire un’inutile constatazione, ma è quello che viene da pensare una volta chiuso il libro, dall’icastico titolo Sparire (Marsilio, 2013). Abbondano narratori, raccontatori di storie, anche efficaci, ma non scrittori, con uno stile del tutto loro come in questo caso, una lingua precisa e curata che descrive abilmente quello che si agita nell’animo dei protagonisti, dialoghi serrati efficacissimi.

    Viola, già autore con Cristiano de Majo di uno dei libri più interessanti degli ultimi anni, la raccolta di reportage – genere poco praticato nel nostro Paese – Italia 2 (minimum fax, 2008), con questo secondo romanzo – segue Gli intervistatori (Ponte alle Grazie, 2010) – si conferma voce originale e profonda nel panorama letterario italiano.

    Dietro l’accattivante e colorata copertina di Maurizio Ceccato si cela una lettura impegnativa, che attira in un gorgo a tratti angosciante. Non diremo qui la trama, neanche conta, non è la linearità di una storia che l’autore intende raccontare, quanto piuttosto lo smarrimento del protagonista, la sua incapacità di desiderare. Con ciò riuscendo a...

  • Tipo: Blog
    Ven, 03/05/2013 - 14:30

    Pier Vittorio Buffa, Io ho vistoUn progetto per ricordare, per rafforzare la memoria della nostra storia e di ciò che veramente fu la dittatura nazista. Più che un libro, un vero e proprio esperimento sociale. Questo è Io ho visto, a cura di Pier Vittorio Buffa, che intende contribuire a salvaguardare la memoria delle stragi naziste nell’Italia del 1943-45: il drammatico biennio della “guerra ai civili”, come ormai la storiografia è concorde nel definire quelle azioni, ha lasciato dietro di sé vite distrutte, traumi insuperabili, memorie divise nelle comunità teatro degli eccidi, la cui responsabilità in alcuni casi è stata addebitata all’attività dei partigiani. Il progetto ha raccolto le prime trenta testimonianze di chi, all’epoca ancora bambino o ragazzo, ha assistito ad alcuni degli eccidi, scampando alla morte per un soffio; storie che hanno dato origine al volume curato da Buffa Io ho visto (Nutrimenti, 2013), raccolta appunto di trenta intensissimi e drammatici racconti...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.