In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tutti i contenuti di Emanuele Pettener

  • Tipo: Blog
    Ven, 16/05/2014 - 11:30

    Consigli editoriSe è vero che in Italia ci son più scrittori che lettori, e se è vero che uno dei primi impulsi alla lettura è l’autoidentificazione, consiglio agli editori una collana di libri con protagonisti scrittori: ecco, per iniziare, una serie di romanzi ancora inediti in Italia (se IBS e Feltrinelli non mentono), con uno scrittore come personaggio centrale.

    Cominciamo da The Wednesday Sisters di Meg Waite Clayton (Ballantine Books, 2009): siamo negli anni Sessanta e cinque giovani donne s’incontrano in un parchetto di Paolo Alto, California, dove portano quotidianamente i figlioletti a giocare: questo è  del resto ciò che la società impone loro, esser madri e spose, e non sognare oltre. Ma queste ragazze sognano, leggono e sognano, leggono e sognano di scrivere. Decidono di ritrovarsi ogni mercoledì a confrontare i propri scritti, trepidanti, condividendo l’emozione dei primi invii a un agente letterario, la mortificazione dei rifiuti, la...

  • Tipo: Blog
    Mer, 02/04/2014 - 11:30

    Alessandra MussoliniChi chiami cattivo? Chi mira soltanto a incutere vergogna.

    Che cos'è per te la cosa più umana? Risparmiare vergogna a qualcuno.

    (Friedrich Nietzsche, La Gaia Scienza, trad. Ferruccio Masini, Adelphi, Milano, 1977)

     

    Cosa c’è di peggio che colpire un uomo a terra? Colpire una donna a terra.

    Le reazioni in rete alle recenti vicissitudini di Alessandra Mussolini sono l’espressione di come Internet ci stia trasformando in lupi. O in maiali che si credono lupi. Ah, la rete! Ci dà l’opportunità di dire quello che pensiamo su qualsiasi argomento nel momento in cui lo pensiamo, senza fermarci a riflettere se il nostro pensiero ha dignità di pensiero, se vale la pena esprimerlo, se non è il riflesso del nostro ego perennemente e pateticamente alla ricerca di un...

  • Tipo: Blog
    Mar, 25/02/2014 - 16:30

    Bill OlverBill Olver is a longtime writer, editor, and zinester from Baltimore, MD. A journalist and playwright, Bill is best known for his Big Pulp line of publications, including the quarterly Big Pulp fiction journal; the LGBT-themed Clones, Fairies & Monsters in the Closet; the political science fiction anthology, The Kennedy Curse; and APESHIT, a collection of ape-themed genre fiction. By day, Bill is a researcher and writer for a federal government contractor. 

    What is Big Pulp?

    Big Pulp is a quarterly genre fiction journal, as well as an umbrella brand through which I publish fiction anthologies and other magazines. I publish science fiction and fantasy, mystery, horror, and romance fiction and poems, leaning more towards the literary end of the scale. I have a very broad opinion of what constitutes science fiction or fantasy, or other types of genre...

  • Tipo: Blog
    Sab, 15/02/2014 - 12:30

    Mia MestyMia Mesty, pescarese, tre figli, medico. Dopo la laurea in medicina passa quasi tre anni a Philadelphia per completare la sua formazione professionale, poi si trasferisce a Roma, dove lavora in un centro per il salvataggio dell’arto inferiore nei pazienti diabetici. Si iscrive alla Facoltà di Scienze Filosofiche ed esordisce in narrativa col romanzo Con il diavolo in paradiso (Dodo) (Carabba, Lanciano, 2013). Il suo vero nome è Cristiana Di Campli.

    Perché uno pseudonimo?

    Lo pseudonimo è nato con me, da quando ho iniziato a scrivere a 8 anni. Era un'esigenza primordiale, di distinguere l'anima creativa da quella razionale. In realtà, poi l'ho modificato prima della pubblicazione, ma solo per renderlo più funzionale dal lato comunicativo.

    È difficile rinunciare alla vanità del proprio nome sulla copertina di un libro?

    Per le ragioni esposte sopra, la mia non è stata una rinuncia, ma una scelta dettata dal cuore in un'età in cui i filtri ridondanti dell'essere adulti non ci sono...

  • Tipo: Blog
    Dom, 29/12/2013 - 12:30

    John DominiJohn Domini’s fiction, essays, and poetry appeared in Paris Review, Ploughshares, AGNI, GQ, The New York Times, Zone 3, Meridian and other journals. Grants have included fellowships from the National Endowment for the Arts and the Ingram-Merrill Foundation. The New York Times has praised his work as "dreamlike... grabs hold of both reader and character," and Alan Cheuse, of NPR's "All Things Considered," described it as "witty and biting." He is the author of several books, among them three novels published by Red Hen Press: Talking Heads: 77 (2003);  Earthquake I.D. (2007) translated into Italian by Stefano Manferlotti for Pironti editore, Naples, and runner-up for the Domenico Rea prize; A Tomb on the Periphery (2008), short listed at the London Book Festival for "the best of international publishing". In 2014, Dzanc Books will bring out a selection of Mr. Domini's essays and reviews, The Sea-God's Herb, as well as electronic versions of his first four books, and in  2015 Dzanc will publish a new sequence of short stories, MOVIEOLA!
    His most recent book is a selection...

  • Tipo: Blog
    Lun, 25/11/2013 - 12:30

    Italian Style, Marcello Mastroianni, Sophia Loren[Article written by Rick Zullo (here you can find an interview with him in Sul Romanzo), author of several books on Italy viewed by an American]

    Italian guys get kind of a bad rap. We’re all familiar with the stereotypical Latin Lover, which unfortunately continues to be promoted in silly romantic comedies and the wistful memoirs of Elizabeth Gilbert. Italian men are usually portrayed as smooth-talking, sex-crazed, anti-feminists. But I’d like to suggest that what is generally viewed as misogyny might actually be chivalry in disguise.

    What? OK, let me start over and I’ll try to explain this from my point of view.

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.