Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Tutti i contenuti di Daniele Duso

  • Tipo: Blog
    Gio, 07/07/2016 - 11:30

    Quanto conta il gioco d’azzardo in Italia?Il tema del gioco suscita da qualche anno grandi movimenti d'animo nel nostro Paese. Ed è così che il gioco, e il vizio del gioco che oggi più elegantemente chiamiamo ludopatia, pare essere uno dei temi di punta dell'ultimo periodo. Mentre il settore, in forte sviluppo, dà lavoro a tantissime persone e garantisce allo Stato cospicui introiti fiscali, emergono forti contrasti soprattutto tra amministrazioni locali e Governo per ciò che riguarda la regolamentazione del settore a livello territoriale (distribuzione, orari di apertura, pubblicità...).

    Sul tema, recentemente, è stato pubblicato il volume La questione territoriale. Il proibizionismo inflitto al gioco legale dalla normativa locale, edito da Gioconews media, una raccolta di contributi che l'avvocato Geronimo Cardia ha in gran parte pubblicato, negli ultimi mesi, sulla rivista di informazione «GN-Gioconews». Incontriamo l'autore cercando di conoscere meglio questa pubblicazione.

     

    Avvocato Cardia, proviamo a partire da qualche dato numerico. Premesso che è difficile avere numeri e...

  • Tipo: Blog
    Lun, 29/02/2016 - 10:30

    Da self publisher a imprenditore, una storia di successoPuò un autore che si autopubblica, un self publisher, diventare un imprenditore e creare una storia di successo? La risposta è sì.

    È quanto è accaduto a Colleen Hoover, un'autrice statunitense poco conosciuta per i suoi libri quanto piuttosto per la sua audacia imprenditoriale. Il suo successo infatti è legato sempre al mondo dei libri, ma non tanto per la sua abilità con le parole, quanto per l'abilità di venderli attraverso il servizio Bookworm Box.

     

    Self publishing

    Di autopubblicazioni abbiamo già parlato, in passato, e anche di casi di self publishing con riscontri di vendite. Ciò che ha portato al successo di Colleen Hoover è un qualcosa di un po' diverso, anche se sempre di libri si...

  • Tipo: Blog
    Lun, 22/02/2016 - 10:46

    La letteratura potrebbe salvare la Corea del Nord, vi spieghiamo comeLa letteratura potrebbe salvare la Corea del Nord. L'arte di scrivere, custode della memoria e paladina del libero pensiero, potrebbe essere la chiave per liberare il Paese asiatico da anni di dittatura. Sempre che il paese “guidato” da Kim Jong-un lo voglia.

     

    Come si vive in Corea del Nord?

    Si perché la Corea del Nord, nei documenti Repubblica Popolare Democratica di Corea, è un Paese misterioso per chi non ci vive (forse anche per chi ci vive). Gli abitanti sono poco più di 26 milioni, vivono con stipendi medi di meno di 2 euro al mese, non sono proprietari di nulla (neppure dei vestiti che indossano) ma vivono convinti che nel resto del mondo si stia peggio. Nel Paese d'altronde non si possono importare libri, giornali o supporti informatici (anche se qualche dvd dalla vicina Corea del Sud pare che di tanto in tanto arrivi) e internet non...

  • Tipo: Blog
    Lun, 15/02/2016 - 10:30

    Twitter sta morendo per alcune precise ragioni che vi spieghiamoTra poco Twitter non esisterà più, Twitter sta morendo per alcune precise ragioni che vi spieghiamo, perché il social dell'uccellino azzurro si avvia a cambiare talmente tanto che a breve non sarà più quello che abbiamo finora conosciuto. Twitter sta per rifarsi il lifting in modo da assomigliare sempre di più a Facebook.

    Un cambiamento necessario per sopravvivere (o almeno provare a farlo) visto che Twitter da tempo ormai non cresce più (solo un +3% nell'ultimo trimestre, poco più di 300 milioni totali), visto che vale sempre meno (10 miliardi di dollari, contro i 40 che aveva raggiunto nel 2013; oggi le azioni Twitter sono al minimo storico) e visto che altri social, cambiando, qualche risultato l'hanno ottenuto. Intanto Twitter ha dovuto lasciare a casa quasi il 10...

  • Tipo: Blog
    Lun, 08/02/2016 - 11:30

    L’editoria americana è razzista: le ragioni di una sconfittaL’editoria americana è razzista? Le ragioni di una risposta affermativa a questa domanda stanno nel fatto che 8 dipendenti su 10 del settore editoriale sono donne, bianche ed eterosessuali. Alla faccia dell’integrazione, dell’attenzione alle minoranze e alle marginalità: ed è per questo che parliamo di una sconfitta. Una sconfitta in un Paese che fa dell’apertura e dell’accettazione del diverso uno dei suoi punti di forza, e per un settore che si presenta sempre all’avanguardia.

    L’indagine. Ne parla, dati alla mano, un’indagine commissionata dalla Lee & Low Books di Jason Low, casa editrice specializzata in pubblicazioni per l’infanzia premiata nel 2014 dall’autorevole Foreword Review con il premio Award for Independent Publisher of the Year. La Diversity baseline survey (indagine di riferimento sulla diversità) che ha coinvolto oltre 13mila impiegati del settore editoriale vuol...

  • Tipo: Blog
    Lun, 01/02/2016 - 12:30

    Il diario di Anne Frank: chi è il vero autore?Chi è il vero autore del diario di Anne Frank? O almeno, chi ha scritto veramente il famoso diario secondo chi ne cura i diritti? La domanda sorge spontanea di fronte alle polemiche degli ultimi tempi che, a quasi settant’anni dalla morte di Anne, rimettono in discussione il nome di chi ha composto quelle pagine ironiche e struggenti conosciute da milioni di studenti e divenute simbolo della memoria di uno dei peggiori crimini dell’uomo contro l’uomo.

    Bergen-Belsen, febbraio 1945. Non aveva ancora compiuto sedici anni, Annelies Marie Frank, quando morì di tifo pochi giorni dopo la sorella Margot, all’interno del campo di concentramento di Bergen-Belsen, in Bassa Sassonia. Il diario (o meglio “i diari”, visto che la stessa Anna aveva iniziato una seconda stesura, nell’ottica di un’...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.