Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Gabriele Ferrari

  • Tipo: Blog
    Mar, 26/05/2020 - 11:41

    Esiste differenza tra pazzia e normalità? “Il treno ha fischiato” di Luigi PirandelloNella novella Il treno ha fischiato, contenuto nella raccolta Novelle per un anno, Pirandello descrive la situazione di Belluca, uomo grigio e tediato lavoratore d’ufficio che, dopo aver compiuto un’azione inaspettata, consistente in una vera e propria rivolta nei confronti del proprio capo, viene ricoverato in una clinica psichiatrica in quanto viene considerato da tutti “pazzo”.

    «Principio di febbre cerebrale», così i medici ne avevano descritto la condizione, e i colleghi si divertivano a schernirlo alle sue spalle non comprendendo il reale motivo scatenante quella reazione anormale. Il suo caso, infatti, afferma il narratore, «poteva anche essere naturalissimo» sebbene, da una prima analisi, apparisse effetto di «un’improvvisa alienazione mentale» in quanto l’assalto nei confronti del capo-ufficio...

  • Tipo: Blog
    Lun, 20/04/2020 - 12:30

    Pandemia e solitudine, chiediamo aiuto a Kierkegaard e HeideggerLockdown, un termine sempre – purtroppo – più diffuso, che fa paura, genera timori e, soprattutto, solitudine. In questo periodo di quarantena forzata, di fronte a una pandemia che ha messo a nudo la fragilità e la precarietà della vita umana, è opportuno guardare alla letteratura e alla filosofia, ascoltare con profonda attenzione e interesse ciò che poeti e intellettuali affermano e hanno affermato. Ora più che mai la società postumanistica, ipertecnologica e scientistica che disprezza l’animo poetico e filosofico che aveva esercitato la propria egemonia fino all’inizio del Novecento, ha bisogno delle parole di quelle “anime belle che pensano, scrivono ma non producono nulla di concreto”. Quella corona che cingeva il capo del poeta e che Baudelaire aveva visto scivolare nel fango – già nel 1851 in Les Fleurs du mal – ora sta risalendo per...

  • Tipo: Blog
    Ven, 17/04/2020 - 12:30

    È ancora lecito studiare la storia dell’arte?È notizia di qualche mese fa che l’università di Yale, uno tra gli otto atenei più blasonati di tutti gli Stati Uniti, ha deciso di sopprimere il corso forse più frequentato dagli studenti di Lettere e Arte: “Introduction to Art History: Renaissance to the Present”. Le motivazioni che hanno spinto la dirigenza a privilegiare i corsi di “Art and Politics”, “Global Craft”, “Silk Road” e “Sacred places” derivano dalla necessità di de-eurocentrizzare l’introduzione al corso, di cercare in ogni modo di togliere dal piedistallo l’arte europea rinascimentale come punto di inizio per gli studi.

    La scelta, criticata dai più, sembra quindi nascere da una sorta di esigenza di globalizzare l’arte e di sviluppare un percorso dialettico tra il Rinascimento europeo e le altre correnti artistiche internazionali: l’arte giapponese, l’ukiyo-e, quella cinese o anche quelle sudamericane. Il rettore afferma che, muovendo da...

  • Tipo: Blog
    Mer, 11/03/2020 - 11:30

    Adulterio e omicidio. “Agamemnon” di SenecaCome già visto nella Medea, nel Tieste e nella Fedra senecane, gli influssi della Medicina Pneumatica in Seneca sono evidenti; di conseguenza, si possono analizzare tali influssi anche in un’altra sua tragedia: l’Agamemnon, nella quale vengono descritte le passioni che travagliano Clitennestra, sovrana di Micene, che soffre ormai da dieci anni per la lontananza del marito Agamennone, per i continui tradimenti di lui e per il sacrificio da lui perpetrato con l’immolazione della figlia Ifigenia. Clitennestra entra in scena mostrandosi fortemente prostrata, afflitta dalle forze discordanti della gelosia e della vendetta, da un lato, e della pietà e del rispetto di dall’altro.

    «...

  • Tipo: Blog
    Ven, 03/01/2020 - 11:30

    Quando l’amore esplode, il furor di FedraDopo aver analizzato le passioni travolgenti della Medea e dell’Atreo senecani, è opportuno analizzare un nuovo versante passionale: l’amore che, quando degenera in furor, diviene sentimento debordante e incontenibile.

    L’amore della Fedra di Seneca si configura come sindrome psichiatrica poiché il carattere elegiaco dello stesso viene sublimato, sussunto e oltrepassato; in conseguenza di ciò, è possibile analizzarlo nell’ottica della medicina Pneumatica e dei suoi paradigmi. L’entrata in scena della protagonista ha i caratteri di una melancolia covata a lungo: parlando pateticamente alla sua patria natìa, si lamenta di essere ostaggio consegnata in “penatos invisos” e sposata a un nemico che ella non esita a definire “profugus” in quanto egli si sta facendo complice di un adulterio aiutando Piritoo a rapire Persefone, dea dell’Ade. La critica nei...

  • Tipo: Blog
    Ven, 27/12/2019 - 11:30

    Analisi del “Tieste” di Seneca. Atreo, quando l’ira degenera in furorDopo aver analizzato il ruolo della Medicina pneumatica nella Medea di Seneca, si possono riscontrare i medesimi influssi pneumatici anche nella tragedia senecana del Tieste. In essa viene narrata la vicenda di Atreo, il quale, dopo essere stato esautorato dal potere dal fratello Tieste, grazie all’aiuto di Giove, riesce a riconquistare il trono di Micene e inviare in esilio il fratello.

    L’inizio del dramma mostra, già da subito, quale sarà l’alone di disperazione maniacale che invaderà la vicenda: la causa scatenante è determinata dal ritorno in città di Tieste che, stanco delle lotte fratricide, vuole riconciliarsi con Atreo ma questi, per vendicare i mali subiti, vuole realizzare un facinus mai compiuto in precedenza e del quale tutti si ricorderanno. Inizia così la progettazione di uno scelus abnorme che nasce da un’...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.