Corso online di Editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

Tutti i contenuti di Gianluca Garrapa

  • Tipo: Blog
    Mer, 02/09/2020 - 10:30

    Un saggio della madonna. “Breve storia della risata” di Terry EagletonBreve storia della risata è un saggio del critico inglese Terry Eagleton, pubblicato per Il Saggiatore nella traduzione di Denis Pitter, che racconta il viaggio esilarante nell’umorismo attraverso paesaggi letterari e interpretativi che costeggiano antropologia, filosofia, psicoanalisi, socio-politica, storia, religione. E per quanto l’orizzonte di riferimento sia più che altro la comicità anglosassone e irlandese, non lesina riferimenti ad autori come Rabelais o Bachtin, Nietzsche e Gramsci: «la risata è un fenomeno universale, il che non significa uniforme».

    Innanzitutto ridere è un fenomeno che tocca anima e corpo. Si muore dal ridere, letteralmente, e non v’è discrimine tra pianto e riso, tra battuta e poesia. La risata è conoscenza ulteriore del mondo.

    «Paziente: Quanto tempo mi resta da vivere? Dottore: Dieci. Paziente: Dieci cosa? Anni? Mesi? Settimane? Dottore...

  • Tipo: Blog
    Mar, 11/08/2020 - 12:30

    Il passato non finisce. “Paura verticale” di Linwood BarclayPaura verticale è l’ultimo romanzo di Linwood Barclay, ex giornalista americano che si dedica da oltre dieci anni, e con successo, alla scrittura di romanzi thriller. Paura verticale è un congegno perturbante e rizomatico tradotto da Nicola Manuppelli per la casa editrice Nutrimenti.

    È suddiviso in cinque capitoli-giorni. La vicenda si svolge a New York tra lunedì e venerdì: nel prologo siamo subito introdotti nel clima del romanzo: un ascensore in caduta libera si sfracella al suolo provocando quattro morti. Poi il cadavere di un uomo, le dita mozzate e il volto irriconoscibile, viene rinvenuto lunedì mattina nel parco di High Line. A complicare le cose un paio di esplosioni di matrice terroristica: estremisti islamici o nazionalisti americani, i Flyovers? Cosa collega gli ascensori sabotati, le esplosioni e la morte dell’uomo, ascensorista e simpatizzante del gruppo Flyovers? Indagheranno i detective Delgado e Bourque. Mentre la giornalista Barbara Matheson pubblica i suoi articoli al vetriolo contro il...

  • Tipo: Blog
    Mar, 09/06/2020 - 10:30

    La leggerezza della ripetizione. “Il nome della madre” di Roberto CamurriIl nome della madre è il nuovo romanzo di Roberto Camurri pubblicato da NN editore nella collana Le Stagioni. Abbandonato dalla moglie, Ettore, con l’aiuto dei suoceri, cresce il loro figlio Pietro. Il paesaggio di Fabbrico è presente negli odori, nei colori, nella musica di una natura contadina e tradizionale, e nella vita stessa di Pietro; egli se ne allontana per un breve periodo insieme a Miriam. Ma la città non è lo spazio ideale dove far crescere loro figlio. Torneranno a Fabbrico, e lì, il fantasma della madre che lo ha inseguito per tutta la vita, diventerà un nome, concreto, sotto gli occhi, di nuovo bambini, di Pietro.

     

    In esergo due strofe da altrettanti brani musicali: Mercurydei Counting Crows e Unknown legend di Neil Young: per tutto il romanzo, in effetti, aleggia una certa malinconia e una rabbia… nostalgica. I personaggi, Ettore e Pietro in particolare, hanno un colore grezzo, ruvido. E sotto la patina di...

  • Tipo: Blog
    Gio, 23/04/2020 - 12:30

    La forma imprevista della serenità. “La rotta delle nuvole” di Peppe MillantaLa rotta delle nuvole – Piccole bussole per sognatori testardi è il nuovo lavoro di Peppe Millanta, pubblicato da Ediciclo nella collana «Piccola filosofia di viaggio». È un libro anomalo e di una profonda leggerezza, un viaggio alla ricerca della forma delle nuvole: la forma dei desideri, la mutevolezza degli eventi che sono la vita. Attraverso una scrittura originale che spazia dal realismo scientifico (c’è Luke Howard, chimico, farmacista, metereologo inglese,il padre della nefologia, lo studio scientifico delle nuvole…) a quello magico (… e la vocina che parla con Dio), la rotta di Millanta è un esercizio di stile che insegna a sognare. Che ci dona una perduta saggezza.

     

    Passeggiare e osservare la forma del caos farsi parola. Prima della parola il nulla, o forse il disordine. Il suo lavoro è talmente leggero, ha la...

  • Tipo: Blog
    Mer, 15/04/2020 - 10:30

    Il coraggio del desiderio. “L’imitazion del vero” di Ezio SinigagliaL’imitazion del vero, di Ezio Sinigaglia, per TerraRossa edizioni, collana “Sperimentali”, segnalato al Premio Strega 2020 e al Premio Comisso 2020, è una novella di cento e uno pagine il cui protagonista assoluto è il desiderio erotico: Mastro Landone, artigiano e inventore di Lopezia, l’adolescente Nerino, il giovane facchino Petruzzo, ne sono le pedine manovrate sulla scacchiera della sessualità repressa e soddisfatta; e di una macchina del piacere – fulcro e motore materiale di tutta la vicenda. Lo scandalo non è la disobbedienza alla praeceptio morum, quanto la prosa medesima, d’un evo stato al quale Sinigaglia attinge non per ostentato studio filologico, ma per obbedienza a quel principio della diversificazione che è cifra d’ogni alta scrittura desiderante: l’autore mette in scena una sintassi del desiderio trasgressiva e ironica, ricca di participi assoluti, metafore inedite, nomi parlanti, locuzioni latine. Una trama d’inganni e finzioni, tenerezza e umanità, danza sul palcoscenico d’una...

  • Tipo: Blog
    Mer, 25/03/2020 - 11:30

    Un improvviso futuro. “Le affacciate” di Caterina PeraliLe affacciate è il nuovo romanzo di Caterina Perali pubblicato da Neo. edizioni nella collana Dry e recensito qui. Nina, protagonista e voce narrante, licenziata senza un motivo, sprofonda nel baratro di un malessere esistenziale per la vergogna di aver perso il lavoro. Nonostante ciò, continua a fingere, persino con la sua migliore amica e sui social, di non essere disoccupata. Narcisista e incapace di sopportare il fallimento, passa le giornate nel vuoto rancoroso della sua stanza a contare ossessivamente i chiodi di una trave a vista, finché nel condominio non appare la giunonica e irruente Svetlana, migliore amica dell’anziana condomina Adele…

     

    «Anna e i suoi messaggi mi stanno distraendo»: il romanzo fa i conti con la modernità e l’oralità scritta della messaggistica. Come dice Magris, in Mondo, romanzo, è importante tener conto delle nuove forme di comunicazione e lei lo fa, appunto, intrecciando...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.