Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Alessandra Piras

  • Tipo: Blog
    Mar, 07/07/2020 - 12:30

    Quando un libro non è solo un libro. “Cercando Virginia” di Elisabetta BriccaQuanto è importante la lettura e quanto questa possa renderci persone migliori nella società in cui viviamo è un argomento ancora dibattuto con diverse scuole di pensiero. Se poi volgiamo lo sguardo a secoli passati o alla situazione femminile, non certo rosea, proprio nel campo delle lettere l’argomento si fa ancora più spinoso.

    Il romanzo Cercando Virginia di Elisabetta Bricca affronta tale argomento entrando sin dalle prime pagine nel cuore del problema. Autrice romana che dopo aver esordito con Il rifugio delle ginestre nel 2017 è tornata dallo scorso maggio in libreria, sempre con Garzanti.

    L’ambientazione è precisa: il 1976. Ciascun capitolo inizia con una citazione tratta da alcune delle opere principali di...

  • Tipo: Blog
    Gio, 18/06/2020 - 10:30

    La leggenda dei giocolieri di lacrimePrendete una bella dose di realismo magico di Márquez e uniteci quello di Kafka; aggiungete centocinquant'anni di dominazione ottomana in terra magiara (a partire dall’assedio della città di Buda nel 1541 da parte di Solimano il Magnifico) che portò alla sua divisione in tre parti, e otterrete La leggenda dei giocolieri di lacrime dello scrittore ungherese László Darvasi, tradotto da Dóra Várnai per Il Saggiatore, che lo ha inserito nella collana La Cultura.

    La stessa casa editrice ha portato per prima questo autore in Italia – considerato uno dei più prolifici esponenti della letteratura mitteleuropea contemporanea – con Mattina d’inverno con cadavere, nella stessa traduzione.

    Il lavoro svolto da Darvasi affonda, e con forza, le radici nelle tradizioni religiose e mitiche di una civiltà popolata da...

  • Tipo: Blog
    Lun, 15/06/2020 - 12:30

    “Il gioco della vita” raccontato da Mazo de la RocheIl 4 luglio 2019 usciva per la prima volta Italia pubblicato da Fazi, il primo capitolo di una saga familiare dove la vasta tenuta, sorta all’epoca del colonialismo inglese grazie a un’eredità, immersa nelle campagne dell’Ontario, in Canada, è l’indiscussa protagonista: Jalna di Mazo de la Roche (qui la nostra recensione). Dal 28 maggio in libreria per la stessa casa editrice il secondo capitolo con un titolo che racchiude il senso del romanzo stesso: Il gioco della vita (il titolo originale, Whiteoaks of Jalna fa invece riferimento al nome della famiglia che vi abita) sempre nella traduzione di Sabina Terziani, collana Le Strade.

    Il libro si apre con un grande albero genealogico. Questo consente di ripassare i personaggi che già si sono conosciuti oppure, nell'eventualità che non si sia letto il precedente volume, acquisire familiarità con loro. È passato poco più di un...

  • Tipo: Blog
    Lun, 18/05/2020 - 12:30

    Le vite apocrife di san FrancescoSe c’è un personaggio entrato nell’immaginario collettivo come esempio di cosa significhi praticare la santità tanto da divenire nel 1939 Patrono del nostro Paese – proclamato da Pio XII con la motivazione «il più italiano dei santi, il più santo degli italiani» – è Francesco d’Assisi.

    Un libro appena edito da Fazi ne ripercorre vizi e virtù con un ritmo e una struttura congegnati in tempi narrativi diversi.

    Una storia ricca di fascino e mistero, tale da renderla – a dispetto del titolo il cui plurale ha un preciso e interessante significato – più simile a Il nome della rosa che a una biografia: Vite apocrife di Francesco d’Assisi e l’autore è Massimiliano Felli.

    La presente opera si apre all'epoca degli scontri fra i Guelfi e i Ghibellini che dividono l’Italia per la spartizione di territori e poteri, e soprattutto prestigio, tra papato e impero. Nello specifico la Battaglia di Benevento del 1266. Ed è anche l'epoca dell'Inquisizione, dei...

  • Tipo: Blog
    Lun, 09/03/2020 - 11:30

    L’educazione al terrorismo. “La mischia” di Valentina Maini«La vita trova sempre delle possibilità per aggirare la realtà, per velarla, sostituirla, sempre con un piacere momentaneo di sollievo, ma sempre a prezzo di una perdita reale di vita o di una malattia».

    Karl Jaspers

     

    Questa frase è tratta da un testo (Psicopatologia generale) considerato un classico nel settore, redatto nel 1913 dal filosofo e psichiatra tedesco, e la si è voluta evidenziare perché sintetizza, a parere di chi scrive, le basi su cui è costruito il primo romanzo di Valentina Maini, La mischia (Bollati Boringhieri, 2020) che non è, si precisa, un trattato di psichiatria o psicologia.

    La tematica è il terrorismo basco, affrontata con una scrittura massiccia e brillante per il tramite di una combinazione di elementi, opposti tra loro, all’interno della quale tutti trovano il loro incastro. Nessuno di...

  • Tipo: Blog
    Ven, 07/02/2020 - 11:30

    L’emarginazione di chi perde il lavoro. “Le affacciate” di Caterina PeraliCaterina Perali ritorna in libreria, dal 7 febbraio, con il suo secondo romanzo, Le affacciate, pubblicato da Neo. Edizioni, e come il precedente il cui titolo era Crepa in riferimento alle crepe dei palazzi, anche stavolta l’ambientazione è urbana, con il recupero edilizio in grado di mutare la fisionomia di una grande città e le persone che in quei palazzi ci abitano; una coabitazione che genera una coralità, potremmo definire, da manuale.

    Oltre allo sfondo che per l'appunto ha sempre una certa rilevanza, è la generazione dei nati tra gli anni Settanta e Ottanta, ovvero dopo il boom economico della metà del secolo scorso, la vera protagonista, impersonata dalla voce narrante e a cui appartiene la stessa autrice. Generazione travolta, e stravolta, dal profondo cambiamento del mercato del lavoro sempre più globalizzato e subendone le conseguenze peggiori: il sacrificio della dignità in cambio...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.