Curiosità grammaticali

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste a scrittori

Tutti i contenuti di Marcella Rizzo

  • Tipo: Blog
    Lun, 16/11/2020 - 11:30

    Lo strano western ambientato a Venezia. “La questione dei cavalli” di Arianna UlianLa questione dei cavalli, primo romanzo di Arianna Ulian, inaugura presso le Edizioni Laurana la collana di narrativa italiana “Fremen”, curata da Giulio Mozzi.

    Il romanzo si svolge a Venezia che, come scrive Dario Voltolini nella postfazione, è «una Venezia che nessuno si poteva aspettare: una decisa liquidazione di ogni stereotipo, di ogni immagine prefabbricata».

    Mr. C., un visionario regista canadese, sceglie Venezia come ambientazione per il sequel del film western Il mio nome è Nessuno. È giugno, è tutto pronto per l’inizio delle riprese, ma una serie di errori e di cavilli burocratici complica lo sbarco dei sette cavalli che sarebbero dovuti comparire nelle riprese. Il caldo rende tutto ancora più difficile, si susseguono voci che collegano la presenza della troupe a strani eventi: una moria di pesci, una muffa rosa che appare sui muri delle case. A rendere ancora il tutto più complicato è un gruppo di...

  • Tipo: Blog
    Gio, 15/10/2020 - 12:30

    Un romanzo che è come un album. “Disintegrazione” di Vincent RaynaudDisintegrazione (Il Saggiatore, 2020, traduzione di B. Alessandro d’Onofrio) è l’opera prima di Vincent Raynaud, pubblicata in Francia per L’Iconoclaste con il titolo Toutes les planètes que nous croisons sont mortes.

    Siamo a Parigi, a metà degli anni Settanta. Tristan Lavarini è un giovane adolescente e proviene da una famiglia benestante la cui madre è un soprano svedese famosa a livello mondiale e suo padre un famoso sinologo. Ha un fratello maggiore, Gilles, che adora e che si prende cura di lui perché i suoi genitori sono spesso assenti in giro per il mondo a causa del lavoro. Gilles e Tristan studiano entrambi al conservatorio, Gilles si dedica al violino, Tristan al pianoforte. La sua vera passione però non è il pianoforte ma le percussioni. Un giorno, quando ha solo quattordici anni partecipa a un concerto rock e lì ha una e vera e propria rivelazione: vuole fare il batterista. Riesce a contattare un gruppo di musicisti, giovani come lui e diventa prima batterista e poi voce dei La Monstrueuse...

  • Tipo: Blog
    Mer, 30/09/2020 - 10:30

    Un serial killer nella Germania nazista. “Il criminale pallido” di Philip KerrIl criminale pallido di Philip Kerr (Fazi editore, 2020, traduzione di Patrizia Bernardini) è il secondo capitolo della cosiddetta “trilogia berlinese” che ha come protagonista il detective Bernie Gunther ed è inserito tra il primo capitolo, Violette di marzo, e il terzo, Un requiem tedesco.

    Berlino, agosto 1938. Il popolo tedesco attende con ansia l’esito della conferenza di Monaco chiedendosi se Hitler trascinerà l’Europa in una nuova guerra. Bernie Gunther, ex poliziotto e ora detective, viene ingaggiato per scoprire chi ricatta la direttrice della casa editrice Lange per le passioni omosessuali del figlio appassionato di occultismo. Nel frattempo a Berlino si susseguono degli omicidi di giovani ragazze, tipiche bellezze ariane bionde con gli occhi azzurri, omicidi che sembrano seguire un rituale ben preciso e per trovare il responsabile di questi orrendi delitti Reinhard Heydrich in persona, il comandante dell’SD, il servizio segreto delle SS e...

  • Tipo: Blog
    Ven, 11/09/2020 - 10:30

    Tra magia e superstizione, a caccia di taranteIl cacciatore di tarante (Rizzoli, 2020) è l’ultimo libro di Martin Rua, scrittore eclettico esperto di storia ed esoterismo, la cui passione ben si fonde con una scrittura affascinante e coinvolgente.

    Siamo nel 1870. Giovanni Dell’Olmo, ispettore di pubblica sicurezza a Torino, e il duca Carlo Caracciolo de Sangro, brillante medico a Napoli, esperto tossicologo e grande conoscitore di ragni, devono unire le forze per risolvere un mistero che affonda le sue radici nel passato più profondo del Salento.

    I due sono diametralmente opposti, Dell’Olmo freddo e rigoroso, il duca Caracciolo malinconico e geniale, entrambi portano con sé la propria appartenenza a una terra che non solo ha dato loro i natali, ma ne ha forgiato i caratteri e l’approccio alla vita stessa. Alla diffidenza e all’antipatia iniziale si sostituiscono poco a poco la stima e il supporto reciproco che daranno vita a un'amicizia sincera e a una forte collaborazione che sarà essenziale per l’esito dell’indagine. Vengono quindi mandati ad Ariadne (nome che ricorda Aracne...

  • Tipo: Blog
    Gio, 30/07/2020 - 10:30

    Un romanzo di forte impatto emotivo. “Un amore qualunque e necessario” di Mary Beth KeaneUn amore qualunque e necessario di Mary Beth Keane (Mondadori 2020, traduzione di Maria Carla Dallavalle) è una saga familiare, il ritratto di due generazioni che si incontrano, un’esplorazione toccante dell’animo umano che comprende l'amicizia, l'amore, la malattia mentale, la violenza, l'alienazione, la dipendenza.

    1973. Francis Gleeson e Brian Stanhope sono poliziotti del NYPD, assegnati allo stesso distretto del Bronx che per caso finiscono per vivere l'uno accanto all'altro nello stesso sobborgo di New York City. Il loro è più un rapporto di lavoro che di amicizia e anche tra le loro mogli, Anne e Lena, non si va oltre il normale rapporto fra vicini soprattutto per colpa di Anne, la moglie di Brian, una donna problematica che non si fida di nessuno. Ma se tra gli adulti le relazioni restano piuttosto fredde, tra la figlia più giovane dei Gleeson, Kate, e il figlio degli Stanhope, Peter, nati a distanza di sei mesi l’uno dall’...

  • Tipo: Blog
    Mar, 07/07/2020 - 10:30

    Che cosa vediamo quando leggiamo – Per una fenomenologia della letturaChe cosa vediamo quando leggiamo di Peter Mendelsund (2020, editore Corraini, traduzione di Maria Teresa de Palma) è un’esplorazione unica e completamente illustrata di quella che viene chiamata fenomenologia della lettura.

    In quest’originale saggio Peter Mendelsund, che è art director associato presso l’editore Alfred A. Knopf e di Pantheon Books, indaga in modo provocatorio e insolito la maniera in cui noi lettori comprendiamo l’atto della lettura. Egli sostiene che la lettura è un atto di co-creazione e che le nostre impressioni su personaggi e luoghi devono tanto alla nostra memoria e alla nostra esperienza quanto al potere descrittivo dell’autore che stiamo leggendo.

    Tolstoj ha davvero descritto Anna Karenina? Melville ci ha mai veramente detto che aspetto abbia Ismaele? Forse Melville aveva in mente un’immagine specifica del suo Ismaele. Forse somigliava a qualcuno che aveva conosciuto nei suoi...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.