In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di scrittura creativa

Corso online di editing

Tutti i contenuti di Marcella Rizzo

  • Tipo: Blog
    Ven, 17/05/2019 - 12:30

    La storia del Petrolchimico di Porto Marghera. “Cracking” di Gianfranco BettinLa vicenda del Petrolchimico di Porto Marghera ritorna nel nuovo romanzo di Gianfranco Bettin, Cracking (Mondadori) che racconta una lunga storia di lotte sociali e personali attraverso vari personaggi tra cui spicca Celeste Vanni.

    Celeste è un operaio ormai in pensione che deve il suo nome alla passione del padre per l’opera lirica, soprattutto per l’Aida. “Celeste Aida” è l’aria che ama di più e Aida sarebbe stato il suo nome se fosse nato femmina. Una notte Celeste si arrampica sulla ciminiera più alta della zona industriale e portuale e da lassù, mentre il suo sguardo spazia fino al profilo di Venezia illuminata dalle luci, la sua mente comincia un percorso a ritroso illuminato dalla fiamma violacea della combustione di etilene e propilene che implacabile, un tempo, usciva dalla ciminiera. Per raggiungere la ciminiera ha attraversato la campagna ormai inselvatichita dove le rovine degli impianti si stagliano come ossa spolpate dal tempo. L’aria...

  • Tipo: Blog
    Mar, 23/04/2019 - 10:30

    Il lato oscuro del Salento. “Pizzica Amara” di Gabriella GenisiPizzica amara (Rizzoli, 2019), l’ultimo romanzo di Gabriella Genisi, ci regala una nuova ambientazione e un nuovo personaggio.

    Il commissario Lolita Lobosco, la famosa detective barese dei precedenti libri di Genisi, cede per un momento il passo alla salentina Chicca Lopez, giovane maresciallo dei carabinieri.

    Il Salento fa da scenario a questa prima indagine, un Salento che non è solo paesaggio da cartolina costruito a uso e consumo dei turisti che d’estate affollano spiagge e piazze inondate dal sole, ma è un Salento più oscuro e profondo, fatto di rituali, di patti con il diavolo, di magia. Ed è proprio in questo Salento più oscuro che Chicca deve “scendere”, quasi un viaggio nell’Inferno dove l’Inferno non è un luogo, ma la scoperta che il Male è più vicino a noi di quanto si creda.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro...

  • Tipo: Blog
    Mer, 10/04/2019 - 12:30

    Un libro che ti rimane dentro. “Facciamo che ero morta” di Jen BeaginFacciamo che ero morta di Jen Beagin (Einaudi, traduzione di Federica Aceto) è un libro che ti rimane dentro per due motivi: per il bellissimo personaggio di Mona, la protagonista del romanzo, e per l’ironia e la sottile vena comica che percorre tutta la narrazione anche lì dove non dovrebbe esserci.

    «Facciamo che ero morta» era la frase che Mona diceva al padre prima di buttarsi in piscina fingendo di annegare affinché lui la salvasse. Ora Mona ha ventiquattro anni, fa la donna delle pulizie nelle case dei ricchi di Lowell in Massachusetts, un grande senso dell’humor e la consapevolezza della propria solitudine. Ha alle spalle un’infanzia dura e dolorosa e aspetta ancora di essere salvata. Tra una pulizia e l’altra, tra una macchia da togliere via e un pavimento da lucidare Mona mette tutta se stessa nel soddisfare i suoi clienti e rendersi indispensabile, perché conosce tutti i trucchi del mestiere e ogni angolo di quelle case per lei non ha...

  • Tipo: Blog
    Gio, 28/03/2019 - 12:30

    Ventitré racconti per aiutare un canileAttenti al cane (Laterza) è una raccolta di ventitré racconti, fortemente voluta e curata da Marcello Introna, scrittore e veterinario barese, e la cui metà degli introiti verrà devoluta al Canile Sanitario di Bari.

    Marcello Introna da anni collabora come volontario con il Canile Sanitario e vivendo a contatto con le problematiche relative alla penuria di fondi nella gestione quotidiana ha deciso di “usare” la scrittura per aiutare la struttura sanitaria. Introna, già autore di due libri di successo editi da Mondadori, Percoco pubblicato nel 2016 e Castigo di Dio del 2018, ha contattato ventitré colleghi scrittori pugliesi i quali hanno risposto con entusiasmo alla proposta di regalare un loro racconto o un disegno (quello in copertina è di Francesco Carofiglio).

    Ventitré storie che hanno come protagonisti gli animali, ma anche storie in cui gli animali non ci sono, storie vere e inventate che arrivano direttamente dal passato degli autori, intrise di nostalgia e rimpianto, ma soprattutto di tanto...

  • Tipo: Blog
    Lun, 04/03/2019 - 11:30

    Abbracci che straziano. “Quella metà di noi” di Paola CeredaQuella metà di noi di Paola Cereda (Giulio Perrone editore, tra i candidati al Premio Strega 2019) è un libro delicato e di forte impatto emotivo. Lo scenario in cui si svolge la vicenda è Barriera, quartiere alla periferia di Torino dove vive Matilde, maestra in pensione che per assolvere a un forte debito contratto deve ricominciare a lavorare e si reinventa badante. Ogni giorno da Barriera prende un tram che la porta nel centro di Torino nella casa di un anziano ingegnere bisognoso di cure.

    Intorno a lei una girandola di personaggi complementari e comprimari che sfiorano o abbracciano la sua vita. E non sempre l’abbraccio è dettato dall’amore. A volte diventa una morsa che strazia la carne e il cuore. C’è l’abbraccio amorevole di Carmen, l’amica che viene dall’Equador, badante anche lei, convinta che «non tutti i desideri si realizzano e quelli che ce la fanno, a volte, non sono sufficienti a ripagare i sacrifici». Entrambe sono donne sole che vivono nel mezzo, nel mezzo di più lingue, nel mezzo di due case...

  • Tipo: Blog
    Mar, 29/01/2019 - 11:30

    C’è vita dopo la morte? La risposta di un filosofoSul morire (sottotitolo: Lezioni di filosofia sulla vita e la sua fine) di Shelly Kagan (Mondadori, traduzione di Aldo Piccato) è un libro che raccoglie le ventisei lezioni sulla morte che il filosofo Kagan ha tenuto nel corso di un semestre alla Yale University.

    Attraverso l’approccio filosofico Kagan vuole farci riflettere su ciò che nella vita conta davvero, sulle paure irrazionali che ci attanagliano, sui recinti mentali che ci costruiamo per sfuggire alla realtà delle cose. Un libro pieno di domande e di spiegazioni che parte da una semplice domanda: «C’è una vita dopo la morte?». L’interesse dell’autore si rivolge essenzialmente a questioni di carattere psicologico e sociologico sulla natura della morte, o meglio: sul fenomeno della morte per poi passare alla seconda importante domanda: «Chi sono io? Che genere di cosa sono io?». A questo punto dedica alcune lezioni al Fedone di Platone dove Socrate, dopo il processo e la condanna, vuole convincere i suoi allievi...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.