Diffondi libro

Conoscere l'editing

Curiosità grammaticali

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Tutti i contenuti di Davide Spinelli

  • Tipo: Blog
    Mer, 20/01/2021 - 11:30

    Se la scrittura è memoria ma non passato. “Beloved” di Toni MorrisonIn questa nona puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Toni Morrison, vincitrice del premio nel 1993. In particolare, concentreremo la nostra analisi su uno dei romanzi più celebri – Beloved (Amatissima) del 1987 – della scrittrice americana, in cui si racconta la vicenda di Sethe e sua figlia Denver, le quali cercano di ricostruire la propria vita dopo essere fuggite dalla schiavitù. La casa dove vivono è però infestata dai fantasmi, e uno di questi, che si manifesta molto spesso, si rivelerà essere proprio quello della figlia uccisa di Sethe....

  • Tipo: Blog
    Mer, 16/12/2020 - 11:30

    Ricognizione nella letteratura postcoloniale – La produzione di Nadine GordimerIn questa ottava puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Nadine Gordimer, vincitrice del premio nel 1991. Analizzeremo l’opera dell’autrice sudafricana offrendo una ricognizione circa i temi principali che intessono la sua produzione.

    La letteratura di Gordimer, nonostante il filo rosso tematico segua lo sviluppo dell’apartheid, ha avuto fasi tra loro differenti, definendo una produzione eterogena che ha saputo avvicendarsi con gli eventi storici e poi plasmarli in una fiction nuda e serrata. Storia e letteratura, reale e finzione si intrecciano nell’opera della Gordimer, fino a rappresentare un atto di riflessione e di veicolo della verità[1...

  • Tipo: Blog
    Mar, 10/11/2020 - 11:30

    Gabriel Garcia Marquez creatore di miti. La teoria del tempo narrativo in “Cent’anni di solitudine”In questa settima puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Gabriel Garcia Marquez, vincitore del premio nel 1982. In particolare, concentreremo la nostra analisi su uno dei suoi romanzi più celebri – Cent’anni di solitudine –, applicandovi empiricamente la teoria del tempo narrativo del filosofo francese Paul Ricoeur che tanto ha influenzato sia la letteratura nordamericana sia quella dell’America Latina.

    Noto anche ai non addetti ai lavori, Cent’anni di solitudine, pubblicato per la prima volta a Buenos Aires nel 1967, ha stravolto le linee guida letterarie dell’America Latina di allora e non solo, tanto da rendere l’autore colombiano ma...

  • Tipo: Blog
    Mer, 12/08/2020 - 12:30

    Incursione metaletteraria tra shock e modernità – Kawabata Yasunuri e Walter BenjaminIn questa sesta puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Yasunuri Kawabata, vincitore del premio nel 1968. Analizzeremo lo scrittore nipponico filtrando la sua produzione letteraria con il metro filosofico (spesso antitetico) di Walter Benjamin, soffermandoci in particolare sull’incidenza (e interpretazione) che in entrambi hanno avuto i concetti di shock e modernità.

    In Benjamin la sensazione di shock è funzionale alla comprensione del significato che la nozione di modernità assume nel quadro del pensiero filosofico dell’autore tedesco. Per quest’ultimo lo shock è un concetto che va considerato antiteticamente a quello di esperienza; Benjamin, infatti, lo contrappone...

  • Tipo: Blog
    Mar, 21/07/2020 - 10:30

    La poetica del ritratto – Goya nei racconti di Ivo AndrićIn questa quarta puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici Premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Ivo Andrić, vincitore del Premio nel 1961. Analizzeremo lo scrittore bosniaco noto al grande pubblico per Il ponte sulla drina del 1945, tracciando una panoramica meno convenzionale circa la sua produzione. Invero, esploreremo il settore dei racconti della produzione andriciana, filtrandolo con uno dei movimenti diegetici che più di altri restituisce una delle cifre tematiche dell’autore, ovvero il tema del ritratto.

    Andrić, nel corso della lunga collaborazione con il «Messaggero letterario Serbo», che nei primi anni del Novecento era la più importante rivista letteraria serba, pubblicò due testi inerenti al ritrattista spagnolo: Goya, una breve biografia del pittore, e Conversazione con Goya...

  • Tipo: Blog
    Ven, 10/07/2020 - 12:30

    Albert Camus e il midollo dell'universo - Dostoevskij come sostrato camusianoPuntata n. 4 della rubrica Il Premio Nobel il 12 scrittori

     

    In questa quarta puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici Premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Albert Camus, vincitore del premio nel 1957. A differenza del senso monografico delle puntate precedenti, in questa tracceremo “un settore” della parabola letteraria del filosofo francese, focalizzandoci sia su alcuni dei romanzi “sulla scena”[1] (La peste, Lo straniero), sia su alcuni dei testi propriamente teatrali (Caligola, Lo stato d’assedio), per poi identificare come questa porzione di testi si innesti su un sostrato che fa inequivocabilmente riferimento a Dostoevskij, e in particolare ai Fratelli Karamazov. In altri termini: cercheremo di...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.