Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Tutti i contenuti di Vittoria Gravina

  • Tipo: Blog
    Ven, 18/10/2019 - 12:30

    Un libro capace di mettere radici. “Planimetria di una famiglia felice” di Lia PianoTra le novità di Bompiani a fine estate è uscito il delizioso libro di esordio di Lia Piano: Planimetria di una famiglia felice.

    In questo raccontonon c’è una trama vera e propria, gli episodi o per meglio dire i “tentativi” che queste persone fanno per diventare normali ‒ qualsiasi cosa questo significhi ‒ sono raccontati seguendo la disposizione delle stanze nella loro casa.

    «In dieci anni erano riusciti a cambiare tre nazioni, festeggiando ogni trasloco con un figlio. A quel punto era venuto il momento di diventare una famiglia tradizionale, avevano comprato una vera casa e si erano imbarcati nella loro impresa più difficile: diventare normali».

     

    Per «diventare normali» il primo passo è cercare una tata che si occupi dei tre bambini: Marco, Gioele e Nana, la protagonista del racconto. Ecco qui...

  • Tipo: Blog
    Mar, 24/09/2019 - 12:30

    Quei giovani a cui hanno rubato il futuro. “E i figli dopo di loro” di Nicolas Mathieu«A casa erano licenziati, divorziati, cornuti o malati di cancro. Erano normali, insomma, e tutto quello che esisteva al di fuori passava per relativamente inammissibile. Le famiglie crescevano così, su grandi gettate di rabbia, su sotterranei di dolori agglomerati che, sotto l’effetto del Pastis, potevano tornare su di colpo, nel bel mezzo di un pranzo festivo. Sempre più Anthony si immaginava superiore. Sognava di squagliarsela».

     

    È uscito in Italia, per Marsilio editori, il secondo romanzo di Nicolas Mathieu: E i figli dopo di loro nella traduzione di Margherita Botto.

    Vincitore del prestigiosissimo Premio Goncourt 2018, l’opera racconta le vite di tre adolescenti che crescono nella provincia francese di Heillange ‒ nome di fantasia ‒ mentre sulle loro esistenze si proietta, come...

  • Tipo: Blog
    Lun, 26/08/2019 - 10:30

    Gioco con la paura. “Il maestro del silenzio” di Giulio MassobrioEsce Il maestro del silenzio (Rizzoli), l’ultima fatica letteraria di Giulio Massobrio che ha scritto quest’opera insieme alla compagna Daniela. Massobrio è già autore di numerosi romanzi tra i quali:A occhi chiusi (Newton Compton, 2011), L’eredità dei Santi (Bompiani, 2013), Autobus bianchi (Bompiani, 2016) e coautore con Marco Gioannini di Marengo. La battaglia che creò il mito di Napoleone (Rizzoli, 2000), di Custoza 1866. La via italiana alla sconfitta (Rizzoli, 2003) e di Bombardate l’Italia. Storia della guerra di distruzione aerea 1940-1945 (Rizzoli, 2007).

    Per Rizzoli, Massobrio rivoluziona il genere della spy story conducendo una meticolosa ricerca sul campo da cui trae forza l’intero romanzo.

    Nella storia, un clima di tensione e paura investe l’Europa alla vigilia della Conferenza Internazionale del Mediterraneo, un incontro di estrema importanza per la sicurezza e gli scambi economico-culturali tra i...

  • Tipo: Blog
    Mer, 17/07/2019 - 12:30

    Tra le pieghe dell’animo umano. “Moon. 50 anni dall’allunaggio” a cura di Divier Nelli«Non so se ci sono uomini sulla Luna, ma se ce ne sono, di sicuro usano la Terra come manicomio».

    George Bernard Shaw

     

    Quest’anno ricorrono i cinquant’anni dallo sbarco del primo uomo sulla luna. Il 20 luglio 1969 mentre Michael Collins controllava il modulo di comando Columbia, Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11, e Buzz Aldrin camminarono per la prima volta sulla superficie lunare. Dopo dieci tentativi falliti e un logorante braccio di ferro tra Unione Sovietica e Stati Uniti, gli americani riuscirono a compiere l’allunaggio.

    Per celebrare l’evento è stata organizzata a Torino la Moon Week, una settimana di appuntamenti, dal 15 al 20 luglio, con incontri, musica, osservazioni al telescopio e la...

  • Tipo: Blog
    Gio, 20/06/2019 - 10:30

    La bellezza nella complessità. “È da lì che viene la luce” di Emanuela E. AbbadessaÈ da lì che viene la luce, uscito per Piemme nel febbraio 2019, è l’ultimo romanzo di Emanuela E. Abbadessa, già autrice del premiatissimo Capo Scirocco (Rizzoli 2013), vincitore del Premio Rapallo-Carige 2013 per la Donna Scrittrice e del Premio Internazionale Isola d’Elba Raffaello Brignetti, e di Fiammetta (Rizzoli 2016)arrivato secondo al Premio Giuseppe Dessì e al Premio Subiaco Città del Libro.

    Per quest’ultima prova letteraria l’autrice si ispira alla storia del fotografo tedesco Wilhelm von Glöden di cui vedeva le foto ogni volta che da piccola andava a Taormina. Da lì, quando ha pensato al soggetto per un nuovo romanzo, ha immaginato la storia dietro all’autore di quelle fotografie. È così che nasce il barone Ludwig von Trier, un uomo distinto, sempre vestito in modo impeccabile, con il vezzo di «infarcire le sue frasi di termini tedeschi o francesi» pur conoscendone il...

  • Tipo: Blog
    Mar, 14/05/2019 - 12:30

    Non la vetta ma il percorso. “Il lupo e l’equilibrista” di Max SolinasNel cassetto ho un sogno: trasferirmi un giorno in montagna e prendere con me un cane lupo cecoslovacco. Questo è il motivo per cui, letta la quarta di copertina de Il lupo e l’equilibrista di Max Solinas edito da Garzanti, mi sono presa una giornata libera e mi sono immersa nella lettura.

    Chris, cresciuto tra le montagne, è un uomo che si è allontanato dalla sua natura accettando, in un momento difficile, la mano di chi gli offriva un lavoro ben pagato e la sicurezza di porre fine al malessere e alla precarietà della vita. Un impiego che Chris odia e che lo porta continuamente a viaggiare per sponsorizzare gli articoli di un’azienda che lo paga per delle arrampicate acrobatiche con indosso i propri prodotti. Per fortuna c’è Francesca, la compagna storica di Chris, che prima dell’ultima partenza gli confida di avere una sorpresa per lui. Arriverà mentre è in viaggio.

     

    Vuoi conoscere...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.