Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tutti i contenuti di Dario Boemia

  • Tipo: Blog
    Lun, 18/02/2019 - 11:30

    Incinta a quindici anni e abbandonata da tutti. La storia di “Paolina”Paolina – personaggio che dà il titolo all’ultimo romanzo di Marco Lodoli, pubblicato da Einaudi – ha quindici anni ed è incinta. Vaga per una Roma ostile, cinica, disumana, cercando di capire cosa deve fare con quel bambino che senza disturbare, almeno per il momento, le cresce nella pancia. Tutta la storia, quel ristretto arco di storia che l’autore ha deciso di raccontarci, occupa le ventiquattro ore successive alla scoperta della gravidanza in corso. In questa giornata, la ragazza, che ha lasciato la scuola da tre mesi, va a trovare, uno a uno, i tre ragazzi con cui ha avuto un rapporto sessuale. Non sa chi di loro sia il padre e, forse, non le importa nemmeno. Forse vorrebbe solo trovare qualcuno con cui crescere quel figlio di cui non sa cosa fare. Eppure nessuno di loro sembra interessarsene, hanno tutti problemi molto più impellenti e importanti di un bambino in arrivo. Anche loro sono giovani e si aggrappano a una chitarra elettrica (Cosimo), a una spada da scherma (Filippo) o a una bottiglia di gin (Tonio...

  • Tipo: Blog
    Lun, 14/01/2019 - 11:30

    L’uomo è una bestia? “L’animale che mi porto dentro” di Francesco PiccoloBestialità e sensibilità, violenza e gentilezza, individuo e mondo: è intorno a queste dualità che ruota l’ultimo romanzo di Francesco Piccolo, L’animale che mi porto dentro (Einaudi). Coloro che hanno già letto, per menzionare due titoli, Momenti di trascurabile felicità (2010) e Il desiderio di essere come tutti (2013) si sentiranno a casa cominciando a sfogliare questo libro, che, come sa ben fare l’autore casertano, riesce a individuare tutte quelle situazioni della vita quotidiana che, svelate e viste da lontano, rivelano l’assurdità di tanti nostri comportamenti e la fragilità su cui si fondano tante delle nostre certezze. Non ci avevo mai pensato, prima di oggi, ma l’appena illustrato modus operandi di Piccolo non è tanto diverso da...

  • Tipo: Blog
    Lun, 17/12/2018 - 11:30

    Passa sempre un altro autobus. “Storia di Ásta” di Jón Kalman StefánssonStoria di Ásta (Iperborea, traduzione di S. Cosimini) è uno dei più bei romanzi che mi siano capitati tra le mani negli ultimi tempi. L’autore è Jón Kalman Stefánsson, definito da Goffredo Fofi, sull’«Internazionale» 1278 dello scorso 19 ottobre, «uno scrittore da Nobel». A lettura in corso, mi sono trovato più volte a tirare fuori il volume dalla grande tasca del mio giaccone. Leggi le prime due pagine, dicevo, come se in quelle prime due pagine si nascondesse l’aurora boreale.

    Dire che cosa racconta questo romanzo non è difficile. Il titolo lo spiega chiaramente. Eppure qualche precisazione è d’obbligo e per spiegarlo mi avvalgo delle prime due pagine, già citate in precedenza. La prima contiene solo le seguenti parole: «Le pagine che...

  • Tipo: Blog
    Mar, 06/11/2018 - 11:30

    L’uomo che tornò mille anni indietro. “Jungle Rudy” di Jan BrokkenJungle Rudy racconta due storie: quella di Rudy Truffino, un avventuriero olandese di origini italiane che, intorno ai ventisette anni, ha lasciato l’Europa per andare a vivere nella foresta tropicale venezuelana insieme agli indios pemón, e quella dell’autore, Jan Brokken, che intorno alla metà degli anni Novanta ha seguito in Sud America le tracce di Truffino, tentando di ricostruire la sua storia. Questa biografia letteraria o libro di viaggio che dir si voglia, pubblicato nel 1999 in Olanda e finalmente tradotto in italiano da Claudia Cozzi per Iperborea, pone davanti agli occhi del lettore un fatto inequivocabile che sempre più spesso fatichiamo a mettere a fuoco: il nostro modo di vivere non è l’unico possibile e non è detto che sia il migliore.

    La concezione del mondo dei pemón ruota intorno al...

  • Tipo: Blog
    Mer, 03/10/2018 - 10:30

    Il Giappone di Giorgio Amitrano. In viaggio con la voce italiana di MurakamiTra le mani ho una cartolina di un dipinto che rappresenta una donna e un cane in una tempesta di neve. Si guardano negli occhi e sembrano sorridersi. L’autore è Kunisada Utagawa, pittore giapponese nato nel 1780 e morto nel 1865. Non ho comprato la cartolina in Giappone. E neppure nello shop di una mostra di autori nipponici. L’ho trovata nel negozio all’uscita della casa di Claude Monet a Giverny, in Francia, dove, accanto alle stampe delle opere del pittore e alla gadgettistica varia ispirata ai suoi dipinti, venivano vendute stampe e cartoline di opere di pittori giapponesi di cui l’impressionista aveva riempito i locali di casa sua. Questo è un esempio, ma se ne sarebbero potuti fare tanti altri, che mostra come l’influenza della cultura giapponese su quella europea sia duratura e profonda. E pensare che negli ultimi anni lo è sempre di più. Numerosi sono i libri pubblicati sull’argomento. Uno dei più interessanti è Iro Iro di Giorgio Amitrano (DeA 2018).

     

    ...
  • Tipo: Blog
    Mer, 26/09/2018 - 12:30

    La storia del nostro paese attraverso le storie d’amore. Intervista a Sveva Casati ModignaniIl nuovo romanzo di Sveva Casati Modignani, Suite 405 (Sperling & Kupfer), racconta di mondi lontani eppure inevitabilmente intrecciati. Protagonisti sono Lamberto Rissotto, proprietario di un’importante industria metallurgica, e Giovanni Rancati, appassionato sindacalista innamorato di sua moglie e del suo lavoro. L’intreccio parte proprio dal loro incontro. Prende così vita una storia che vuole raccontare l’Italia di oggi, ferita e frammentata, vittima dell’ingiustizia sociale e della paura. Ma ci sono anche Armanda e Bruna, le mogli rispettivamente di Lamberto e Giovanni. La prima, bellissima donna di umili origini con una difficile storia alle spalle. La seconda fa la parrucchiera e finalmente, dopo tanti sacrifici, è riuscita ad aprire un negozio tutto suo. E poi c’è Milano, con le sue irriducibili contraddizioni. In occasione dell’uscita del romanzo...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.