Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Maria Sole Bramanti

  • Tipo: Blog
    Ven, 15/11/2019 - 11:30

    Il laboratorio della morte. “Dammi la mano” di Megan AbbottInquietante fin dal titolo, questo Dammi la mano, romanzo di Megan Abbott uscito per Einaudi Stile Libero Big a ottobre 2019 (nella traduzione di Manuela Francescon, colei che ha tradotto, fra gli altri, i romanzi della saga dei Cazalet, per Fazi editore). Soprattutto alla luce del suo significato, dell’episodio a cui si riferisce.

    Questo thriller psicologico si svolge per lo più nelle atmosfere claustrofobiche di un laboratorio di ricerca che si occupa del Ddpm, il disturbo disforico premestruale, un grave stato depressivo che colpisce il 3-8% delle donne con ciclo mestruale. La dottoressa Severin, direttrice del laboratorio, ha ricevuto dei finanziamenti per approfondire gli studi e sta per rivelare i nomi dei componenti del team di ricerca. Kit, che lavora a quel progetto da molto tempo, è certa che otterrà un posto nel team, ma la competizione è piuttosto feroce, soprattutto quando, dal...

  • Tipo: Blog
    Ven, 08/11/2019 - 11:30

    Il gioco dei punti di vista. “Il sospetto” di Fiona BartonChi non ha letto Fiona Barton alzi la mano!

    Eccomi… O meglio, ecco me con la mano alzata venti giorni fa.

    Einaudi mi ha proposto questo romanzo, uscito in un autunno che stenta a palesarsi e io, con entusiasmo, sono qui a parlarvene.

    Fiona Barton fino a qualche anno fa faceva la giornalista per il «Telegraph» e il «Daily Mail». Un bel giorno, lei e il marito decidono di mollare i rispettivi lavori e dedicarsi ad altro. Che ne so, tipo a godersi la vita. Durante una vacanza in Sri Lanka, Fiona butta giù, per la prima volta in vita sua, qualche capitolo di una storia. Una sua amica la invita a partecipare a un concorso letterario e… boom… lei partecipa e… non vince. Però, aveva già in mano un bel tomo di idee, quindi decide di cercare un agente letterario e provare a fare di quei capitoli un romanzo. L’agente letterario (Madeleine Milburn, trovata quasi per caso tramite una ricerca su Google – il che ci fa capire che, a volte, la fortuna e l’ingenuità aiutano) si innamora del progetto e la porta a un...

  • Tipo: Blog
    Mar, 16/07/2019 - 10:30

    Pseudologia fantastica e illusioni. “Una perfetta bugia” di Peter SwansonTorna colui che ormai è diventato una garanzia per gli amanti del thriller psicologico: Peter Swanson ci racconta la sua Perfetta bugia.

    Il giorno della laurea, Harry Atkinson riceve la peggiore delle notizie: suo padre, Bill, è morto; durante una delle sue abituali passeggiate, è caduto rovinosamente dalla scogliera. A informarlo dell’accaduto è Alice, la sua giovane matrigna, ancora incredula per la morte del tanto amato marito. Così Harry torna nel Kennewick Village (nel Maine), dove suo padre si era trasferito poco dopo la morte della prima moglie e aveva aperto un negozio di libri rari e antichi, la sua vera grande passione. Harry si ritroverà catapultato in una realtà ben diversa da quella che si era costruito nella sua testa.

    E direi che è proprio questo il tema centrale del libro: quanto le nostre percezioni rispondono alla realtà? Sia i due protagonisti, Harry e Alice, che i comprimari dovranno fare i conti con il...

  • Tipo: Blog
    Gio, 20/06/2019 - 12:30

    Fino all’ultima riga contro il pregiudizio. “Il respiro del sangue” di Luca D’AndreaLuca D’Andrea torna alle atmosfere del suo esordio e con Il respiro del sangue (Einaudi) si conferma una grande penna del thriller italiano.

    La storia prende avvio dalla morte di Erika, una giovane madre che s’immerge nelle fredde acque del “lago”, quel lago senza nome che, poco dopo, ne restituirà il corpo esanime. Sua figlia, Sibylle, cresce tormentata da questa perdita, ma cresce forte, determinata. Il ritrovamento di una foto scattata il giorno della morte scatena in lei la voglia di conoscere tutta la verità su quella madre che era una donna tanto bella quanto diversa dagli altri abitanti del piccolo paese di Kreuzwirt, in Alto Adige. In questa ricerca Sib trascina con sé Tony Carcano, quarantenne autore di romanzi rosa, che vive praticamente segregato nelle sue abitudini da scrittore, con una governante (Polianna) che si occupa di lui come una madre e in compagnia del...

  • Tipo: Blog
    Ven, 07/06/2019 - 12:30

    L’atmosfera del noir e tanta ironia. “Che fine ha fatto Sandra Poggi?” di Davide PappalardoDicembre 1973. Libero Russo è un ex poliziotto squattrinato che si è reinventato investigatore privato. Frequenta le bettole di una Milano un po’ decadente. I suoi compari sono prostitute e ladri, ed è anche grazie a loroche riesce a risolvere i casi. E che riesce a togliersi da situazioni, diciamo, imbarazzanti…

    Un giorno Libero viene contattato da Volpe, un pezzo grosso dell’Eni, riccone della Milano bene, che gli chiede di ritrovare la sua fidanzata, svanita nel nulla per l’ennesima volta. Una ragazza instabile, che segue le correnti del momento. Affascinante, e misteriosa, una di quelle che ti genera un brivido lungo la schiena anche solo a guardarla in foto.

    Volpe e Libero Russo formano una coppia piuttosto bislacca, e Russo non perde occasione di sottolinearlo; attraverso la sua autoironia si presenta al lettore, che non può non adorare quella sua aria triste che nasconde una sensibilità profonda...

  • Tipo: Blog
    Mar, 21/05/2019 - 12:30

    Quando la realtà è più nera del noir. “Cronaca nera” di James EllroyEinaudi Stile Libero Big continua il suo percorso nel noir americano con Cronaca nera di James Ellroy (traduzione di Alfredo Colitto), pubblicazione “antologica” che raccoglie due racconti di questo grande autore americano: Career Girls Murders uscito su «Vanity Fair» nel novembre 2017 e Clash by night-Il caso di Sal Mineo raccontato e reimmaginato uscito a dicembre 2018 sull’«Hollywood reporter».

    Qui si va oltre la ricostruzione romanzesca. Due delitti veri, due fatti di cronaca che hanno sconvolto l’America nel 1963 e nel 1976, vengono raccontati con il consueto stile di Ellroy che ti prende, ti trascina. Oltretutto, ad aumentare il coinvolgimento emotivo del lettore, qui si usa la prima persona: un investigatore ci racconta l’evolversi delle indagini. Se di evolversi si può parlare. Perché, sia nel caso dell’omicidio di Sal Mineo che nel caso delle ragazze in carriera, questa sembra più una cronaca degli errori investigativi che un resoconto delle...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.