Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Gaël Pernettaz

  • Tipo: Blog
    Mer, 30/10/2019 - 11:30

    La morte, l’amore, la memoria, Andreotti. “Il regno dei fossili” di Davide OrecchioQuesto libro parla di Giulio Andreotti, anche se non lo si capisce subito. Questo libro parla di molto altro, anche se non si capisce che cosa. Questo libro ha una trama lineare e semplice, ma per capirlo fino in fondo non basterebbero cinque riletture.

    Questo libro è Il regno dei fossili, secondo romanzo (dopo Stato di grazia) di Davide Orecchio, uscito questo mese presso il Saggiatore.

    Giulio è orfano di entrambi i genitori ed è ossessionato dalla morte perché la conosce bene. Nei primi anni di vita cerca di scoprire la vita e lo fa in Dio, di cui «il suo zaino è sempre pieno».

    Giulio crescerà nelle pagine sino a diventare Andreotti, l’uomo più importante d’Italia, il più potente, tanto da trasformarsi in ipostasi del potere. Dietro al potente uomo di Stato, che conserva segreti di cui nessuno può immaginare l’imponenza, è però ben presente il piccolo Giulio che con ansia e paura si interroga,...

  • Tipo: Blog
    Lun, 07/10/2019 - 12:30

    Le vita del Garcia Marquez del pugilato. “L’oro e l’oscurità” di Alberto Salcedo RamosSarei curioso di scoprire chi, fra quanti stanno leggendo queste righe conosce Kid Pambélé. Su cento, forse un paio… Sicuramente meno di cinque. Fortunatamente, dal 5 ottobre sarà possibile rimediare a questa lacuna, grazie al libro di Alberto Salcedo Ramos L’oro e l’oscurità. La vita gloriosa e tragica di Kid Pambélé, pubblicato da Alessandro Polidoro editore nella traduzione di Alberto Bile.

    Di questo libro non ci sarebbe stato bisogno in Colombia. Lì ancora se lo ricordano bene Pambélé, quel giovane pugile nero, arrivato dal nulla che, passando per il Venezuela, per primo portò la cintura dei pesi welter junior nel paese sudamericano.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    L’intera nazione era sulle sue spalle, come ricorda...

  • Tipo: Blog
    Mer, 02/10/2019 - 10:30

    Una ola per la nostra sopravvivenza. “Possiamo salvare il mondo, prima di cena” di Jonathan Safran FoerÈ uscito il 26 agosto scorso, edito da Guanda nella traduzione di Irene Abigail Piccinini, l’ultimo libro dello scrittore americano Jonathan Safran Foer: Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Dopo dieci anni dall’ultimo saggio sul tema – Se niente importal’autore ritorna sul mondo degli allevamenti intensivi, cambiando prospettiva. Se nel primo saggio motivava la sua scelta di aderire a un regime vegetariano illustrando le condizioni di vita disumane degli animali, in questo libro l’attenzione si concentra invece sull’impatto che l’allevamento industriale, allo stato attuale, ha sul nostro pianeta in termini di inquinamento.

    Possiamo salvare il mondo, prima di cena – dal più perentorio originale We are the weather. Saving the planet begins at breakfast –...

  • Tipo: Blog
    Mer, 07/08/2019 - 12:30

    Vi racconto la mafia del Gargano. “Ti mangio il cuore” di Carlo Bonini e Giuliano FoschiniEdito da Feltrinelli, in libreria dal 30 maggio scorso, Ti mangio il cuore è un libro (di 224 pagine, ma che si fa leggere in un giorno, tanto ti tiene incollato alla pagina) coraggioso con un ambizioso fine: gettare luce su una delle organizzazioni mafiose meno conosciute della nostra Penisola, vale a dire “la società” come la chiamano a Foggia, o “la mafia dei montanari”, come è chiamata sul promontorio del Gargano.

    Partendo dagli atti giudiziari, dalle interviste con i protagonisti e dai fatti di cronaca che hanno insanguinato il tacco dello Stivale, i due autori ricostruiscono la storia ai più sconosciuta di un’organizzazione a delinquere dalle caratteristiche uniche. Decisamente diversa dalla corregionale Sacra Corona Unita – situata questa nella zona più meridionale della Puglia – e dalle altre mafie italiane,...

  • Tipo: Blog
    Mar, 30/07/2019 - 12:30

    Non chiamatelo “vigilante”. “Fermate il capitano Ultimo!” di Pino CorriasQuattro ristampe in tre settimane dall’uscita, il 25 maggio scorso. Questo il biglietto da visita di Fermate il capitano Ultimo! (Chiarelettere); un vero e proprio caso editoriale per la storia di una fra le figure più discusse e controverse degli ultimi anni.

    Il racconto si apre nell’ultimo stanzino dietro la porta a vetri in fondo a un corridoio al primo piano del Comando carabinieri forestali di Roma. È qui che troviamo adesso il capitano Sergio De Caprio, ennesima tappa di una carriera lunghissima, dove è stato relegato dopo un ostracismo comandato dalle massime autorità della politica. Il punto più basso della parabola di chi, fra le altre cose, ha arrestato Totò Riina.

    Proprio da questo anonimo edificio, incontrando il capitano, l’autore parte per raccontarne il passato:

    «In questo libro c’è solo la sua storia. E la sua...

  • Tipo: Blog
    Mer, 19/06/2019 - 10:30

    Viaggio alle radici dell’Europa. “Il filo infinito” di Paolo RumizÈ uscito a marzo presso Feltrinelli Il filo infinito, l’ultimo libro di Paolo Rumiz, scrittore giramondo. Si tratta di un racconto dei suoi viaggi nel vecchio continente con tappe sui generis: i principali monasteri benedettini che, più di mille anni fa, in un’epoca di incursioni barbariche, paure e spaesamento, hanno contribuito alla fondazione di un’unità europea, ora a grande rischio Tutto ciò grazie a una regola tanto semplice quanto rivoluzionaria: Ora et labora, prega e lavora.

    Rumiz racconta di un viaggio circolare, che comincia nell’Appennino – a Norcia – e sempre lì si conclude. Nella città distrutta dal sisma, l’autore vede la sola statua del Santo, in bilico sul terreno squarciato e ha un’agnizione. Come la statua del Santo sembra posta esclusivamente a proteggere il luogo dallo sprofondare nelle viscere della Terra, così Benedetto – e dopo di...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.