Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tutti i contenuti di Francesca Turco

  • Tipo: Blog
    Lun, 18/05/2020 - 10:30

    Riconquistare la vita partendo dalla morte. “Non sprecare il tempo, non sprecare l’amore” di Ann NapolitanoCosa rimarrebbe della nostra vita se le persone a noi più care sparissero d’improvviso? Come verrebbe scandito il nostro tempo da quell’istante in poi, quali priorità avremmo? Come riusciremmo a riappropriarci di un senso, circondati dalla morte? Con Non sprecare il tempo, non sprecare l’amore (traduzione di Teresa Albanese, Mondadori, in libreria dal 19 maggio) Ann Napolitano scandaglia i meandri più intimi del cuore di Edward Adler, un ragazzino di dodici anni che ha perso tutto, ma che impara a non sprecare niente, riuscendo a fatica a riconquistare la sua stessa vita, reimpostandola su binari differenti.

    Sembrava un viaggio qualunque, volto sì a cambiare le loro esistenze, ma non così drasticamente. Un volo qualunque da New York a Los Angeles, che avrebbe portato gli Adler a...

  • Tipo: Blog
    Mar, 31/03/2020 - 10:30

    L’oblio nell’animo e negli abissi. “Sommersione” di Sandro FrizzieroDifficile fare ordine tra i sentimenti che un libro come Sommersione (Fazi editore) suscita. È un romanzo che risulta convincente e drastico, vero e arido, come arido è l’animo del vecchio pescatore a cui Sandro Frizziero si rivolge direttamente, usando la seconda persona. Un animo scuro che si riflette nel buio degli abissi del suo conosciuto mare, in cerca di un oblio che gli potrebbe permettere di dimenticare un arcano senso di colpa.

    Pescatore e abitante di un’isoletta non meglio definita nell’Adriatico, il nostro “innominato” passa le giornate immerso nella sua misera vecchiaia, nei ricordi della gioventù e delle persone conosciute e nel gioco di mentali maldicenze e malumori continui. Con la scelta dell’uso della seconda persona singolare sembra che Sandro Frizziero voglia parlare direttamente al...

  • Tipo: Blog
    Lun, 09/03/2020 - 11:30

    Rivivere un passato dimenticato. “La ragazza con la macchina da scrivere” di Desy IcardiSembra impossibile pensare che la nostra stessa mente possa tenerci nascosti ricordi, e possa allo stesso tempo adoperarsi per far sì che poi ci orientiamo alla ricerca degli stessi, per ritrovare un passato ormai dimenticato. Eppure questo è ciò che capita a Dalia, La ragazza con la macchina da scrivere (Fazi editore), alla quale è concesso di rivivere e rigustare la sua stessa vita, grazie all’aiuto di un’amica inseparabile: la sua Olivetti rossa. Desy Icardi ci porta così a riscoprire, assieme a Dalia, le avventure e i sentimenti di una storia intrecciata alla Storia italiana.

    La narrazione procede alternando il racconto in seconda persona di un presente in cui Dalia è una signora anziana che è stata colpita da un leggero ictus, e un passato in terza persona in cui la nostra protagonista viene ritratta nel fiore della...

  • Tipo: Blog
    Ven, 31/01/2020 - 11:30

    Due donne allo specchio attraverso “Il ritratto” di Ilaria BernardiniDopo aver letto poche pagine de Il ritratto (Mondadori), si avverte subito la sensazione di ritrovarsi sotto gli occhi un romanzo elegante e denso, ricco di spunti brillanti. Ilaria Bernardini si spinge a esplorare la vita e l’animo di due donne che fanno delle loro opere d’arte i mezzi preferenziali per comprendere chi hanno di fronte. Sarà proprio un ritratto a metterle una di fronte all’altra, diventando al tempo stesso specchio su cui riflettere se stesse e canale diretto per ricercarsi e conoscersi a vicenda, opponendosi e completandosi.

    La trama segue i pensieri e i vissuti di una scrittrice famosa, Valeria Costas, i cui racconti hanno un notevole riscontro in tutto il mondo, e la cui mente è oberata da idee che si accavallano, trovando respiro soltanto tra le pagine delle sue opere. Ecco che la...

  • Tipo: Blog
    Ven, 27/12/2019 - 09:30

    Un libro giallo piacevolmente raffinato. “La notte, di là dai vetri” di Hans TuzziQuale ambientazione migliore, per commettere il crimine perfetto, della notte più profonda, quando tutti dormono e regna la sovranità del sonno e dell’oblio? E se, ne La notte, di là dai vetri, qualcuno lasciasse distrattamente dei minimi indizi che, però, non sfuggiranno al commissario Norberto Melis? Come ci mostra Hans Tuzzi, nessun reato è perfetto, perché il criminale si porta sempre dietro le tracce delle proprie motivazioni e della propria persona, tracce che corrispondono alle impronte digitali del suo cuore, per cui da esse sarà possibile, con arguzia e sensibilità, risalire poi per riportare la luce su ogni caso. In questo libro giallo piacevolmente raffinato, Hans Tuzzi ci stupisce con garbo, presentandoci tre storie differenti, che hanno in comune l’impossibilità di essere crimini ideali in quanto sempre smascherabili, sempre personalizzati dalla mano del criminale, che si distingue come un...

  • Tipo: Blog
    Gio, 05/12/2019 - 13:30

    La bellezza per vincere la battaglia della vita. “Cuorebomba” di Dario LevantinoCatapultati nella vita di uno dei quartieri più degradati di Palermo, Brancaccio, ci ritroviamo subito a seguire le vicende di chi deve fare i conti con un sistema di ingiustizie e soprusi continui, di chi è schiacciato da poteri di natura differente, eppure mai vinto, grazie alla messa in pratica di uno degli insegnamenti più difficili: quello dell’amore. Proprio grazie alla bellezza e alla semplicità di questa lezione trasmessa da coloro che possiedono un vero Cuorebomba (Fazi editore), Dario Levantino ci guida a raggiungere la consapevolezza di quanto sia arduo, ma allo stesso tempo liberatorio, riuscire a respingere l’odio e il rancore.

    È dunque in una Brancaccio pericolosa che incontriamo il nostro protagonista, Rosario Altieri, giovane dall’indole buona, reso duro dalle ingiustizie della vita. Legato a due donne, sua madre Maria e la sua ragazza Anna,...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.