Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Tutti i contenuti di Linda Mazzeo

  • Tipo: Blog
    Mer, 29/05/2019 - 12:30

    Le nostre umane mediocrità in sette attiIn mezzo al mare di Mattia Torre (Mondadori) è una raccolta di sette atti velati da un sottile e pungente sarcasmo e da una disillusa malinconia nei confronti della vita e della società, che lascia poco spazio alla risata sottointesa nel sottotitolo Sette atti comici, dato che più che comici si rivelano quasi tragici.

    Mattia Torre, autore teatrale, vincitore di numerosi premi, è un bravo scrittore di monologhi. Sono molti i temi affrontati in questa raccolta, che già tra il 2003 e il 2007 era stata pubblicata con l’aggiunta oggi di due monologhi inediti, Figli e Perfetta: l’insensatezza del mondo, il mito dello scaricabarile, l’ossessione per il cibo, il culto della ricchezza e del potere, il cinismo contro l’essere eccessivamente ossequiosi con gli altri, i figli, la figura femminile. Sono tutti temi che mettono in rilievo la ...

  • Tipo: Blog
    Mer, 24/04/2019 - 10:30

    Il delirio di un lettore compulsivo. “Le avventure di Mercuzio” di Daniel AlbizzatiNon sempre la dimensione temporale nella quale viviamo corrisponde a quella in cui vorremmo vivere. Può infatti accadere che la voglia di estraniarsi e di rifugiarsi in altri mondi, diversi e maggiormente appaganti, prevalga, facendoci perdere il contatto con la realtà circostante e con ogni rapporto sociale. Così è per Mercuzio, un giovane poco più che ventenne, protagonista di Le avventure di Mercuzio (Fazi Editore), romanzo di esordio di Daniel Albizzati.

    Di lui non sappiamo nulla, se non che vive nella soffitta di un antico palazzo nel centro di Roma, un monovano di cinquanta metri quadri con una sola finestra, circondato da pile e pile di libri, accatastate dal pavimento al soffitto dei quali quotidianamente ne divora ogni pagina.

     

    Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

    ...
  • Tipo: Blog
    Mer, 20/03/2019 - 11:30

    Che fine farà l’homo sapiens? Viaggio al termine della nostra specieHomo sapiens è la definizione tassonomica adoperata per riferirsi all’essere umano moderno. Quali cambiamenti ha subito questo uomo sapiente rispetto ai suoi predecessori e che tipo di relazioni intrattiene con i suoi simili e con l’ambiente nel quale vive?

    Oggi viviamo, indubbiamente, nell’era della tecnologia, la quale è parte essenziale, nonché determinante della nostra esistenza quotidiana. Giorno dopo giorno il progresso si evolve, consentendoci di fare cose nuove e prima inimmaginabili. Insieme alla tecnologia mutano, tuttavia, i comportamenti e le relazioni che l’uomo intrattiene con la società. Cambiano gli strumenti e gli usi sociali. Il progresso può essere di sicuro definito una lama a doppio taglio, un elemento tanto positivo quanto negativo. Positivo se si pensa ad esempio a tutte quelle scoperte fatte in campo medico che hanno consentito di salvare milioni di vite umane, mentre negativo se si valutano i...

  • Tipo: Blog
    Gio, 28/02/2019 - 09:30

    Ebrea e transgender, il doloroso percorso di una donna alla ricerca del suo vero séLa religione, la nazionalità, la lingua che parliamo possono definire ciò che siamo? È l’immagine che gli altri hanno di noi che fa sì che la società in cui viviamo ci accetti come parte integrante di essa o è ciò che realmente siamo e abbiamo dentro a stabilire la nostra peculiarità di essere umano?

    Fuori di sé (traduzione italiana di Fabio Cremonesi), Marsilio Editore, è il romanzo d’esordio della drammaturga Sasha Marianna Salzmann, finalista del più prestigioso premio letterario tedesco, il Deutscher Buchpreis, e in corso di traduzione in ben quattordici lingue.

    Si tratta di un romanzo di formazione scritto da una penna audace e incisiva che affronta temi differenti: dalla saga familiare alla politica, alla storia, dal tema dell’identità e della memoria a quello della migrazione.

    A narrare la storia è la giovane Alissa, che in prima persona ripercorre le vicende che hanno segnato la...

  • Tipo: Blog
    Gio, 21/02/2019 - 11:30

    Quando una lingua muore. “L’idioma di Casilda Moreira” di Adrian N. BraviMolti luoghi portano con sé ferite sanguinanti che mai si cicatrizzeranno. Guerre, conflitti o addirittura stermini hanno macchiato la storia di questi posti, dando dimostrazione negativa dell’opera distruttiva che l’uomo riesce a esercitare nei confronti dei suoi simili in nome della supremazia e del potere. Homo homini lupus, così è sempre stato e così sarà sempre; è intrinseco nella natura umana agire in questo modo e tale natura non può essere purtroppo modificata.

    La storia di molti paesi è stata segnata da genocidi di intere popolazioni autoctone in nome del colonialismo. Si pensi agli indiani d’America o agli indios o a molti altri popoli, dei quali si è persa ogni traccia. Cosa ne è stato di loro? Della loro cultura, lingua e usanze? Quando un popolo ha voluto imporre la propria dominazione su un altro popolo ha finito quasi sempre con il sopprimere ciò che originariamente vi aveva trovato. Quasi tutte le lingue indigene si sono estinte, insieme...

  • Tipo: Blog
    Lun, 28/01/2019 - 11:30

    Di nuovo in compagnia con la famiglia Aubrey. “Nel cuore della notte” di Rebecca WestQuando si legge il primo volume di una serie di romanzi appartenenti a una saga, si corre sempre il rischio che non tutti i successivi siano all’altezza del primo, soprattutto se il suddetto libro si è apprezzato talmente tanto da ritenerlo uno tra i migliori classici che siano mai stati scritti. Non è questo il caso di Nel cuore della notte, da poco tempo ristampato in Italia dal Fazi Editore, con la traduzione di Francesca Frigenio, secondo volume della trilogia dedicata alla famiglia Aubrey.

    Ancora una volta, infatti, Rebecca West lascia il lettore entusiasta e soddisfatto dell’acquisto. Pur narrando tante cose, ma nulla in modo particolare, la scrittrice ha la straordinaria capacità, non comune a tutti gli scrittori, di raccontare con uno stile eccellente, delicato e raffinato, eventi...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.