Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Tutti i contenuti di Carmela Parisi

  • Tipo: Blog
    Mer, 23/09/2020 - 10:30

    Una storia profonda e enigmatica. “Va tutto bene, signor Field” di Katharine Kilalea«La vita è breve, e poi si muore. Qualche volta vorrei essere solo il macchinista di un treno, così potrei viaggiare tutto il giorno ascoltando musica.»

    Katharine Kilalea oltre a scrivere storie è una splendida poetessa, la sua prima opera infatti è stato una raccolta di poesie One Eye’d Leigh, selezionata per il Costa Poetry Award e il Dylan Thomas Prize. È proprio questa sua propensione alla poesia che traspare da questoprimo romanzo. Infatti, in Va tutto bene, signor Field, pubblicato da Fazi Editore con la traduzione di Silvia Castoldi possiamo apprezzare la sua narrazione avvolgente e sorprendente. 

    Il protagonista è appunto il Signor Field, un pianista che a causa di un incidente ferroviario subisce un danno irreparabile al polso che mette a repentaglio la sua carriera.

    «Mentre scuotevo la testa, come per rifiutare qualcosa, o per scavarmi una...

  • Tipo: Blog
    Ven, 04/09/2020 - 12:30

    Streghe o guaritrici? L’arte delle segnatriciÈ difficile descrivere cosa sono le segnatrici, hanno in loro mille sfaccettature, sono donne enigmatiche che appartengono a un mondo quasi magico o immaginario e che per anni sono state l’unica risorsa per un piccolo borgo tra le montagne, Borgo Cardo. In tutto il romanzo infatti sono state viste in due diverse angolazioni dai vari personaggi, sia buone che cattive. Per tratteggiarle usando le parole della scrittrice: le segnatrici sono il confine sottile tra una strega e una guaritrice. Queste donne sono proprio il punto da cui parte tutto il romanzo dal titolo appunto Le segnatrici di Emanuela Valentini edito da Piemme.

    «Il folletto che fa i dispetti se non gli lasci il latte appena munto. La paura che si nasconde tra le dita dei piedi e va lavata via con un bagno di fiori bianchi. Il malocchio. Le male parole. L’anima che cade per terra. Il sangue mestruale per legare l’uomo amato. Il confine sottile tra guaritrice e strega.» Mi guardò con intensità. «Le segnatrici sono sempre state una realtà vivida e importante di queste montagne […]»

    ...
  • Tipo: Blog
    Mer, 29/07/2020 - 12:30

    Indagare la vita. “Come la pioggia sul cellofan” di Grazia VerasaniA volte basta un piccolo avvenimento perché la nostra vita cambi. Tutto è labile, soprattutto le relazioni. Il nuovo romanzo di Grazia Verasani, Come la pioggia sul cellofan, edito da Marsilio, ci fa capire proprio questo, quanto tutto sia fugace ed effimero.

    Giorgia Cantini è un’investigatrice e si trova a fare i conti con la fine della sua storia con Luca Bruni. I due sono stati amici per dieci anni, quell'amicizia si è poi trasformata in qualcosa di diverso. La relazione prosegue fino a quando il figlio di Luca fa un incidente d'auto e questo avvenimento riporta il fidanzato di Giorgia nella sua vecchia routine matrimoniale accanto alla ex moglie Giusi.

    Verasani racconta con parole delicate la tristezza che si prova quando finisce un amore, un amore che in questo caso era come se non fosse mai iniziato.

    «Perdersi di vista è più facile di quanto sembri; basta un attimo e non ci si vede più...

  • Tipo: Blog
    Ven, 26/06/2020 - 12:30

    Una donna moderna. “Nina la poliziotta dilettante” di Carolina Invernizio«Era una fredda mattinata di novembre, quando le aprirono la porta della prigione. Nonostante il suo tremendo dolore, nonostante la mancanza d’aria, di moto e il regime della prigione, Nina conserva la sua ammirabile beltà. Niuno, passandole accanto, rimane insensibile alla bellezza di quel viso, dai lineamenti così puri, delicati, allo splendore febbrile di quei grandi occhi azzurri, leggermente cerchiati di nero.»

     

    Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, Carolina Invernizio è stata una tra le più famose scrittrici italiane. Nina la poliziotta dilettante è uno degli ultimi romanzi scritti dall’autrice attualmente pubblicato da Rina edizioni.

    Nina è figlia di una famiglia di operai, che fecero studiare la giovane affinché fosse padrona di se stessa. Diventa col tempo una donna dinamica e indipendente. Si innamora però di Carlo, un giovane di una famiglia ricca e nobile.

    I due...

  • Tipo: Blog
    Mer, 27/05/2020 - 10:30

    Il caso unico di una terra di nessunoPhilip Dröge è un autore di libri storici e giornalista. Terra di nessuno, suo ultimo scritto, è stato pubblicato da Keller editore con la traduzione di Andrea Costa. Un romanzo di quasi trecento pagine, unico e affascinante che parla della storia di un luogo chiamato Moresnet.

    Il libro inizia quando nel 1815 Napoleone viene sconfitto a Waterloo. Dopo questo avvenimento cominciano i colloqui di Vienna e con loro si stabiliscono i nuovi stati, tra cui i Paesi Bassi che possono aggiungere ai propri possedimenti i territori fino alla riva orientale della Mosa.

     

    Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

     

    Le discussioni per stabilire i confini dei vari Paesi continuano tranne che per un’unica eccezione. Nel febbraio del 1816 si scopre infatti che esiste un territorio di due chilometri tra i confini dei Paesi Bassi e la Prussia che non era stato diviso. Questa terra, anche per la presenza...

  • Tipo: Blog
    Mar, 26/05/2020 - 10:30

    Il racconto di un nuovo mondo. “Il portale degli obelischi” di N. K. JemisinNora K. Jemisin, scrittrice statunitense di letteratura fantastica, con Il portale degli obelischi (Mondadori, traduzione di Alba Mantovani), è al secondo volume della trilogia La terra spezzata. Il primo, intitolato La quinta stagione, risale al 2016 ed è valso all’autrice ilPremio Hugo per il miglior romanzo nel 2016, così come il secondo volume e il terzo (ancora inedito in Italia) rispettivamente nel 2017 e nel 2018.

    «Dunque. No. Lo sto dicendo nel modo sbagliato.

    Dopo tutto, una persona è se stessa ed è altre persone. Le relazioni cesellano la forma ultima dell’essere di ciascuno. Io sono me stesso più te. Damaya era se stessa e la famiglia che l’aveva respinta e le persone del Fulcro che l’avevano levigata alla perfezione. Syenite era Alabaster e Innon e la gente delle povere com perdute di Allia e Meov.»

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.