Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Mariachiara Rafaiani

  • Tipo: Blog
    Ven, 09/03/2018 - 10:32

    La storia di una famiglia straordinariaCome vivremmo se fossimo una famiglia di sensitivi negli anni Novanta? Quanto potrebbe essere straordinaria la nostra vita?

    Daryl Gregory ha provato a rispondere a questa domanda nel suo ultimo romanzo La straordinaria famiglia Telemachus (Frassinelli 2018, traduzione di Francesco Leto) in cui narra la storia di quella che, solo all’apparenza, potrebbe sembrare una normalissima famiglia americana. In realtà, ognuno dei suoi membri possiede delle abilità particolari, trasmesse geneticamente alla famiglia da Teddy e Maureen. Dei due ci viene narrato il grande amore e il lento declino, fino alla morte di lei a causa di un cancro. S’incontrano in un programma governativo: lei perché realmente dotata di poteri soprannaturali, lui perché stufo di usare i suoi trucchetti con le carte per guadagnarsi da vivere. I figli manifestano le loro abilità fin da subito: Irene riesce sempre a capire se chi le parla sta mentendo, Frankie riesce a muovere gli oggetti con la forza della mente e Buddy a vedere il futuro. Questi doni, che possono sembrare magnifici, diventeranno una condanna per i...

  • Tipo: Blog
    Mer, 20/12/2017 - 10:30

    La Sicilia alla David Lynch raccontata da Orazio LabbateOrazio Labbate ha esordito nel 2014 con Lo Scuru (Tunué), a cui sono seguiti la Piccola enciclopedia dei mostri e i racconti di Stelle Ossee. Scrive per «Il Mucchio Selvaggio» e «L'Huffington Post». Torna al romanzo con Suttaterra, sempre edito da Tunué.

    E proprio di quest’ultimo romanzo abbiamo parlato con Orazio Labbate nell’intervista che ci ha gentilmente rilasciato.

     

    Leggendo Suttaterra si capisce subito che fra i più importanti elementi in gioco vi è la lingua. Quanto è importante per lei la questione stilistica all’interno di un romanzo e quali sono in questo senso i suoi maestri?

    Per me la lingua rappresenta il cuore della narrazione, perché al di là della struttura narrativa, al di là dello schema che vuole seguire la trama del libro, la lingua è il motore trainante che permette alla struttura di adagiarsi a essa, e non viceversa. Affinché le mie immagini abbiano un grado di potenza, un grado di...

  • Tipo: Blog
    Sab, 16/12/2017 - 11:30

    La quiete in attesa della guerra. “La riva delle Sirti” di Julien GracqLa riva delle Sirti, di Julien Gracq, uscì in Francia nel 1951 e riscosse un successo sicuro e immediato, al punto da valere al suo autore il conferimento del prestigioso Premio Goncourt – il quale, con un gesto tanto clamoroso quanto perfettamente in linea con le sue idee e dichiarazioni, lo rifiutò. In Italia l’opera venne pubblicata un anno dopo nella collana Medusa di Mondadori nella traduzione di Mario Bonfantini, ma non ricevette particolare attenzione. La ristampa dell’editore Guida, nel 1990, non riuscì a smuovere lo stato delle cose: l’Italia non era evidentemente ancora pronta ad accogliere un romanzo così difficile, lirico e metafisico.

    Per fortuna, a ottobre 2017 L’Orma Editore ne ha fatta uscire una nuova edizione, che conserva la traduzione di Bonfantini: essa infatti, spiega la “Nota editoriale”, non risulta come di consueto avviene con le traduzioni, troppo attempata ma anzi «in questo frangente, dove la sfida traduttiva si gioca con...

  • Tipo: Blog
    Mar, 28/11/2017 - 11:30

    Ecco perché dobbiamo fare i conti con i classiciMary Beard, docente di Letterature classiche a Cambridge, propone con il suo ultimo lavoro – Fare i conti con i classici, Mondadori, 2017 (traduzione di Carla Lazzari) – un lungo viaggio nel mondo greco e romano. Lo scopo di questo itinerario è un’indagine che attraversa non solo figure celebri come Annibale e Cicerone, Cleopatra e Alessandro Magno, ma si sofferma anche sugli aspetti più comuni dell’esistenza e della consuetudine degli abitanti dell’impero romano: schiavi, soldati, donne. Una scorribanda nel mondo classico che passa per la valorizzazione di ogni genere di fonte a disposizione – comprese quelle che, come scrive la Beard, sono state troppo spesso trattate dagli storici con “snobismo”. Basti pensare alla celebre “tomba del fornaio”, straordinariamente conservatasi fino ai nostri giorni, ma sempre declassata dal punto di vista artistico perché fatta erigere da un liberto.

    Un’opera che muova tutta la sua narrazione attraverso questi contesti non può non parlare del dibattito sempre vivo sulla validità degli studi classici. Le consuete e...

  • Tipo: Blog
    Gio, 02/11/2017 - 11:30

    Il fascino degli abissi ne “Il libro del mare” di Morten A. Strøksnes«Acqua e meditazione sono sposate per sempre» scrive Herman Melville: la frase è riportata sulla quarta di copertina dell’ultimo lavoro di Morten A. Strøksnes, Il libro del mare, o come andare a pesca di uno squalo gigante con un piccolo gommone sul vasto mare, uscito in Italia il maggio scorso per Iperborea nella traduzione di F. Felici. Non ci sarebbe frase più adatta da accostare a quest’opera, che è in effetti una lunga meditazione scaturita dal mare e incentrata sul mare.

    L’impresa in cui s’imbarca il narratore insieme all’amico pittore Hugo affonda le sue radici nella necessità ancestrale dell’uomo di indagare e interrogare l’imponderabile. L’autore/narratore di questa avventura, che segue la via tracciata da Melville e Jules Verne, in una fresca giornata di luglio prende un aereo da Oslo per Bodø per iniziare la caccia allo squalo della...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.