In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Francesco Borrasso

  • Tipo: Blog
    Mer, 11/09/2019 - 10:30

    Libri che ci conoscono. "Autoritratto entro uno specchio convesso" di John AshberyPuntata n. 89 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Un’attesa protratta che inoltre è notte.

    Fanno ridere i paletti della staccionata bianca

    che vanno e vanno e vanno, silenzioso rimbrotto

    che si ferma mentre il giorno finisce

    anche se la geometria rimane,

    una specie di nudità alla fi ne

    di un lungo rettifilo. “Fa un’enorme differenza.”

    OK. E così è il “davvero niente affatto la stessa cosa”,

    vista dal capo...

  • Tipo: Blog
    Gio, 05/09/2019 - 10:30

    La parte oscura dell’amore. “Gelosia” di Camilla BaresaniPuntata n. 88 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Antonio si sentì esausto ed eccitato come se la vita di ognuna di quelle persone stesse insinuandosi nel suo corpo per prenderne possesso. Benché non facesse ancora freddo, era un’alba autunnale, vaporosa, con i tipici effluvi di selciato e intonaco e serramenti inumiditi. La luce rosa aumentava rapidamente e si spalmava sulla superficie di un grattacielo a forma di rotolo di stagnola. Antonio chiuse la finestra, portò il cestino con i resti di frutta accanto alla postazione della stagista, socchiuse la porta del suo ufficio, si tolse il soprabito e lo appese a un attaccapanni da cui penzolavano due cravatte d’emergenza – Che cafonata, devo toglierle da lì, pensò –, e subito si mise a lavorare. Erano quasi le sei e mezza.»

     

    C’è una zona oscura nell’essere umano, una specie di nebbia che sale quando sente che qualcosa di suo...

  • Tipo: Blog
    Mar, 27/08/2019 - 10:30

    Le streghe del Sud e i loro misteri. “Arruina” di Francesco IannonePuntata n. 87 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Verranno a cercare la tua bambina perché la loro vita dipenderà dalla sua morte. E voi vi ammalerete di mancanza. La Sperduta, la chiamerete così, vi mancherà come manca un arto a un monco, come mai il monco si disabitua al gesto ovvio. Una maledizione si abbatterà sulla sua nascita, antica come i segni dei pestelli nei mortai di pietra, come la cenere che il dio soffiò nelle crepe del mondo…»

     

    Il Cilento è una terra antica, un luogo dove dalla notte dei tempi si narrano vicende suggestive, epiche, gesta di eroi, di condottieri, di navi e di greci. Ma questo luogo bellissimo, incastrato tra mare e montagna, è anche uno scrigno, un baule di leggende e superstizioni, di personaggi che si nominano e si tramandano di generazione in generazione, diventando a loro modo immortali.

    ...
  • Tipo: Blog
    Mar, 20/08/2019 - 13:55

    La smania del successo a tutti i costi. “Celebrity” di Andrea KerbakerPuntata n. 86 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «È stato il momento più riuscito, tanto che non l’ha neanche voluto raccontare ai familiari: preferisce che il ricordo del nonno sia una sorpresa anche per loro. Si commuoveranno, come si è commosso lui. E si è sentito degno della celebrità che lo stava toccando; tanto che forse non si è goduto abbastanza la vicinanza di Carmen, con la sua maglietta attillata che non lasciava nulla all’immaginazione, un trionfo di carnalità che armeggiava attorno alle sue guance per sistemargli le cuffie. Per non parlare del profumo, un odore un po’ acre che la circondava mentre si muoveva.»

     

    Sembra che ogni persona rincorra in maniera conscia o inconscia qualche ora di celebrità, qualche momento per sopraelevarsi, per essere migliore degli altri, o, se non migliore, almeno più visibile. Pare che...

  • Tipo: Blog
    Mar, 02/07/2019 - 10:30

    Quando la poesia regala domande. “Pallottoliere celeste” di Maria Luisa SpazianiPuntata n. 85 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Incarnare il mio tempo in altra forma/è stato amarti, trarre dal silenzio/musiche solo mie. Intorno, il mondo/era un niente, un funambolo, un assurdo.

    Vivevo in una bolla sfavillante/di saggezza e piaceri inesauribili.

    In quella bolla un giorno rinchiudetemi/(non dentro un legno) per l’eternità.»

     

    I temi principi della vita umana si ripetono all’infinito e appaiono come fantasmi, come spettri che non riescono in alcun modo a trovare pace. Sono l’amore, il tempo, la morte, la caducità del percorso umano. Sono chiodi affissi in una parete, sono come spine che si infilano sottopelle, ma spesso lo fanno con grazia, con lentezza...

  • Tipo: Blog
    Gio, 27/06/2019 - 10:30

    Le carezze pesanti dell’amore. “Con le mani cariche di rose” di Michele CaccamoPuntata n. 84 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Lo trovassi, ancora oggi gli girerei la testa distante dai tuoi occhi. Ti rapirei e non gli farei avere nessuna tua notizia. Ti porterei al largo nel mare, lontano dalla sua stretta. E allora noi avremmo un fuoco di uccelli e saremmo infantili in quella nuova patria. E io ti terrei nel mio grembo, e mi concorderei con Dio, per fargli rimandare quella sua richiesta. Mi sono stancata presto di guardarti: non eri più mio padre, ti avevano fatto la faccia crudele, la bocca incurvata, la pelle bianca e assetata. Ti avevano reso un inutile uomo morto.»

     

    Talvolta, in alcune circostanze, ciò che ci può rendere liberi, ciò che ci può dare la forza di cambiare e cambiarci, è l’amore, inteso come sentimento assoluto e assolutista, che con le sue passioni e le sue sofferenze è...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.