Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Tutti i contenuti di Luisa Lanni

  • Tipo: Blog
    Lun, 18/05/2015 - 11:30

    Tour Eiffel from Trocadéro, foto di Marco BellucciI premi letterari francesi Renaudot, Interallié e Femina sono tra i più prestigiosi, dopo il celebre premio Goncourt e le loro storie sono naturalmente intrecciate: da polemica nasce premio, da premio nasce polemica. Tutti insieme, però, nonostante le discussioni, hanno contribuito a creare una stagione letteraria dei premi che va da ottobre a dicembre, che vivacizza e dà una grande spinta all’editoria francese.

    Il premio Renaudot è intitolato al giornalista e medico francese Théophraste Renaudot, amico di Richelieu e considerato il fondatore del giornalismo francese, per aver dato vita, nel 1631, alla«Gazette», il giornale che ha anticipato le moderne riviste e la cui pubblicazione è proseguita fino al 1915. I più critici considerano il riconoscimento un premio di consolazione per chi non ha vinto il Goncourt, mentre per i più...

  • Tipo: Blog
    Gio, 09/04/2015 - 11:30

    Prix GoncourtVincitrice del premio Goncourt 2014 con Pas pleurer (Seuil), Lydie Salvayre e la sua casa editrice puntano a vendere oltre 500.000 copie del libro, considerando che il vincitore del 2013, Pierre Lemaitre, con il suo Ci rivediamo lassù (in Italia per Mondadori), ha venduto 620.000 copie ed è stato tradotto in 30 lingue. Ecco “l’effetto Goncourt”, per un premio che è ormai considerato un’istituzione del mondo letterario francofono e che è internazionalmente riconosciuto.

    Maggiore è il riscontro sulle vendite, maggiore sarà l’interesse intorno al premio, soprattutto da parte delle case editrici, e anche in Francia non mancano le polemiche sulla “predilezione” della giuria per alcuni grandi editori (in particolare Gallimard, Grasset e Seuil) a scapito dei più piccoli. In Italia conosciamo bene il problema e le discussioni che si scatenano ogni anno con l’assegnazione del premio Strega; ormai ad aggiudicarselo sono sempre i soliti noti (Mondadori e Rcs) e...

  • Tipo: Blog
    Sab, 07/03/2015 - 12:30

    Geroge Sand, ConsueloConsuelo è un’immensa opera di George Sand: 900 pagine di un racconto in continua evoluzione. Un romanzo di formazione che presenta anche caratteristiche del romanzo storico, gotico, d’avventura e che da argomenti quali l’amore e il sentimento passa ad affrontare tematichemusicali, sociali e religiose; una ricchezza che insieme stupisce e spaventa il lettore.

    Pubblicato tra il 1842 e il 1843 su una rivista politica e letteraria, il testo narra le vicende di una cantante italiana nella seconda metà del XVIII secolo. Consuelo, questo è il suo nome, è figlia di una zingara e vive in povertà a Venezia, ma il maestro Porpora riconosce in lei una voce straordinaria e fa di tutto perché la musica e il teatro diventino il suo unico obiettivo nella vita. Delusa e tradita dal fidanzato Anzoleto, la ragazza si reca in Boemia per insegnare canto in una famiglia nobile e qui il conte Albert, inquieto e folle, si innamora di lei e le chiede di sposarlo. Consuelo lo ama, ma il divario sociale e l’amore per il teatro la inducono ad...

  • Tipo: Blog
    Mer, 11/02/2015 - 12:30

    La signora delle camelieLa signora delle camelie ripercorre la drammatica vita di una prostituta, riprendendo un tema che ha assolto a diverse funzioni nella storia della letteratura. Per Alexandre Dumas figlio, la vita di Marguerite Gautier è un esempio per comprendere la falsità e l’immoralità della società francese del XIX secolo. La commiserazione dell’autore si scontra, infatti, con la crudeltà del moralismo borghese e di un sistema che si arricchisce con le prostitute e le abbandona quando non sono più in grado di produrre ricchezza.

    Il titolo fa riferimento al fiore preferito della protagonista, sempre presente accanto a lei nelle uscite pubbliche, e il cui colore, bianco o rosso per cinque giorni al mese, sta ad indicare la sua disponibilità. L’ispirazione per questo celebre romanzo del 1848 nasce dall’incontro di Alexandre Dumas figlio con Marie Duplessis, una famosa cortigiana che divenne sua amante e morì giovanissima di tisi.

    Il libro...

  • Tipo: Blog
    Ven, 30/01/2015 - 12:30

    Manon LescautManon Lescaut è un romanzo che riesce a tenere incollati alla pagina e, se inizialmente il lettore è diffidente nei confronti dei personaggi, nel finale si scoprirà a provare una profonda compassione per la loro sorte. L’autore, infatti, costruisce una trama carica di tensione emotiva attraverso un gioco di anticipazioni e un intreccio di picchi di gioia e profonda disperazione che perdura fino all’ultima avventura.

    Il vero titolo dell’opera è Storia del cavaliere Des Grieux e di Manon Lescaut; fu pubblicata nel 1731 e subito bandita e condannata a essere bruciata. L’autore, Antoine François Prévost, più noto con il titolo ecclesiastico di abbé Prévost, fu costretto, in una successiva edizione, ad attenuare alcuni passaggi ritenuti scandalosi.

    Il romanzo narra le peripezie di due giovani che, innamoratisi perdutamente, decidono di sfuggire al destino programmato per loro dalle rispettive famiglie e scappano insieme. I...

  • Tipo: Blog
    Ven, 28/11/2014 - 12:30

    Madame de La Fayette, La princesse de ClèvesMadame de La Fayette (1634-1693) pubblicò in maniera anonima nel 1678 quello che viene considerato da molti critici il primo romanzo psicologico della letteratura francese: La principessa di Clèves.

    La contessa de La Fayette, dama di corte e frequentatrice dei salotti culturali di Parigi, ebbe modo di conoscere i maggiori intellettuali dell'epoca e scrisse diverse opere, spesso sotto pseudonimo poiché la scrittura per una donna del suo rango era considerata sconveniente. Ne La principessa di Clèves, che contiene anche elementi del romanzo storico, la scrittrice ci descrive la vita durante gli ultimi anni del regno di Enrico II di Francia, soffermandosi sui fasti della corte alle prese con matrimoni combinati, gelosie e dolori di amanti respinti.

    La protagonista è mademoiselle de Chartres, una delle dame più corteggiate...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.