Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Stefano Fornaro

  • Tipo: Blog
    Gio, 03/09/2020 - 12:30

    Giulio II, l’uomo che cambiò la storia della ChiesaI contemporanei e gli storici lo hanno definito il “Papa guerriero” o “Papa terribile”, certo non fu uno dei tanti pontefici di passaggio e il suo nome dice tutto: Giulio II. All’anagrafe più correttamente Giuliano Della Rovere, figlio di Raffaello Della Rovere e Teodora di Giovanni Manirola. Il ragazzo francescano che dal convento di La Pérouse entrò nell’Ordine dei frati minori conventuali e poi divenne cardinale a Roma di San Pietro in Vincoli. E da qui la sua longeva carriera ecclesiastica lo portò alla massima carica: il papato, che resse dal 1503 al 1513.

    Personaggio determinato, iracondo e a tratti rude, Giulio II della Rovere non fu un Papa qualunque. E l’idea di riportarne in auge scelleratezze e grandi gesta è venuta alla scrittrice Alessandra Selmi.

    Con il suo Le origini del potere, la saga di Giulio II, il Papa Guerriero (casa editrice NORD, 2020) la professoressa di scrittura editoriale alla Cattolica di Milano realizza un romanzo storico di...

  • Tipo: Blog
    Gio, 02/07/2020 - 12:07

    Un libro moderno e atipico. “Il sistema del tatto” di Alejandra CostamagnaSe ricevi l’endorsement di Roberto Bolaño, vuol dire che probabilmente come scrittrice hai del talento cristallino. Il celebre scrittore cileno è un amante della letteratura raffinata e spregiudicata. Così ha dichiarato nel 1999 a proposito della giornalista cilena: «C’è una generazione di donne cilene scrittrici che promette di divorare ogni cosa. Due sono soprattutto i nomi principali. Queste sono Lina Meruane e Alejandra Costamagna, seguite da Nona Fernandeze da cinque o sei donne armate di buona letteratura».

    Da quella frase sono passati ormai più di ventuno anni e le prime pubblicazioni della Costamagna sono uscite. Fra queste ancora oggi è considerato di valore il suo primo romanzo En voz baja. Un romanzo che parla di una bambina che scopre la verità sul padre arrestato e poi esiliato e di una madre che vive fra la menzogna e la ricerca di sé.

    Una caratteristica base, confermata poi da questo stesso libro, è proprio il personaggio centrale e...

  • Tipo: Blog
    Ven, 22/05/2020 - 12:30

    Un giallo, un enigma e una realtà socio-culturale. “Assassinio nel palazzo del governo” di Diana ÇuliDiana Çuli non è una scrittrice molto conosciuta in Italia. Non mi riferisco alla rappresentante culturale dell'Albania, quanto piuttosto alla scrittrice di libri a favore dei diritti delle donne e di gialli. La sua produzione libraria si attesta principalmente su questi due percorsi direzionali e indicativi.

    Ma chi è Diana Çuli?

    Il fatto che la sua pagina Wikipedia (cercando nel motore Google italiano) non esista, la dice lunga su quanto noi italiani siamo poco propensi ad aprirci alla letteratura straniera. Non tanto quella inglese e americana quanto piuttosto quella balcanica. Una ramificazione della letteratura europea di grande interesse, soprattutto per i risvolti socio-economico-culturali del nostro presente.

    Certo le guerre nei Balcani, della ex-Jugoslavia, sono terminate, per fortuna da tempo. Tuttavia alcuni filoni di euroscetticismo...

  • Tipo: Blog
    Mar, 12/05/2020 - 10:30

    Un romanzo appassionato e intrigante. “Come un respiro” di Ferzan OzpetekUn romanzo d'amore, in parte sì; un romanzo epistolare, in buona parte sì; un romanzo famigliare, in piccola parte sì. È una somma di generi romanzeschi l'ultima fatica letteraria di Ferzan Ozpetek Come un respiro, edito da Mondadori nella collana Strade Blu.

    Un'opera romanzesca che in potenziale può essere un film? Difficile da dire, anche se nella trama e nel pathos che emana la possibilità che una pellicola cinematografica prenda luce non è impensabile. Perché in questa storia che intreccia presente e passato ci sono tutte le caratteristiche del vissuto dei protagonisti di Ozpetek.

    A partire, per esempio, dal contesto introduttivo, tipicamente “ozpetekiano” (se ci consentite il neologismo). Una casa, che dall'arredamento e dai pochi segnali presenti, sembra ambientata negli anni Novanta. A Roma (città nella quale spesso il regista ha collocato le sue storie). Ritrovo di giovani...

  • Tipo: Blog
    Gio, 26/03/2020 - 11:30

    Un viaggio a ritroso nella storia di una famiglia. “L'unica notte che abbiamo” di Paolo MiorandiPubblicato da Exorma Edizioni a inizio di quest'anno, L'unica notte che abbiamo di Paolo Miorandi è uno dei nuovi prodotti della collana “Quisiscrivemale”.

    E la filosofia, anzi l'idea base di questa collana è talmente rivoluzionaria e anticonformista rispetto alle leggi del mercato letterario di oggi, da potersi quasi rappresentare come un manifesto. Una rottura con la tradizione del best seller e della narrativa odierna insito nel nome della stessa: “Qui si scrive male”. Certo non bisogna pensare che tutto quel che viene pubblicato è stracolmo di strafalcioni grammaticali. Piuttosto i contenuti di questa narrativa recuperano una certa irriverente carica vociana e avanguardistica. Così si evince dalla breve dichiarazione presente sul sito: «In un panorama editoriale sempre più intricato e difficile da interpretare, Exòrma riunisce autori, diversi tra loro, che decidono di non sottostare al vincolo della “...

  • Tipo: Blog
    Gio, 13/02/2020 - 09:30

    Un giallo avvincente e appassionante. “Voci nella nebbia” di A. E. PavaniUn giallo nel quale realtà, ricordi d’infanzia e proiezioni oniriche si fondono e confondono.

    Autrice di romanzi d’avventura sotto pseudonimo, A. E. Pavani (veneta di origine) esordisce per la Narrativa Italiana Mondadori con Voci nella nebbiaRomanzo giallo, pubblicato nel gennaio di quest’anno e inserito nella collana Omnibus.

    Scenario da The Blair Witch Project, mistery/ horror psicologico (regia di E. Sanchez e D. Myrick) del 1999: cinque bambini dai sei ai dieci anni si lanciano all’avventura. Meta: un misterioso isolotto nel bel mezzo di un lago. I bambini si arrischiano a camminare in un bosco, ma presto si ritrovano in un’atmosfera cupa, ombrosa e ai loro occhi terrificante. I ragazzi urlano, corrono, scappano. Sono certi di aver visto qualcosa di orrendo: un cadavere!

    Ombre scure. Spettri. Voci nella nebbia li rincorrono....

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.