In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Simona Comparini

  • Tipo: Blog
    Mer, 30/04/2014 - 11:30

    Francesco Guccini, Nuovo dizionario delle cose perduteCerti libri sono interessanti non tanto per le risposte che lasciano, ma per le domande che pongono e abbandonano, irrisolte, sulla pagina. Nuovo dizionario delle cose perdute di Francesco Guccini (Mondadori, 2014) è, a mio avviso, uno di questi.

    Il cantautore emiliano è tornato per la seconda volta a passare in rassegna le “cose perdute”, i simboli di un tempo che non c’è più: dalla merenda (sana e biologica!) dopo la scuola, alla carta carbone; dalle cartoline delle vacanze piene di belle frasi ai meno poetici vespasiani; dalla frizzante idrolitina al bucato (quello faticoso! fatto con la cenere), la cui immagine è resa in modo concreto, come se guardassimo dalla finestra di casa: «Chi non l’ha visto non potrà descrivere il bianco accecante di quelle lenzuola e chi non l’ha sentito non potrà mai sapere cos’era l’odore, la fragranza di quella biancheria che usciva dal bucato e si mescolava con il profumo dell’erba e di qualche fiore di campo».

    Guccini apre il baule della ...

  • Tipo: Blog
    Gio, 27/03/2014 - 12:30

    Save the Children, Atlante dell'infanzia a rischio. L'italia SottoSopra. I bambini e la crisiAgatha Christie, l’insuperabile giallista, una volta ha scritto: «Una delle cose più belle che possono toccare a una persona è avere un’infanzia felice. La mia lo è stata molto». Una frase da tenere bene a mente, perché la felicità del bambino, oltre a essere una «cosa bella», è anche preziosa: quando si è piccoli, si vivono le prime esperienze, i primi contatti con il mondo; si acquisiscono le basi e gli strumenti per capire il reale e rielaborarlo. Avere un’infanzia felice dovrebbe essere un diritto di tutti, un punto di partenza scontato e naturale. Purtroppo, stando ai dati oggettivi, in Italia la condizione dei bambini è preoccupante, per non dire allarmante.

    Il ritratto del mondo infantile, che emerge dall’Atlante dell’infanzia (a rischio). L’Italia SottoSopra. I bambini e la crisi,...

  • Tipo: Blog
    Mer, 26/02/2014 - 16:30

    Enzo Gaiotto, Il colore delle paroleEnzo Gaiotto, scrittore e fotografo nato a Livorno ma pisano di adozione, ha pubblicato da poco il suo ultimo romanzo, Il colore delle parole (Pacini, 2013). Dopo un esordio fortemente introspettivo con La finestra socchiusa (Edizioni Il Molo, 2007, terzo classificato al Premio Letterario Massarosa 2008) e la storia di un amore che corre in vespa per le strade di una Garfagnana poco conosciuta in Rosso Katmandu (Las Vegas Edizioni, 2012), Enzo torna a raccontare la vita di personaggi comuni, dietro la cui apparente quotidianità si apre un mondo interiore di passioni e pulsioni segrete.

    Una scrittura che corre parallela a un’altra arte, quella della fotografia, con cui Enzo ha spesso “fermato il tempo”, rendendo visibili i mutamenti delle città e dei borghi toscani, attraverso scatti incisivi che catturano dettagli familiari, porzioni di realtà ingrandite e angoli inaspettati che aprono un orizzonte indefinito.

    Il colore delle parole è la storia di Giulio...

  • Tipo: Blog
    Gio, 23/01/2014 - 12:30

    Ella Berthoud e Susan Elderkin, Curarsi con i libriPerché si legge? Per rilassarsi dopo una giornata di lavoro, per riposarsi in una domenica fredda e piovosa, per ingannare il tempo in una stipata sala di attesa, ma anche, e forse soprattutto, per guarire. Almeno così la pensano le due autrici inglesi di Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno, Ella Berthoud e Susan Elderkin, amiche da sempre e da molto tempo interessate alla biblioterapia, «ramo della medicina che cura certi disturbi dell’esistenza con la somministrazione di opere di narrativa».

    Pubblicato da Sellerio nel 2013, con traduzione di Roberto Serrai, il libro affronta un concetto sicuramente non nuovo. La storia letteraria è, infatti, piena di opere con simili intenti. Basti pensare alle novelle del Decameron raccontate per sfuggire alla morte o ai Sonetti per la infermità e guarigione...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.