Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Irma Loredana Galgano

  • Tipo: Blog
    Mar, 23/01/2018 - 10:30

    Un viaggio nella Letteratura tra miti e leggende in “Morfisa o l'acqua che dorme” di Antonella CilentoFresco di stampa per Mondadori il nuovo romanzo di Antonella Cilento, Morfisa o l'acqua che dorme, si apre al lettore con tre intense citazioni d'autore. Lente e profonde, come il testo stesso della Cilento.

    Uno stile narrativo, quello dell'autrice, molto più vicino, per indole e carattere, agli scrittori citati (Montero, Tomasi di Lampedusa, Croce) che agli scrittori, o meglio ai narratori di oggi.

    Leggere le storie della Cilento è un'immersione, ogni volta sempre più intensa, nella Letteratura con l'iniziale maiuscola. Quell'universo che ha appassionato tanti lettori e tanti critici, di ogni epoca ed età. Libri che sono mondi da esplorare. Personaggi che sono guide, esempi, eroine ed eroi, paria e rinnegati… ma sempre e comunque interessanti. Illuminanti. Personaggi che sono, anche, animali bizzarri, strambi, nani e...

  • Tipo: Blog
    Lun, 08/01/2018 - 11:30

    “Trump” di Sergio Romano: è la fine del sogno americano?Uscito con Longanesi, il saggio di Sergio Romano Trump e la fine dell'american dream sembra raccontare in realtà la fine delle speranze che il mondo occidentale per intero ha riposto nella più grande potenza mai esistita che non dei sogni degli stessi americani, da sempre parti opposte di una nazione al contempo «puritana e liberale, bigotta e spregiudicata, isolazionista e internazionalista, protezionista e liberoscambista».

    Si è liberi di pensarla come si vuole ma resta il fatto che il neo-presidente degli Stati Uniti d'America è stato democraticamente eletto con un'elezione in cui a premiarlo è stato proprio l'elettorato, ovvero la parte reale dell'America, disseminata nei cinquanta stati tra praterie, deserti, città e campagne, centri e periferie… non solo geograficamente ma anche socio-culturalmente parlando. I suoi elettori lo hanno votato perché le sue dichiarazioni e le sue promesse «erano esattamente quelle che volevano sentire dal loro presidente».

    ...
  • Tipo: Blog
    Sab, 02/12/2017 - 11:30

    Il grido dei bambini vittime delle guerre. “Caro mondo” di Bana AlabedBana Alabed, siriana di Aleppo e rifugiata in Turchia dove vive tuttora con la famiglia, scrive le parole che il mondo non avrebbe mai voluto leggere, mai dovuto ascoltare. All'età di otto anni pubblica un libro che è una lunghissima lettera indirizzata a tutti gli abitanti del pianeta che l'ha privata del diritto di essere una bambina. Dear World, pubblicato in Italia come Caro Mondo da TRE60, nella versione tradotta da Eloisa Banfi, è un libro che si spera faccia «venir voglia di aiutare le persone». Come si augura la stessa autrice.

    Sotto il peso delle macerie dei palazzi crollati per i continui e ripetuti bombardamenti ad Aleppo est, dove viveva insieme a tutta la famiglia, Bana, incoraggiata dalla madre, cerca di comunicare al mondo intero e soprattutto ai “potenti” di turno quello che sta accadendo perché lei, come il resto degli abitanti del suo quartiere, non riescono a capacitarsi...

  • Tipo: Blog
    Mar, 31/10/2017 - 11:30

    Opporsi con fermezza alla biologia come destino. “L'età ingrata” di Francesca SegalEsce in prima edizione ad agosto 2017 per Bollati Boringheri L'età ingrata di Francesca Segal, nella versione tradotta dall'inglese da Manuela Faimali. Titolo originale The Awkward Age. E sembra proprio ruotare intorno al concetto di età il libro della Segal. L'età biologica e quella che si vorrebbe avere. Il sentirsi troppo “vecchi” o troppo “immaturi”. Il non essere mai troppo “grandi” per ricominciare e il non sentirsi più “piccoli” anche quando lo si è ancora.

    Una famiglia allargata quella che cercano di costruire Julia e James, molto allargata, forse troppo. Con rispettivi figli e compagni, suoceri e consuoceri, ex-mogli, amici, conviventi... che generano un tale caos nella statica vita della donna al punto da farle perdere di vista i suoi reali bisogni. Con un deciso colpo di spugna sembrerà decisa a resettare il tutto e ristabilire la pace con sua figlia Gwen....

  • Tipo: Blog
    Gio, 12/10/2017 - 12:23

    Periferie, rave, festini e multietnicità in “Terremoto” di Chiara BarziniQuanto si somigliano in realtà America e Italia? E quanto invece sono dissimili? Coraggio e un pizzico di incoscienza sono la giusta prospettiva per evolvere nella vita e nella crescita personale? Chiara Barzini al suo esordio letterario ha cercato di condensare in Terremoto questo e molto altro ancora.

    Ne abbiamo parlato in un'intervista a ridosso dell'uscita in Italia per Mondadori della versione italiana di Things That Happened Before The Earthquake.

     

    Things That Happened Before The Earthquake, che in Italia è diventato semplicemente Terremoto, sembra voler mettere in relazione non solo due realtà, quella italiana e quella americana, ma anche i diversi modi di viverle. Cosa si era prefissa di “raccontare” in questo suo esordio letterario?

    Da sempre osservo queste due culture così diverse tra di loro e le metto a contrasto, ma l'idea principale era quella di...

  • Tipo: Blog
    Ven, 29/09/2017 - 10:30

    Insegnare scrittura creativa per sostenere il talento. I 25 anni di Lalineascritta nell'intervista ad Antonella CilentoNel 1993 nasceva, per volontà della sua ideatrice Antonella Cilento, la prima scuola di scrittura al Sud. Venticinque anni dopo Lalineascritta è «una fucina e un mattatoio» dove «si lavora e si crea sul pericoloso filo teso sul vulcano» ma le cui attività hanno travalicato i confini nazionali.

    Abbiamo chiesto ad Antonella Cilento cosa ha significato portare avanti un simile progetto a Napoli e in Italia, dove la cultura «è alla fine la Cenerentola dei settori produttivi», nell'intervista che gentilmente ci ha concesso a ridosso dei festeggiamenti per il compleanno della “sua creatura”.

     

    Lo scorso 20 settembre Lalineascritta ha soffiato sulle prime venticinque candeline. Cosa ha provato la sua ideatrice?...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.