In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tutti i contenuti di Irma Loredana Galgano

  • Tipo: Blog
    Mar, 04/09/2018 - 10:30

    Il decennio di crisi economica che ha cambiato il mondo ne “Lo schianto” di Adam ToozeCento anni dopo il primo conflitto mondiale i governi e i popoli dell'intero pianeta si pongono i medesimi interrogativi, di nuovo.

    Come si accumulano rischi enormi, poco compresi e poco controllabili? In che modo quadri di riferimento anacronistici e obsoleti ci impediscono di capire cosa sta succedendo intorno a noi? Il motore di ogni instabilità è forse lo sviluppo disomogeneo e combinato del capitalismo globale? Possiamo raggiungere una stabilità e una pace perpetue?

    Di nuovo, le medesime domande perché sono queste che «accompagnano le grandi crisi della modernità».

    In Crashed, edito in Italia da Mondadori nella versione tradotta da Chiara Rizzo e Roberto Serrai e intitolata Lo schianto, Adam Tooze analizza gli ultimi dieci anni, dal 2008 al 2018, dalle origini della crisi prima finanziaria poi economica che ha investito, a quanto...

  • Tipo: Blog
    Lun, 30/07/2018 - 12:30

    La musica come rinascita spirituale. “Il pianoforte segreto” di Zhu Xiao-MeiDa sempre la musica, ma andrebbe detto l'arte in generale, detiene un immenso potere: quello di muovere e smuovere le masse, il popolo. Ed è per questo che gli artisti, soprattutto quelli definiti “ribelli” o “rivoluzionari” perché non accettano di livellarsi agli altri, che non mentono ma raccontano senza veli la verità, sono considerati pericolosi per «la loro costante messa in discussione della realtà, e la loro sempre maggiore richiesta di libertà».

    Tutto ciò era ben chiaro anche a Mao Zedong il quale affermava che «i cinesi non saranno mai più un popolo di schiavi», riferendosi al capitalismo e all'Occidente e a tutte quelle che considerava devianze e perversioni culturali. Mai più schiavi delle idee e ideologie altrui quindi… solo delle proprie. Infatti il suo regime non ha creato progresso, civiltà, cultura, innovazione. Quella che lui stesso e i suoi sostenitori chiamavano “Rivoluzione Culturale...

  • Tipo: Blog
    Mer, 27/06/2018 - 10:30

    La radicalizzazione islamista nel nostro Paese. “Jihadisti d'Italia” di Renzo GuoloDopo aver analizzato il fenomeno degli jihadisti in Europa ne L'ultima utopia, pubblicato sempre con Guerini e Associati, Renzo Guolo decide di indagare a fondo sulla radicalizzazione islamista nel nostro Paese e scrive Jihadisti d'Italia, uscito in prima edizione a maggio 2018.

    Nel saggio precedente Guolo si interrogava sulle cause politiche, culturali, religiose che avessero potuto in qualche modo incidere nella scelta di radicalizzazione di tanti giovani europei. Ora, questo genere di analisi viene applicata al territorio italiano e ai suoi giovani abitanti.

    Negli ultimi anni cittadini italiani, o residenti nel nostro Paese, hanno imboccato la via della radicalizzazione islamista. «Tra loro, circa un centinaio hanno combattuto in Siria e Iraq, nelle fila dell'Isis o di gruppi legati ad Al Qaeda».

    Guolo ricerca a fondo le motivazioni alla base di queste...

  • Tipo: Blog
    Mer, 20/06/2018 - 10:30

    La vita di un avvocato di strada. Intervista a Massimiliano ArenaMassimiliano Arena si augura che «i giovani di oggi facciano un po’ meno master, meno corsi di perfezionamento e di aggiornamento, e si buttino un po’ di più sulle strade del mondo, a fare esperienze di vita. A sentire odori, anche nauseabondi. Sporcarsi mani e piedi», perché lui crede nella propria professione. Lui vede nell'avvocato “l'angelo custode” del cliente, un suo alleato. Eppure, nell'immaginario collettivo e anche nella gran parte della realtà in cui anch'egli vive e lavora, il legale è, troppo spesso, uno scaccia-guai avido di denaro che non disdegna di difendere anche corrotti, assassini e malavitosi pur di vedersi accreditata la lauta parcella.

    Ma chi sono davvero gli avvocati e, soprattutto, chi è Massimiliano Arena e cosa fa con lo sportello Avvocati di strada? Ne abbiamo parlato in un'intervista in occasione dell'uscita del suo libro, Io, avvocato di strada edito da Baldini+Castoldi.

     

    ...

  • Tipo: Blog
    Mar, 05/06/2018 - 11:51

    E se l’inferno fosse vuoto? Intervista a Giuliano PesceAvvicinarsi quanto più possibile al limite è, spesso, l'unico modo per compiere scelte diffcili, esistenziali. Decisioni che altrimenti non si avrebbe la giusta spinta per prenderle. E Giuliano Pesce ne L'inferno è vuoto spinge al massimo i suoi personaggi, “costringendoli” ad affrontare rocambolesche avventure che, proprio nel loro essere così esageratamente surreali, diventano punto d'appoggio per riflessioni intense sulla vita e anche sulla sua fine. Il dualismo esistenziale tra vita e morte raccontato con l'originalità che caratterizza gli scritti di Pesce e l'immancabile pungente ironia con la quale condisce il tutto e lo rende piacevole al lettore.

    Gli abbiamo rivolto alcune domande sul nuovo romanzo, edito sempre da Marcos y Marcos, incuriositi anche dal confronto con il precedente.

     

    Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

     

    ...

  • Tipo: Blog
    Mer, 30/05/2018 - 09:37

    Il trumpismo è la fine della più grande democrazia occidentale? “TRUMPLAND” di Luca CeladaStando a quanto scrive Luca Celada in TRUMPLAND. Scheletri e fantasmi dell'America nazional-populista, edito da manifestolibri, il rischio di vedere l'inabissamento della democrazia americana c'è ed è anche molto alto. Il “trumpismo” imporrà «una necessaria resa dei conti? O è semplicemente il prologo al degrado definitivo, all'inferno hobbesiano che anticipa secoli bui di un declino oscurantista?». Celada teme che ciò possa riguardare non solo l'America ma l'Occidente intero con ripercussioni sull'intero pianeta.

    L'autore sembra dimenticare però che, per la gran parte degli abitanti del pianeta, questo “buio” così temuto per l'Occidente è realtà da secoli ormai. Per tutto il tempo che è servito allo stesso Occidente per cercare di convincere tutti che il libero mercato, incluso quello finanziario, avrebbe rappresentato la crescita estrema del pianeta. Una folle corsa verso il tanto agognato...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.