Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Tutti i contenuti di Viviana Filippini

  • Tipo: Blog
    Mar, 02/07/2019 - 12:30

    Fuggire per valicare il confine e salvarsiIl confine di Nicky Singer edito da DeA Planeta è un romanzo avvincente dove la suspense è presente dalla prima all’ultima pagina, compagna della protagonista Mhairi Anne Bain impegnata nel raggiungimento dell’agognata meta. Mhairi narra la sua storia in prima persona e chi legge si confronta con gli eventi che vengono raccontati dalla ragazzina, con i suoi ricordi del padre, della madre e di quel fratellino scomparso chissà dove. Non solo, perché la protagonista espone anche le sue paure, il suo coraggio, la tenacia e tutti i dubbi che l’assillano durante la sua missione.

    Mahiri è una ragazzina in fuga, non ha nulla con lei, se non chilometri su chilometri alle spalle, una pistola senza munizioni (ma chi la incontra questo non lo sa) e un documento di identità. A un certo punto nel suo percorso la protagonista incontra un bambino. Lui non parla, ma osserva lei, abituata a non fidarsi di nessuno e lo...

  • Tipo: Blog
    Ven, 28/06/2019 - 12:30

    Premio Strega 2019 – Intervista a Claudia DurastantiClaudia, un po’ italiana, un po’ americana. Claudia tra la Basilicata e gli U.S.A. Claudia che ha lasciato a sei anni la Basilicata per andare a New York, passando poi per Roma e Londra dove sta il suo amore. Claudia, figlia di due genitori sordomuti, narra in questo libro il suo vissuto familiare, la vita di ragazzina emigrata a Brooklyn, lo studio, gli affetti e la ricerca del proprio posto nel mondo.

    La straniera di Claudia Durastanti, romanzo edito da La nave di Teseo e finalista al Premio Strega 2019, è un libro di memorie e un viaggio nel passato, nella riconsiderazione del proprio vissuto e, allo stesso tempo, è una storia di formazione nella quale la protagonista evidenzia il rapporto diverso di attrazione e repulsione che i personaggi hanno con le loro radici, con la famiglia, con l’amore e con quella la voglia di cambiare e di affermarsi nella società che li anima nel profondo.

     

    ...

  • Tipo: Blog
    Gio, 30/05/2019 - 10:30

    L’ombra del Nazismo nell’Europa del 1936. “La vergine olandese” di Marente de MoorLa vergine olandese di Marente de Moor, pubblicato da Del Vecchio editore, è un romanzo storico dal fascino cupo, nel quale sono molteplici le indagini emotive e psicologiche sui personaggi e sul mondo e sull’epoca – l’Europa del 1936 – in cui la storia e i suoi avvenimenti si sviluppano.

    «Egon von Bötticher era bello, la sua cicatrice era brutta. Una ferita sgraziata, inferta con un’arma senza filo da una mano insicura. Poiché non mi era stato detto nulla, mi conobbe come una ragazza spaventata. Avevo diciott’anni e vestiti decisamente troppo pesanti quando scesi dal treno dopo il mio primo viaggio all’estero. Maastricht–Aquisgrana, una corsa da nulla».

     

    Protagonista è Janna, adolescente in quell’Europa dove il Nazismo si stava radicando sempre più. Lei, voce narrante della storia, viene spedita come una sorta di...

  • Tipo: Blog
    Ven, 03/05/2019 - 10:30

    Una storia di onore e di rinascita. Intervista a Franco FaggianiDopo La manutenzione dei sensi, Franco Faggiani torna in libreria con Il guardiano della collina dei ciliegi edito da Fazi. Il romanzo di ispira alla vera storia di Shizo Kanakuri, il maratoneta olimpico che rappresentò il Giappone alle Olimpiadi di Stoccolma nel 1912. La narrazione non racconta solo la gara, ma è un vero e proprio viaggio nell’avventurosa esistenza di un uomo che prima che correre per sport, correva immerso nei boschi per trovare la sua pace esistenziale in rapporto con la natura e con l’universo. Quello di Kanakuri sarà un correre che troverà il traguardo ideale nell’affasciante collina di Yamazakura: il ciliegio selvatico delle montagne. Ne abbiamo parlato con l’autore.

     

    Come è nata l’idea di scrivere un romanzo dedicato alla figura di Shizo Kanakuri?

    ...
  • Tipo: Blog
    Lun, 29/04/2019 - 12:30

    Venti racconti al limite del reale. “Il buio a luci accese” di David HaydenIl buio a luci accese è il libro di David Hayden, autore irlandese pubblicato in Italia da Safarà. Il volume non è un romanzo. Sono tante piccole storie di vita messe assieme che vanno a comporre una raccolta di racconti dall’atmosfera tra il sognante, lirico e surreale, capaci di andare oltre la dimensione spazio-temporale della realtà.

    L’album narrativo di Hayden è come un grande puzzle umano, nel quale ognuno dei racconti è un tassello che tende a dare forma a una raccolta umana che assomiglia più a un bestiario che affronta i conflitti dell’io con la realtà e l’interiore disarmonia presente nell’individuo.

    Per esempio nel primo racconto – La sortita – il protagonista racconta di sé, del suo lavoro,...

  • Tipo: Blog
    Gio, 04/04/2019 - 12:30

    Un viaggio nella suburra delle periferie romaneCani da rapina. Storia criminale di Ostia e della Suburra romana è il romanzo di Luca Moretti edito da Red Press Star, ambientato nelle viscere delle periferie romane. Protagonisti sono un gruppo di squattrinati giovani (ragazzi e ragazze) che tra un rave illegale e diverse risse allo stadio fanno un ritrovamento sensazionale (per loro). Il gruppo, fortuna la distrazione di due corrieri della droga in arrivo dall’Andalusia, ritrova un pallone, ed è al suo interno un tesoro che tutti i protagonisti osservano come se fosse il loro Eldorado. La palla nasconde un ripieno (droga) con il quale la ciurma di amici pensa di poter fare soldi, sempre nel rispetto massimo del boss che controlla i quartieri dove vivono.

    L’immagine della Roma di Moretti non è quella dei bei monumenti o della via dello shopping. Eh no. La Roma dello scrittore ostiense è quella cupa e inquietante dei quartieri periferici, dove aleggiano bande di delinquenti emergenti, dove il Tevere Zozzo dalle acque...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.