Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Lun, 02/07/2018 - 10:30

    "La vita non aspetta", anziani in fuga contro tuttiCon La vita non aspetta (2018 – traduzione di Giovanni Pacchiano) la casa editrice Bompiani presenta al pubblico italiano Yves Bichet, scrittore molto noto in Francia, che dopo aver svolto lavori come il bracciante agricolo e il muratore è approdato alla scrittura, affermandosi anche come drammaturgo oltre che narratore. Il suo primo romanzo, scritto nel 1994, in Francia è stato anche adattato per il grande schermo.

    Di cosa si parla La vita non aspetta? Siamo nel cuore della provincia francese, in una piccola casa di riposo per anziani collocata alla periferia di una cittadina qualsiasi, dove ci si prepara ad affrontare un'estate torrida: le previsioni del tempo sono pessime, in quanto si teme che possa eguagliare i picchi di calore dell'indimenticata stagione del...

  • Autore: Alberto Spinazzi
    Lun, 02/07/2018 - 10:11

    Quelle colpe nascoste che riemergono. “Il cerchio si chiude” di John BanvilleIl cerchio si chiude dell’irlandese John Banville (Guanda, traduzione di Irene Abigail Piccinini) è un noir molto acuto che presenta una significativa descrizione delle personalità dei personaggi. Anzi si potrebbe sostenere come la trama poliziesca si configuri come pretesto per raccontare e approfondire le vicende di chi ruota intorno alla storia.

    Nelle prime pagine si coglie già la dimensione del discorso. Viene ritrovata un’automobile andata in fiamme dopo aver essersi fatalmente scontrata contro un albero. Dentro c’è un giovane uomo carbonizzato ma, come riscontrato dall’aiuto patologo David Sinclair, emerge un’ulteriore lesione: un segno profondo sopra la tempia sinistra dell’uomo, come se qualcuno l’avesse colpito prima di sprofondarlo in macchina per poi a marcia innestata spingerla verso l’albero. Ciò porta l’aiuto dottore a escludere la pista dell’incidente e del suicidio, ipotesi che erano state considerate come primo motivo...

  • Autore: La Redazione
    Sab, 30/06/2018 - 16:06

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 18 al 24 giugno 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Giunti, La nave di Teseo e Nord. Mondadori è la casa editrice con più libri in classifica, con due titoli. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in top10.

     

    10. Non sfidarmi di Lee Child (Longanesi)

    ...

  • Autore: Dario D'Ubaldo
    Sab, 30/06/2018 - 11:28

    Le 4 Fasi della scrittura, sul rapporto tra stile e casa editriceSpesso di parla di scrittura come percorso, allora mi sono chiesto quali siano le fasi della scrittura, d’altronde scrivere è un mestiere che necessita di molteplici competenze e conoscenze. In particolare, necessita di tante attitudini positive. Per poter fare esperienza di tutto ciò, è ragionevole pensare che uno scrittore o aspirante tale passi attraverso delle fasi, in cui sperimenta maggiormente un certo stile o approfondisce un determinato genere di contenuti. Crescere artisticamente significa spendere del tempo che, essendo una risorsa limitata purtroppo, non è sufficiente per tutto. Ogni scrittore fa le sue personali scelte artistiche, decidendo talora di avvicinarsi alla letteratura russa, o fare “binge watching” di una serie tv o, ancora, coltivare la propria vita personale e con essa la sensibilità artistica. Siamo esseri...

  • Autore: La Redazione
    Sab, 30/06/2018 - 09:35

    La Bibbia in una bellissima versione illustrataOltre a quelle ufficiali e integrali esistono numerosissime versioni della Bibbia. Questa firmata da Philippe Lechermeier e Rébecca Dautremer (edita da Rizzoli nella traduzione di Giulia Palmieri e Chiara Elefante) è forse una delle più belle in commercio, soprattutto per la qualità delle illustrazioni.

    Una bibbia è il titolo italiano del testo con il quale i due autori hanno deciso di «raccontare la Bibbia» attraverso una selezione delle storie che il nostro testo sacro ci racconta. Perché, come scrive Lechermeier, nella breve introduzione al volume «raccontare la Bibbia è raccontare la nostra storia, le cui radici affondano in quel patrimonio, unico e immenso, di miti, racconti e leggende. […] Una bibbia è non è la Bibbia. Una bibbia è fatta di racconti che conosciamo, ma che vengono narrati in modo nuovo. Di storie raccontare. Che diventano, perciò, le nostre storie.»

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

    ...
  • Autore: Fabio Cozzi
    Ven, 29/06/2018 - 12:30

    I fantasmi di uno scrittore. “Un romanzo russo” di Emmanuel CarrèrePochi scrittori come Emmanuel Carrère riescono con le parole a rendere vive, plastiche le nevrosi del nostro tempo. Che siano amori, lutti, insicurezze, infantilismi... È un horror del quotidiano di cui lui è maestro. Quelle che descrive lo scrittore francese sono spesso le sue stesse nevrosi in un eterno, infinito, paranoico gioco di specchi con il rischio di assomigliare a uno dei suoi amati maestri: Philip K. Dick.

    Carrère è uno degli autori francesi che ha avuto una seconda vita editoriale in Italia (mi viene in mente a tal proposito la vicenda della magnifica Annie Ernaux con la sua riscoperta meritoria a opera de L'orma editore). Mi ricordo uno dei suoi primi libri (Voi siete morti io sono vivo, la biografia appunto di Dick) transitare negli anni Novanta per le edizioni Theoria. C'è poi il suo passaggio all'Einaudi negli anni Zero. Ma è Adelphi...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.