Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Le ultime dal blog...

  • Autore: Melissa Minò
    Mar, 13/06/2017 - 11:30

    E se un giorno ti accorgessi di “Essere Nanni Moretti”?Bruno Bruni, protagonista di Essere Nanni Moretti, ultimo romanzo di Giuseppe Culicchia, pubblicato da Mondadori, è uno scrittore torinese di cinquant’anni, o almeno vorrebbe esserlo, uno scrittore. Sicuramente è un traduttore, o almeno le traduzioni gli danno da vivere. Certo tutti i giorni si alza e scrive, o meglio: si alza e traduce, poi arriva il momento della giornata deputato a scrivere il Grande Romanzo Italiano ed ecco i problemi. Il Grande Romanzo Italiano (ovviamente futuro vincitore del Premio Strega) proprio non si fa scrivere, la storia c’è ed è tutta nella sua testa ma le aspettative e i sogni di gloria sono davvero troppo alti e Bruni non riesce a produrre una frase che sia soddisfacente: e dopotutto a voi sembra facile scrivere una frase che ricordi Baricco senza essere di Baricco e senza avere la pretesa di essere Baricco?

    «Ora. Che riecheggi Alessandro Baricco non ci sono dubbi. Ma da che mondo è mondo, la letteratura è fatta di rimandi, omaggi, citazioni. Vedi non solo l’...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Mar, 13/06/2017 - 10:30

    Speciale Campiello Giovani 2017 – Intervista ad Andrea ZancanaroOgnuno ha il suo mostro è il titolo del racconto con cui Andrea Zancanaro è giunto tra i cinque finalisti del Premio Campiello Giovani 2017.

    Due sono i protagonist, Holly e Victor, che riescono ad arginare i loro mostri raccontandosi l’un l’altra le rispettive vicende personali, rendendosi partecipi dei rispettivi mostri perché in fondo ognuno ha il suo e la condivisione può fornire un valido aiuto.

    E proprio del raccontarsi e della sua importanza abbiamo parlato con Andrea Zancanaro.

     

    La passione per la scrittura si è manifestata molto presto. Già a tre anni dettava storie a sua nonna che le trascriveva per lei. Cosa l’affascina dell’inventare e raccontare storie agli altri?

    È vero, ho iniziato prestissimo a dettare storie a mia nonna, che è un esempio di come la mia famiglia – i miei genitori in primis – mi abbia sempre incoraggiato a coltivare questa passione: mia mamma mi ha reso partecipe...

  • Autore: Monica Bedana
    Mar, 13/06/2017 - 09:30

    La parabola di un padre e una figlia ne “L’anima della frontiera” di Matteo RighettoLa libertà ha il nome di un fiore e di una donna. Ha un nome scandito dall’articolo determinativo, per sottolinearne carattere e forza. È la Jole, protagonista de L’anima della frontiera, il nuovo e atteso romanzo di Matteo Righetto, il primo con Mondadori. I diritti del libro sono già stati venduti in 10 Paesi, tra i quali i più importanti del mercato di lingua inglese, e cioè Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Australia. Sbagliato parlare di caso letterario; giustissimo invece vedere in questo risultato il riconoscimento di una carriera rigorosa, seria, senza sbavature, che merita senz’altro il salto internazionale.

    Con L’anima della frontiera Righetto torna nei boschi e sulle montagne venete, allungando la prospettiva storica: dopo aver ritratto lo smembrarsi e il ricomporsi di una famiglia di questo...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 12/06/2017 - 12:30

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 29 maggio al 4 giugno 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Adelphi, Mondadori e La nave di Teseo.

    Adelphi e San Paolo Edizioni sono le case editrici con più libri in top10 con due titoli in classifica a testa. Tutti gli altri editori sono presenti con un solo libro.

     

    10. Felicità in questo mondo. Un viaggio alla scoperta del buddismo e della felicità di Giuseppe Cloza (Ist. Buddista It. Soka Gakkai)

    ...

  • Autore: Adriano Fischer
    Lun, 12/06/2017 - 11:30

    Roma diventa un museo di atroci delitti ne “La forma del buio” di Mirko ZilahyLa forma del buio di Mirko Zilahy, edito da Longanesi, è un romanzo che ha una carica decisamente innovativa, anche se con alcune pecche che cercheremo di spiegare in questa sede.

    La forma del buio offre, prima di tutto, per via dei suoi continui echi classicheggianti e rimandi a luoghi ove dimorano miti, leggende e fantasmi, l’effetto desiderato: quello di un’attesa trepidante, pulsante.

    La Roma, infatti, di Mirko Zilahy è una Roma antica, quella delle ville, dei parchi, della Galleria Borghese, della Villa Torlonia, è una città in cui alberga anche una memoria infantile, una favola, un sogno, come il vecchio Luneur, il luna park della capitale, il Giardino zoologico, sconfinando oltre, sino al parco mostri di Bomarzo.

    Su questo sfondo si sviluppano le vicende del...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Lun, 12/06/2017 - 10:30

    Quando cucinare migliora la vita. Intervista a Livia AymoninoCucinare può migliorare la nostra vita? Stando a quanto racconta Livia Aymonino parlando di sé e del suo ultimo libro, La lunga notte di Adele in cucina (Giunti), sembrerebbe proprio di sì.

    Adele, giovane diventata vecchia anzitempo, si ritrova una notte, in preda all’insonnia, sola nella sua cucina. E inizia a preparare dei biscotti. Un’attività all’apparenza semplice che però le offre lo spunto per sopravvivere all’insonnia e per riprendere in mano alla sua vita. E così il libro diventa un romanzo che racconta insieme la storia di Adele come mezzo per raccontare quella di un’intera generazione e le ricette, abilmente inserite nella narrazione, diventano un mezzo per puntellare il racconto della protagonista.

    E proprio di cucina e scrittura, abbiamo parlato con Livia Aymonino nell’intervista che ci ha gentilmente concesso.

     

    Nell’introduzione al libro, ricordando una vecchia filastrocca che le raccontava sua mamma, lei si definisce «metà formica e...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.