Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 30/11/2018 - 09:30

    Si scrive a presto o apprestoSi scrive a presto o appresto? Questo è uno dei dubbi che colpiscono molte persone, quando si tratta di chiudere un’email o di salutare un amico via WhatsApp. Al tempo stesso è uno degli errori più comuni (complice il correttore automatico del cellulare, che non sempre è solo una scusa) e che più colpiscono negativamente l’interlocutore.

    Proviamo dunque con questo breve post a chiarire una volta per tutte se si scrive a presto o appresto, chiarendo quale delle due versioni è da utilizzare.

    Così come abbiamo fatto in passato con per lo più o perlopiù, per tanto o pertanto, infondo o in fondo, e apparte o a parte, anche per a presto o appresto...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 29/11/2018 - 13:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 19 al 25 novembre 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Giunti, Edizioni E/O e Feltrinelli. Mondadori e Sellerio sono le case editrici con più libri in Top10, con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. L'aggiustacuori di Francesco Sole (Mondadori)

    ...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 29/11/2018 - 11:30

    "L'ultimo respiro del drago", Qiu Xiaolong racconta l'inquinamento cineseL'ultimo respiro del drago (Marsilio, 2018 – traduzione di Fabio Zucchella) è l'undicesimo romanzo che Qiu Xiaolong, il celebre giallista cinese trasferitosi negli Stati Uniti nel 1989 dopo la rivolta di piazza Tienanmen, costruisce intorno al personaggio dell'ispettore Chen Cao, poliziotto di Shangai amante della poesia e del buon cibo, membro fedele del Partito comunista ma, al tempo stesso, osservatore critico delle storture della dittatura.

    Questa volta Chen si trova alle prese con due indagini in contemporanea: una serie di delitti inspiegabili, senza collegamenti e senza moventi, scuote la città di Shangai, allarmando i vertici della polizia che non possono rischiare la brutta figura di lasciarli insoluti proprio alla vigilia...

  • Autore: Lavinia Palmas
    Gio, 29/11/2018 - 11:30

    È nel buio che si impara a guardare. “La luce che resta” di Evita GrecoDopoIl rumore delle cose che iniziano (Rizzoli), Evita Greco torna in libreria con La luce che resta (Garzanti). Un romanzo toccante nel quale s’intrecciano le storie dei personaggi che solo in apparenza sembrano essere slegate tra loro, ma che sono accomunate da un medesimo filo conduttore: l’amore verso qualcuno che diventa unica fonte di luce in una vita buia.

    Sul treno regionale 12047 viaggiano i protagonisti: Carlo, di professione avvocato, che è completamente dedito a curare la madre malata, Filomena. Prende il treno quando lei gli dice che vuole uscire di casa e cerca di assecondare ogni sua richiesta tra cui quella di comprarle una Dyson, la macchina che lei desidera. Cara, nome scelto dalla scrittrice per omaggiare la canzone di Lucio Dalla, si presenta come la classica donna in carriera, che tutte le mattine prende il 12047 per accompagnare all’asilo la figlia Vita e recarsi poi a lavoro, ma che vive con un devastante senso di colpa per non riuscire a occuparsi come vorrebbe...

  • Autore: Alberto Spinazzi
    Gio, 29/11/2018 - 09:30

    Un libro che è anche un’isola. “Avviso ai naviganti” di Annie ProulxAnnie Proulx con Avviso ai naviganti ha vinto sia il premio Pulitzer che il National Book Award del 1993. L’autrice è già nota al pubblico italiano per aver scritto Brokeback Mountain, da cui è stato tratto il fortunato film di Ang Lee, mentre da Avviso ai naviganti è stato tratto un film da Lasse Hallstrom.

    Avviso ai naviganti (minimum fax, traduzione di Edmonda Bruscella) è un romanzo sapientemente articolato, ambientato nell'isola canadese di Terranova, che si affaccia sull’Oceano Atlantico, terra in cui le vicende umane sono condizionate da intensi e spesso drammatici fattori climatici. Mare, scogliere, fondali rocciosi, strade dissestate, strapiombi, vento, tempeste di neve si disputano i destini umani.

    Pur essendo numerosi, i personaggi descritti sfuggono a dettagliate psicologie caratteriali, fusi talmente nell'ambiente ristretto e crudo in cui vivono da formare un peculiare e compatto paradigma esistenziale e...

  • Autore: Maria Sole Bramanti
    Mer, 28/11/2018 - 11:30

    Un thriller di formazione. “Animali nel buio” di Camilla GrebeSe state cercando il classico thriller, non leggete questo libro. Perché Animali nel buio (Einaudi, traduzione di S. Culeddu) è davvero molto di più.

    Camilla Grebe è certamente un’autrice sofisticata, che già nelle collaborazioni con la sorella Åsa Träff (con la quale ha pubblicato i cinque romanzi della serie di Siri Bergman tra il 2009 e il 2015) e con Paul Leander-Engström (trilogia Moskva Noir tra il 2013 e il 2015) aveva dimostrato un grande talento. Ma è con il primo libro della serie Flickorna och mörkret (La sconosciuta, Einaudi 2017), scritto da sola, che mette in evidenza la sua particolare sensibilità nell’approfondimento dei personaggi. E con questo secondo romanzo della serie questa sua capacità di introspezione è ancora più palese. Non è certo un caso che abbia vinto nel 2018 il Glasnyckeln, prestigioso premio che ha nel suo palmares autori come Henning Mankell, Peter Høeg, Jo Nesbø, Håkan Nesser, Stieg Larsson e molti altri; la crème de la crème del...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.