Bob Dylan è un poeta? La risposta di Kurt Vonnegut

Tre tipi di lettori secondo Hermann Hesse

5 cose sul nuovo romanzo di Stephen King

I paesi in cui si legge di più

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 10/04/2017 - 12:18

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 27 marzo al 2 aprile 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Newton Compton, Laterza e Mondadori. Mondadoriè la casa editrice che domina la top10 con tre libri in classifica, mentre tutti gli altri editori sono presenti con un libro a testa.

     

    10. Lezione di italiano di Francesco Sabatini (Mondadori)

    ...

  • Autore: Liana Suppressa
    Lun, 10/04/2017 - 10:38

    La commovente lettera di una mamma a suo figlio. “Sono cose da grandi” di Simona SparacoOgni madre, dal primo momento in cui realizza di portare in grembo un figlio, si misura con la necessità di proteggerlo. Ma cosa significa proteggere oggi, nel nostro mondo liquido e assordante? E, soprattutto, è giusto proteggere o bisogna imporsi di lasciare andare? Si potrà convivere con i sensi di colpa di una cattiva decisione?

    Tali domande sono al centro della lettera che la voce narrante di una madre scrive al proprio figlio di quattro anni nel libro di Simona Sparaco Sono cose da grandi (Einaudi Stile Libero): poco meno di cento pagine intense, moderne, che seguono quasi un flusso di coscienza.

    Una madre si rivolge al figlio per raccontargli ciò che sa sulla paura, nell’illusione di proteggerlo o insegnargli a sopravvivere, affrontando lei stessa i suoi timori più profondi, dal...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 10/04/2017 - 10:03

    La casa perfetta e “La ragazza di prima”, un thriller adrenalinicoÈ arrivato da poco in Italia La ragazza di prima, thriller di J.P. Delaney, pubblicato da Mondadori nella traduzione di M. Castagnone.

    Al centro del libro c’è una casa perfetta, regno della domotica: tutto è completamente robotizzato al punto che sembra il sogno realizzatosi della casa intelligente. Proettata dall’istrionico architetto Edward Monkford, la casa che si trova a Londra può essere affittata a un prezzo modico ma solo accettando una clausola che obbliga l’inquilino a rispettare un Regolamento pieno di divieti e regole a cui attenersi scrupolosamente e alla lettera.

    Ad aggiudicarsi la possibilità di vivere in questa casa dei sogni è Jane. Qui, vivendo in un appartamento che accogliendola la isola anche alla perfezione dal mondo esterno, Jane intesse una relazione con Edward e al contempo viene a conoscenza della storia di Emma, la ragazza che aveva abitato quella casa prima di lei.

    Il...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 10/04/2017 - 08:38

    Leggere provoca allucinazioni. Qui tutti i dettagliQuasi tutti i lettori potrebbero ammettere a una ristretta cerchia di amici che, dopo aver finito un libro, si sono sentiti come bloccati. Ma in quanti sono disposti a confessare di sentire delle voci dopo aver completato la lettura di un romanzo che li ha particolarmente affascinati? Ovviamente in pochi, anche se stiamo parlando delle voci dei personaggi che hanno appena lasciato.

     

    LEGGI ANCHE – Gli uomini e le donne sono diversi anche nella lettura?

     

    Un recente studio però conferma che il 20% dei lettori sente le voci dei personaggi anche dopo che la loro storia è conclusa e il libro è stato riposto sul suo scaffale.

     

    ...

  • Autore: La Redazione
    Dom, 09/04/2017 - 08:51

    Un alfabeto di libri e letteratura subito dopo PasquaUn intero alfabeto dedicato ai libri e alla letteratura! All’apparenza potrebbe sembrare un gioco, di quelli in cui per ogni lettera dell’alfabeto viene chiesto di indicare il nome di uno scrittore, il primo che ci viene in mente. In realtà si tratta del programma di uno degli eventi editoriali e letterari più attesi dell’anno.

    Stiamo parlando di Tempo di Libri, la prima edizione della Fiera milanese dell’editoria che tanto sta facendo discutere di sé già da qualche mese e che, sotto la guida di un team di quattro persone (Chiara Valerio, per il programma generale, Pierdomenico Baccalario per 0-18, Nina Klein per il digitale e Giovanni Peresson per il professionale), ha presentato da pochi giorni il programma definitivo così come si articolerà dal 19 al 23 aprile.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

    ...
  • Autore: Fabio Cozzi
    Sab, 08/04/2017 - 11:28

    Jonas Hassen Khemiri e il lato oscuro della memoriaQuando ho letto la trama di Tutto quello che non ricordo di Jonas Hassen Khemiri, (edito da Iperborea e tradotto da Alessandro Bassini) mi è venuto subito in mente uno dei libri più complessi e sperimentali della letteratura del Novecento: Congetture su Jakob di Uwe Johnson.

    Entrambi i romanzi sono la registrazione delle voci, delle testimonianze di chi ha conosciuto i protagonisti, morti entrambi in circostanze misteriose. La domanda principale su cui si fondano i due testi è infatti: è stato un incidente oppure un suicidio? Jakob era un impiegato delle ferrovie della Germania Orientale che aveva la “missione” di far viaggiare in orario i treni del paese socialista. Un giorno, attraversando i binari della stazione, lui, che aveva memoria di tutti gli orari ferroviari, fu investito da uno di questi treni. Il protagonista del libro di Khemiri, Samuel, si schianta invece con la macchina contro un albero. Il romanzo dell’autore...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.