Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Davide Spinelli
    Lun, 10/09/2018 - 10:30

    Dei tentativi di migliorarsi. “Nostalgia di un altro mondo” di Ottessa MoshfeghSenza dubbio, Nostalgia di un altro mondo – edito per Feltrinelli e tradotto da Gioia Guerzoni – è una delle antologie di racconti più originali degli ultimi tempi, assieme alla recente Una cosa sull’amore edita per Mondadori (qui la recensione).

    Ottessa Moshfegh, scrittrice americana nato a Boston nel 1981, vincitrice con il suo primo romanzo Eileen del PEN/Hemingway Award e finalista del National Book Critics Circle Award e del Man Booker Prize, ha scelto di racchiudere e selezionare in questi quattordici racconti le prove migliori che nel corso degli anni sono state pubblicate, tra gli altri, su «Paris Review» e il «New Yorker», e che le hanno permesso di ottenere altri prestigiosi premi come il Pushcart Prize, l’O. Henry Award e il...

  • Autore: Marcello Caccialanza
    Sab, 08/09/2018 - 12:30

    Picasso e il suo amore per la giovane OndineLa ragazza che amava Picasso, romanzo d’esordio di Camille Aubray, edito dalla casa editrice Piemme nella traduzione di Elena Cantoni, rappresenta in un certo senso un amore appassionato e appassionante per la Costa Azzurra e per l’arte in ogni sua forma e bellezza. L’autrice stessa sceglie di descrivere dunque un momento assai particolare dell’intensa vita del genio spagnolo; che del resto è stato anche un grandissimo amatore.

    La frenesia creativa, che Picasso ha incanalato con estrema dolcezza e delicatezza nelle sue molte pitture e sculture, è andata sempre alla pari con le numerose e documentate vicissitudini sentimentali. Le sue varie relazioni amorose sono state estremamente complesse e assai travagliate: da quella con la prima moglie Olga Korlova, la giovane danzatrice che ha dato alla luce il piccolo Paulo; a quella con l’ingenua modella Marie-Thérése Walter, dalla quale il maestro ha ricevuto in dono la figlia Maya, dalla...

  • Autore: Emiliano Reali
    Sab, 08/09/2018 - 09:17

    Arrivederci alla Favolosa Karl du PignèIl 4 settembre, poco dopo le ore 22, LaKarlDuPignè ha deciso, da eccellente trasformista quale era, di mutare forma e di abbondonare noi comuni mortali. Lei, la favolosa, come amava ironicamente definirsi quando qualcuno la salutava con «Ciao, bella», rispondendo: «Bella, ci sarai tu. Io sono favolosa.»

    Ci sono assenze che nell’esatto momento in cui si manifestano creano un vuoto che si allarga progressivamente. Quando a scomparire non è solo un talento, un trasformista, un personaggio, ma soprattutto un’anima di quelle tanto combattive quanto sensibili, ciò è inevitabile.

    Andrea Berardicurti, in arte LaKarlDuPignè, per gli amici LaKarl, la zia di molti. Quello che più mi ha colpito nel conoscerlo, dopo averlo visto calcare innumerevoli volte il palco del Maurizio Costanzo Show insieme a Vladimir Luxuria quando ancora l’espressione Drag Queen aveva qualcosa di esotico e non era entrata nel vocabolario corrente degli italiani; dopo averlo ascoltato per anni sul carro del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli durante il Gay Pride che a gran voce, con quell’...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Ven, 07/09/2018 - 12:30

    "Cambio di rotta", torna il mondo sofisticato di Elizabeth Jane HowardÈ appena uscito Cambio di rotta (Fazi, 2018 – traduzione di Manuela Francescon), un romanzo di Elizabeth Jane Howard pubblicato per la prima volta nel lontano 1959, lo stesso anno della Lolita di Nabokov, assieme al quale fu selezionato nella classifica dei migliori libri dell'anno del «Sunday Times». Con questo nuovo volume, Fazi continua la pubblicazione delle opere di un'autrice che viene giustamente rivalutata dopo anni di oblio.

    Protagonista di Cambio di rotta è una benestante coppia inglese di mezza età. Lui, Emmanuel Joyce, sessantenne, è un commediografo di successo venuto dal nulla, mentre lei, Lillian, è un po' più giovane e proviene da una famiglia della buona borghesia. Insieme conducono un'esistenza errabonda, spostandosi spesso tra Londra e New York per seguire la messa in scena delle commedie scritte da Emmanuel, oppure per viaggi e vacanze in giro per l'Europa, anche se Lillian ha una salute cagionevole e deve...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 07/09/2018 - 12:30

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 27 agosto al 2 settembre 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Longanesi, La nave di Teseo e HarperCollins Italia. Tutti gli editori hanno un solo romanzo in top10.

     

    10. La felicità del cactus di Sarah Haywood (Feltrinelli)

    ...

  • Autore: Alberto Spinazzi
    Ven, 07/09/2018 - 10:30

    Il romanzo dell’Islanda. “La ragazza della nave” di Arnaldur IndridasonLa ragazza della nave di Arnaldur Indridason (Guanda, traduzione di Alessandro Storti) è un romanzo in cui i risentimenti e le emozioni muovono le numerose azioni delittuose. Considerando altri “noir”, “il fattore umano” risulta prevalente rispetto ad altre più straniate componenti. Lo stesso senso di colpa che attanaglia chi ha compiuto premeditate atrocità sembra scaturire più dal rimorso di non aver amato o amato male, piuttosto che dall'aver torturato e ucciso.

    Leggendo La ragazza della nave non si sfugge alla sensazione di come dal bene possa scaturire il male; si percepisce che il male non si distingue troppo dal bene quando è l'amore a provocarlo. Mai come in questo romanzo la vendetta appare come la versione giustificata della giustizia.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.