14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Giorgia Rovere
    Mar, 24/07/2018 - 10:30

    Il romanticismo gotico tra thriller e noir di Wilkie Collins. “Il fiume della colpa”Il fiume della colpa, pubblicato da Fazi Editore e tradotto da Patrizia Parnisari, è un romanzo di Wilkie Collins, prolifico e amatissimo scrittore inglese dell’800, autore di La donna in bianco e altre celebri opere – molte delle quali riscoperte dallo stesso editore – da cui sono stati tratti svariati film, spettacoli teatrali e serie televisive di successo. Ammirato da T.S. Eliot e da Henry James (secondo cui «ha introdotto nel romanzo i più misteriosi dei misteri»), collaboratore, coautore di un romanzo scritto a quattro mani nonché fraterno amico di Dickens – col quale era solito frequentare i sobborghi londinesi e documentarsi di persona sulle indagini relative ai più efferati delitti – oltre a essere ritenuto l’iniziatore del sensation novel, genere letterario nato in Gran Bretagna nella seconda metà dell’800, Collins è considerato uno dei padri, se non “il” padre fondatore, del poliziesco/noir.

    ...
  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 24/07/2018 - 10:30

    Un viaggio nella natura umana. “Gli sparvieri” di Pietro MaffiPuntata n. 40 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Buttate una parola in mezzo a una massa che non ragiona e ditele che il pane è troppo caro, che le imposte sono eccessive, che qualche sciagura minaccia alle porte: nemmanco uno penserà che mille possono essere le cause del male, ed invece, prima di esaminare con serenità il problema per risolverlo equamente con il contributo di tutti, come un uomo solo insorgerà per avventarsi contro qualunque ostacolo che si troverà davanti.»

     

    Per comprendere a fondo quali siano i meccanismi che muovono il mondo e i suoi popoli, certe volte basterebbe mettere sotto la lente di ingrandimento un piccolo e isolato paese; un posto con le sue leggi e le sue attrazioni, con i suoi abitanti e le proprie credenze. Al termine dell’attenta analisi è probabile che, dopo aver studiato gli automatismi di quel microcosmo,...

  • Autore: Claudio Serpico
    Lun, 23/07/2018 - 12:30

    Frankenstein, dopo due secoli il leggendario mostro continua a parlarciIl 1818 – che diede alla luce il romanzo Frankenstein, o il moderno Prometeo – non fu solo un anno denso di avvenimenti capitali destinati a modificare gli equilibri e gli interessi che fino ad allora contraddistinsero gli assetti geopolitici internazionali. Basti pensare che nel mese di febbraio ebbe fine la terza guerra Anglo-Maratha per effetto della quale il controllo di gran parte dell’India meridionale fu assunto dall’Inghilterra; nello stesso mese il Cile, liberandosi dal giogo plurisecolare della dominazione spagnola, conquistò l’agognata indipendenza; e a ottobre il Congresso di Aquisgrana sancì il ritiro delle truppe di occupazione – inglesi, russe, austriache e prussiane – dalla Francia. Il 1818 fu anche un anno destinato a rimodulare i paradigmi culturali imperanti, assecondando gli energici fermenti sociali in atto: nel mese di febbraio Franz Schubert finì di comporre la Sinfonia n. 6 in do maggiore, il 5 maggio venne alla luce Karl Marx e il 3 settembre Silvio Pellico fondò il periodico «Il...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 23/07/2018 - 12:30

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 09 al 16 luglio 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato daPaoline Editoriale Libri, San Paolo Edizioni e Il Mulino. Il Mulino è la casa editrice più presente in classifica con due titoli. Tutti gli editori hanno un solo saggio in top 10.

     

    10. La repubblica delle stragi. 1978/1994. Il patto di sangue tra Stato, mafia, P2 ed eversione nera, a cura di S. Borsellino (PaperFirst)

    ...

  • Autore: Silvia Scapinelli
    Lun, 23/07/2018 - 10:30

    Una “stanza delle meraviglie” può salvare una vita umana?Se Thelma, una mamma, riuscirà a realizzare tutti i desideri, strambi e incantevoli, del “quaderno delle meraviglie” di suo figlio allora potrà salvargli la vita.

    Questo è il labile gioco in cui si cimenta Thelma, protagonista del romanzo La stanza delle meraviglie di Julien Sandrel, tradotto da Manuela Maddamma e pubblicato da Rizzoli.

    Thelma è una donna in carriera di quarant’anni, direttore di marketing di un grande gruppo di cosmetica di Parigi. Per il lavoro ha sacrificato tutto pur adorando suo figlio adolescente Louis che ha cresciuto da sola.

    Un sabato mattina Louis tenta in tutti i modi di parlare con sua madre poiché si è preso la prima cotta per una ragazzina e sente il bisogno di chiederle consigli ma, ancora una volta, Thelma deve sottrarsi alle incombenze materne per dedicarsi al lavoro.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

    ...
  • Autore: Stefano Clerici
    Lun, 23/07/2018 - 10:30

    Dal mare magnum degli archivi di Scerbanenco emerge “L’isola degli idealisti”«Una macchina per scrivere storie»: così Oreste del Buono aveva definito, in un suo articolo, l’amico Giorgio Scerbanenco, narratore – ucraino di nascita ma italiano per formazione – tanto prolifico e versatile da essere «in grado di scrivere quattro o cinque novelle […], di mandare avanti due puntate di romanzi […], di tenere due o tre rubriche di corrispondenza […] e di buttar giù, sempre nella stessa, unica settimana, un numero imprecisato di pezzi e pezzetti necessari al completamento di questa o quella testata».

    Un corpus di romanzi, racconti, corsivi quasi sterminato; complicato dalla presenza di pseudonimi ed eteronimi; labirintico, perché Scerbanenco disseminò e sparpagliò i suoi scritti sui periodici e quotidiani più disparati; tentacolare, poiché, da buon artigiano della parola, seppe padroneggiare generi differenti (fantascienza, narrativa rosa, giallo, western, noir).

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.