Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 05/10/2017 - 14:35

    Morto Giorgio Pressburger. Qui il suo contratto tra lettore e scrittoreLa notizia è di poche ore fa: lo scrittore ungherese natualizzato italiano Giorgio Pressburger è morto a ottant'anni.

    Considerato uno dei maggiori esponenti del mondo culturale della mitteleuropa, Pressburger è autore di opere come Storie dell'ottavo distretto (con Nicola Pressburger), ed. Marietti, 1986; L'elefante verde (con Nicola Pressburger), ed. Marietti, 1986; Il sussurro della grande voce, ed. Rizzoli, 1990; La coscienza sensibile, ed. Rizzoli, 1992; La neve e la colpa, ed. Einaudi, 1998; Nel regno oscuro, ed. Bompiani, 2008; Racconti triestini, ed. Marsilio, 2015.

     

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    Qui di seguito riportiamo un breve estratto da Don Ponzio Capodoglio, edito quest'anno...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 05/10/2017 - 13:30

    Chi è Kazuo Ishiguro, vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2017È stato appena annunciato il nome del vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2017. È Kazuo Ishiguro, scrittore giapponese (nato a Nagasaki, l'8 novembre del 1954) naturalizzato britannico.

    Già vincitore di numerosi premi letterari tra cui il  Winifred Holtby Memorial Prize (1982, per il romanzo Un pallido orizzonte di colline), il Whitbread/Costa Prize (1986, per Un artista del mondo fluttuante), il Booker Prize (1989, per Quel che resta del giorno), il Premio letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa (2009, per Notturni).

     

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    Nel 1995 ha ricevuto l'Ordine dell'Impero Britannico e nel 1998 è diventato Chevalier de l'Ordre des Arts et des...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 05/10/2017 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 25 settembre al 01 ottobre 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Sellerio, Einaudi e Giunti. Mondadori, Einaudi ed Edizioni E/O sono le case editrici con più libri in top 10 con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo libro in classifica.

     

    10. L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita di Alessandro D’Avenia (Mondadori)

    ...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Gio, 05/10/2017 - 11:30

    L’editoria indipendente tra luci e ombre. Intervista a Ivano PorporaDal 6 all’8 ottobre si terrà presso il Castello di Belgioioso, in provincia di Pavia, il primo Festival dell’Editoria Indipendente e delle Arti.

    Realizzato grazie al patrocinio del Comune di Belgioioso (PV) e diretto da Fabio Ivan Pigola, Indipendentemente porrà al centro delle sue giornate non solo la voce e l’opera di apprezzati scrittori e poeti del nostro tempo, ma anche pittori, musicisti, storici, fotografi, drammaturghi, attori, cultori del diritto e dell’intelletto.

    «Il Festival», spiega il direttore artistico Fabio Ivan Pigola, «nasce nella stessa sede ma non sulle ceneri di Parole nel Tempo, fiera della piccola editoria di grande successo fino al 2011. Il concetto è nuovo e prevede, oltre agli spazi per l’editoria indipendente, occasioni di confronto per scrittori e artisti, laboratori, mostre, dibattiti aperti al pubblico».

    Indipendentemente sarà un momento di condivisione culturale collettiva con alla...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 05/10/2017 - 10:30

    Perché siamo "Il contrario delle lucertole"? Intervista a Erika BianchiIl contrario delle lucertole (Giunti, 2017) porta alla ribalta letteraria Erika Bianchi, docente universitaria fiorentina e traduttrice, che dopo un esordio sottotono nel 2010 (Sassi nelle scarpe, Dario Flaccovio Editore) pubblica oggi un'insolita saga familiare.

    La vicenda si snoda dal 1948 ai giorni nostri, ma ci viene narrata curiosamente a ritroso, partendo dal presente per risalire al momento in cui tutto ha idealmente inizio.

    Nel 1948, nella squadra che segue Gino Bartali durante il suo più famoso Tour de France, c'è anche Zaro, giovane meccanico nativo come il campione di Ponte a Ema, che in una sera di festa incontra e seduce Lena, una cameriera adolescente. Da questo incontro fugace nasce Isabelle, della cui esistenza Zaro viene a conoscenza solo diversi anni dopo, già sposato e padre di un figlio, Nanni, ma si rifiuterà sempre di riconoscerla. Tuttavia, quando...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 05/10/2017 - 09:30

    Gli ultimi giorni di Robert SchumannIl 4 marzo 1854 Robert Schumann venne trasferito nel sanatorio di Endenich in preda a una serie di disturbi nervosi, «devastato da un susseguirsi di piccoli e grandi fallimenti, in uno slabbrarsi di facoltà mentali e fisiche, in un impoverirsi e consumarsi che è in qualche modo legato al suo atto di osservarsi e all’impossibilità di cogliersi nella catastrofe che lo sta annientando».

    Sono queste le parole che usa Filippo Tuena nell’introduzione al volume Lettere da Endenich, pubblicato da Italo Svevo Edizioni con la curatela dello stesso Tuena e la traduzione di Anna Costalonga.

    Il volume raccoglie le lettere di Schumann spedite alla moglie, alle figlie e ad alcuni amici, tra cui Brahms, durante la sua permanenza presso la clinica del dottor Richarz, intervallate da estratti dal diario di Clara Schumann e dai referti medici.

     

    Vuoi collaborare con noi...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.