Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Le ultime dal blog...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Sab, 07/10/2017 - 11:30

    "Tutto cambia", si chiude la saga dei CazaletTutto cambia (Fazi, 2017 – traduzione di Manuela Francescon) è il quinto e ultimo libro della cosiddetta Saga dei Cazalet di Elizabeth Jane Howard, un ciclo di romanzi  che l'autrice pubblicò per la prima volta tra il 1990 e il 2013, e che Fazi Editore ha fatto conoscere con successo ai lettori italiani negli ultimi due anni.

    La saga ricostruisce le vicende di tre generazioni della famiglia Cazalet, dal 1937 al 1959: un periodo cruciale nella vita della Gran Bretagna, durante il quale la società ha subito mutamenti profondi. In particolare, dopo il secondo conflitto mondiale, molte grandi famiglie appartenenti alla nobiltà, ma anche all'alta borghesia come nel caso dei protagonisti di questo romanzo, si sono impoverite e hanno dovuto modificare profondamente, se non abbandonare del tutto, lo stile di vita seguito nei decenni precedenti, quando potevano contare su uno stuolo di servitori...

  • Autore: La Redazione
    Sab, 07/10/2017 - 09:30

    Il significato dei colori secondo Frida KahloQual è il significato dei colori? Chissà quante volte ci siamo posti questa domanda, magari prima di decidere quali fiori regalare.

    E se provassimo ad affidarci a Frida Kahlo?

    Da giovanissima, infatti, nei suoi diari scrisse una meditazione molto lirica, quasi un flusso di coscienza, sul simbolismo dei diversi colori ispirata dai pastelli a legno che aveva sulla sua scrivania. Prendendoli uno alla volta, ognuno “temperato fino al punto dell’infinito”, trascrive quello che il colore significa secondo lei usando il pastello di quello stesso colore.

     

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    Proverò i pastelli

    affilati fino al punto dell’infinito

    che guarda sempre avanti.

     

    ...
  • Autore: La Redazione
    Ven, 06/10/2017 - 12:30

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 25 settembre al 01 ottobre 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Mondadori (in prima e terza posizione) e De Agostini. Mondadori è la casa editrice più presente in top 10 con due titoli. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Tutto è possibile di Elizabeth Strout (Einaudi)

    ...

  • Autore: Leonardo Palmisano
    Ven, 06/10/2017 - 11:30

    E se ritornassimo all’antica polis? L’ipotesi di Parag KhannaLa rinascita della città stato, ultimo lavoro del consulente politico internazionale Parag Khanna, apparso per Fazi Editore nella traduzione di Franco Motta, tenta di offrire una risposta puntuale al declino delle democrazie occidentali in una chiave politica efficace.

    Khanna parte dalla constatazione di fatto della necrosi democratica nel mondo globalizzato per contrapporvi una ricetta tecnocratica, fondata sulla necessità di raggiungere obiettivi di governo inoppugnabili e indiscutibili. La proposta dell’autore si basa sulla rilevazione della sfiducia diffusa nelle istituzioni democratiche, generata dall’inefficienza delle stesse e dall’autoreferenzialità delle élite politiche e dei partiti che esse stesse costruiscono a Occidente.

    Essendo venuto meno l’orizzonte sociale di riferimento, quello che per esempio teneva in piedi i modelli democratici nord-europei, viene meno il...

  • Autore: Fabio Cozzi
    Ven, 06/10/2017 - 10:30

    Le forme infinite della strategia della tensione, “Le venti giornate di Torino” di Giorgio De MariaÈ bella e inusuale la storia editoriale de Le venti giornate di Torino di Giorgio De Maria, appena ripubblicato da Frassinelli. Il libro era uscito quarant’anni fa, nel 1977, dalle edizioni del Formichiere. De Maria è stato un figura eclettica, forse troppo eclettica, della paludata cultura italiana: musicologo, scrittore, critico teatrale, pianista. Nel 1957 aveva fondato con altri artisti e intellettuali, tra cui anche Italo Calvino, il gruppo musicale d’avanguardia dei Cantacronache, una delle prime esperienze della musica d’autore italiana, sulla scia degli chansonnier francesi. È morto nel 2009 nella più totale indifferenza.

    ...
  • Autore: La Redazione
    Ven, 06/10/2017 - 09:30

    Come sono nati i giochi? Una bellissima storia illustrataCome sono nati i giochi? Domanda che di sicuro prima o poi ci siamo posti, dato che tutti noi siamo abituati, fin da piccoli, a giocare. Anche se i tempi sono cambiati e i videogiochi sembrano aver sostituito quasi del tutto i giochi all’aria aperta, l’istinto è rimasto invariato e con esso la voglia di divertirsi e passare del tempo svagandosi è rimasta invariata.

     

    A rispondere a questa domanda fornendoci qualche risposta sull’origine dei giochi può aiutarci un simpatico volume edito poco tempo fa da Gallucci editore. S’intitola Storie di giochi. Dal nascondino al sudoku ed è a cura di Andrea Angiolino, con le illustrazioni di Alessandro Sanna.

     

    Tra curiosità e aneddoti il volume ci accompagna in un giro in compagnia di personaggio più o meno noti a cui dobbiamo la diffusione di giochi come gli scacchi, il mercante in fiera, il monopoli, il flipper,

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.