Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Marco Scarlatti
    Mer, 09/09/2020 - 12:30

    Vite improbabili, a testa in giù. “Croce del Sud” di Claudio MagrisÈ uscito ieri, per Mondadori, Croce del Sud, ultimo lavoro di Claudio Magris.

    Diviso in tre parti, il libro racconta – nella maniera elegante e colta che è una delle cifre dell’autore – la storia di tre vite «vere e improbabili», biografie di uomini e donne vissuti a cavallo tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, uniti dal comune destino di aver vissuto, amato e affrontato quel mondo dall’altra parte del mondo rappresentato dai lembi più selvaggi e distanti dell’America latina.

    La prima storia, Gringo sloveno, criollo araucano, racconta dell’avventuriero sloveno Janez Benigar, in seguito ribattezzato don Juan, «uomo posato e abitudinario, incline ad una pedanteria tutta austriaca, come nella storiella del capufficio kuk, che raccomanda ai suoi impiegati di mettere meticolosamente in ordine le carte sparse sul loro tavolo e di buttarle poi nel cestino. Con questa pignoleria, egli parte per l’Argentina, ovvero...

  • Autore: Fabio Cozzi
    Mer, 09/09/2020 - 10:30

    La realtà aumentata della pandemia. “Reality” di Giuseppe GennaEra un avvertimento o una paura che si è materializzata non appena finito il lockdown. Un libro sul Covid, su quello che abbiamo appena vissuto e che molti sembrano voler già dimenticare, forse per paura di doverlo riprovare fra qualche settimana o qualche mese con la fantomatica seconda ondata. Comunque, Giuseppe Genna è stato il primo a far uscire per Rizzoli una sorta di diario dei mesi passati col titolo Reality. Cosa è successo che ha naturalmente come scenografia la zona rossa per antonomasia del nostro Paese: la Lombardia e le sue città ferite, Milano e Bergamo.

    Il libro, romanzo (?), di Genna è un girovagare “malato” per le zone che hanno visto la più alta percentuale di contagi e di morti. È una ricognizione sui luoghi già devastati, già malati del tardo-capitalismo e che vengono indeboliti ancora di più da un fenomeno antico e al tempo stesso nuovo, quello del virus, che non può non far paura, perché nelle nostre vite...

  • Autore: Irina Turcanu
    Mar, 08/09/2020 - 12:30

    La spia che veniva dalla PoloniaMata Hari, alias Margaretha Geertruida Zele; Josephine Baker; Hedy Lamar, alias Hedwig Eva Maria Kiesler; Gertrude Bell; Stephanie Von Hohenlohe; Amy Elisabeth Thorpe, alias Cynthia; Violette Morris; Laura D’Oriano. Alcune sono attrici, molte sono la moglie di, una è la donna che ha brevettato un sistema di codificazione delle informazioni per usi militari, un’altra è una principessa ebrea al soldo della Gestapo, c’è anche una madre dalla fine tragica e soltanto una di loro ha contribuito a far nascere uno Stato, la chiamano «madre dell’Iraq». Queste sono solo alcune delle donne arruolate come spie durante la Seconda guerra mondiale. Tra loro, oltre a Mata Hari, la spia per eccellenza, che usa la bellezza e il fascino per ottenere ciò che desidera — in fondo, incarnando l’archetipo femminile per definizione, ovvero la luna, il lato oscuro e ammaliante dell’universo — c’è Krystyna Skarbek. È di lei, della sua storia, che parla Clare Mulley ne La spia che amava.

     

    Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’...

  • Autore: La Redazione
    Mar, 08/09/2020 - 12:30

    Come scrivere un romanzo d’azione – 8 brevi consigliScrivere un romanzo d’azione (come ad esempio un thriller) non è facile.

     

    Richiede infatti un impegno costante per mantenere alta la tensione sia nella struttura generale del romanzo che stai scrivendo sia nelle singole scene e nel ritmo della narrazione.

     

    Per questo qui di seguito ti forniamo 8 brevi consigli per scrivere un romanzo d’azione e che potrebbero essere utili anche per descrivere delle scene d’azione in altri generi di romanzi.

     

    1. Tieni sotto controllo “azione” e “ritmo” (e cosa li indebolisce)

    Come scrivere un romanzo d’azione – 8 brevi consigli

    Probabilmente hai già...

  • Autore: Francesca Turco
    Mar, 08/09/2020 - 10:30

    New York e un passato che non si può ripetere. “Oggi è già domani” di Jarett KobekUn vivido ritratto della New York degli anni Ottanta e un mantra che ritorna: il passato non si può ripetere. Questi sono i due pilastri spazio-temporali su cui si fonda la costruzione di Oggi è già domani di Jarett Kobek, pubblicato da Fazi Editore nella traduzione di Enrica Budetta. Entro queste due coordinate si inscrivono le storie di due giovani, Baby e Adeline, che accompagniamo lungo un decennio, fino alle soglie dell’età adulta.

    Baby è un ragazzo che scappa dal Wisconsin dopo la morte violenta dei genitori, ritrovati in casa senza vita in un bagno di sangue, ammazzatisi a vicenda. Approda a New York, in cerca di un’identità e di un luogo in cui vivere apertamente la sua omosessualità.Va dunque dall’unico conoscente che ha in questa caotica città, ignaro del fatto di ritrovarsi di fronte un eroinomane delinquente che, alla prima occasione, lo...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 08/09/2020 - 10:30

    Il rumore della vita. “La perlina sul fondo” di Bohumil HrabalPuntata n. 116 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Mi sono ricordato adesso di una volta che siamo andati alle terme di Podebrady. Era estate, papà si era comprato un lungo impermeabile ed eravamo tutti vestiti a festa, io e mio fratello coi nostri completini alla marinara, ma dopo Kovanice, a forza di sventolare, il bell’impermeabile di papà si è impigliato bella ruota di dietro…» «Si dice ruota posteriore, Hrabal.» «Esatto… comunque l’impermeabile ha cominciato ad avvolgersi nell’ingranaggio della ruota posteriore e tirava papà verso di me, lui cercava di raggiungere con la mano la leva del gas, ma veniva trascinato sempre più indietro e le sue mani annaspavano nel vuoto. E anch’io cominciavo a cadere all’indietro…»

     

    Dove sta la vita? Dove si svolge? Potrebbero sembrare delle domande banali, ma messe sotto la lente di ingrandimento, risultano interrogativi a...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.