Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Le ultime dal blog...

  • Autore: Irina Turcanu
    Mer, 08/11/2017 - 10:30

    “Monstress”, la graphic novel tutta al femminileS’intitola Monstress la graphic novel firmata dalla scrittrice statunitense Marjorie Liu e dall’illustratrice giapponese Sana Takeda, edito in Italia da Mondadori. Due volumi (Risveglio e Sangue, nelle traduzioni rispettivamente di Chiara Libero e Alessandra Luzio), e una storia che coinvolge sia come narrazione sia come illustrazione.

    Catapultati in un mondo alternativo a quello storico che segue la prima guerra mondiale, ci ritroviamo dinanzi uomini e macchine, sacerdotesse e città distrutte che cercano di ritornare alla vita. Ritroviamo, però, un mondo femminile, avventuroso e inaspettato.

    In Italia per Lucca Comics&Games, le due ideatrici di Monstress hanno raccontato qualche retroscena riguardante la stesura della graphic novel e non solo.

     

    Com’è nata l’idea di Monstress?

    Marjorie Liu: L’idea è nata come una soluzione ai mostri annidati nella mia fantasia da bambina....

  • Autore: La Redazione
    Mer, 08/11/2017 - 09:30

    Perché si dice ripetere a pappagallo?L’espressione “ripetere a pappagallo” è di sicuro molto usata. Ma perché si dice proprio così? Siamo sicuri di saperlo con precisione o comunque siamo certi che la spiegazione immediata, quella che ci viene subito alla mente, sia quella giusta?

    Capita spesso infatti che siamo convinti del significato di un modo di dire o di un’espressione, ma poi scopriamo che vuole dire qualcosa di diverso e che l’abbiamo usata in maniera parzialmente corretta, quando non addirittura errata.

    Non è questo però il caso di “ripetere a pappagallo” che, come dice già l’espressione, rimanda proprio al pappagallo, cioè al pennuto colorato che tanta curiosità suscita per una sua peculiarità. Il pappagallo è infatti in grado di ripetere le parole che sente dagli umani, ma ovviamente non ne comprende il significato.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    E proprio da questo...

  • Autore: La Redazione
    Mar, 07/11/2017 - 12:30

    I libri più venduti a ottobre 2017Vi presentiamo i libri più venduti nel mese di ottobre 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio della sezione “saggistica” troviamo Centro Ambrosiano (nelle prime due posizioni) e Mondadori (in terza).

    Per la narrativa straniera, il podio è dominato da Mondadori (nelle prime due posizioni) e Sperling&Kupfer (in terza).

    Per la narrativa italiana troviamo libri editi da Einaudi, Feltrinelli e Sellerio.

     

    Saggistica

     

    5. L'ordine del tempo di Carlo Rovelli (Adelphi)

    ...

  • Autore: Lavinia Palmas
    Mar, 07/11/2017 - 11:30

    La vita di Leonardo da Vinci, tra miti e leggende, nel racconto di Walter IsaacsonHa riscosso un enorme successo, diventando bestseller. Biografo di Steve Jobs, Albert Einstein, Benjamin Franklin, l’ultimo lavoro di Walter Isaacson incuriosisce già dal titolo: Leonardo da Vinci, edito da Mondadori nella traduzione di Laura Serra e Tullio Cannillo, un viaggio nella vita del celebre genio del Rinascimento.

    Molte sono le leggende che ruotano attorno alla figura di Leonardo da Vinci verso cui tutti siamo da sempre affascinati. Numerosi studiosi lo definiscono emblema della genialità, in grado di spaziare in ogni angolo del sapere. Lo storico dell’arte Kenneth Clark dichiarò: «Non c’è nella storia curiosità più insaziabile della sua». Il pittore tedesco del ‘900, Paul Klee, disse: «Veduto Leonardo non si pensa più alla possibilità di fare molti progressi». E come non citare il suo contemporaneo, Giorgio Vasari, il quale, oltre a riportare differenti notizie sulla vita, esaltò le doti fisiche e morali del personaggio: «Oltra la...

  • Autore: La Redazione
    Mar, 07/11/2017 - 10:30

    Quando Kipling lavorò per i servizi segreti inglesiRudyard Kipling è stato (ed è tuttora) uno dei più noti scrittori inglesi del XX secolo, vincitore del Premio Nobel per la Letteratura e autore del famosissimo Libro della giungla. Come racconta di recente il «Guardian», Kipling però non è stato solo tutto questo, ma anche molto di più. Difatti, durante la prima guerra mondiale lavorò per i servizi segreti britannici, anche se questo dato sembra essersi perduto nella notte dei tempi.

    Una nuova ricerca ha invece evidenziato il ruolo straordinario nello scrittore nel sostenere la propaganda a favore dell’imperialismo britannico disegnata per ridurre la minaccia di un’insurrezione tra i soldati indiani impiegati nell’esercito inglese in Francia.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    Gajendra Singh, uno storico dell’Università di Exeter, ha analizzato gli archivi dell’...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 07/11/2017 - 09:30

    Paura della morte e desiderio dell’eternità in “Zero K” di Don DeLilloPuntata n. 5 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Sì. Un giorno sarà possibile neutralizzare le circostanze che conducono alla fine. La mente e il corpo verranno risanati, riportati in vita.»

     

    La fine della vita umana è sempre stato il grande enigma che l’uomo si è trascinato e continuerà a trascinarsi, senza probabilmente, riuscire a trovare delle risposte esaustive. A seconda del proprio credo religioso e del proprio ateismo, ognuno vede e prova a immaginare la morte a suo modo; per qualcuno è il temine ultimo, per altri un nuovo inizio. Indiscutibile però è il fatto che morire sia la più grande e primitiva paura dell’uomo. Ognuno si prepara al termine ultimo provando a seguire i propri dogmi, ma cosa accadrebbe se ci fosse la possibilità di mettere in pausa un corpo affetto da una grave malattia, per farlo camminare in avanti, nel futuro, e farlo...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.