10 libri proibiti e censurati nel mondo

"Qualcosa", la fiaba per tutti di Chiara Gamberale

I 10 scrittori più sexy del mondo

I 10 contratti editoriali più ricchi del mondo

Le ultime dal blog...

  • Autore: Jessica Ferro
    Gio, 16/03/2017 - 11:30

    I cibi preferiti da Giacomo LeopardiNessuno avrebbe mai immaginato di essere informato sui cibi preferiti da Giacomo Leopardi. Gli amanti delle sue poesie forse ci speravano, magari solo per il gusto di riuscire a cogliere quel qualcosa in più dell'animo, seppur triste, del letterato.

    Le pagine che ci parlano di questa curiosità sono quelle scritte dalla mano del genovese Giuseppe Marcenaro, nel suo libro Scarti (il cui sottotitolo recita Appunti, lettere, scartafacci. Viaggio nel regno dimenticato della letteratura), edito da Il Saggiatore.

    Veniamo però alla vicenda che ci ha reso noti i gusti di Leopardi.

     

    LEGGI ANCHE – La commovente lettera di addio di Giacomo Leopardi al fratello Carlo

     

    Era il 28 gennaio 1939, giorno fatale per lo scrittore Alberto Savinio che, con un articolo sulle ragioni della morte...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 16/03/2017 - 10:30

    "Tutta colpa della mia impazienza", il ritorno di Virginia Bramati

    Con Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato), edito da Giunti,torna in libreria Virginia Bramati, autrice che in pochissimi anni si è già conquistata una platea di lettrici fedeli, a partire dal suo primo romanzo autopubblicato come ebook e poi divenuto nel 2014 un libro cartaceo per Mondadori, Tutta colpa della neve (e anche un po' di New York).

    Siamo ancora una volta nella Brianza in cui la Bramati ambienta tutte le sue storie, nell'immaginario paese di Terzi, non lontano dal Velate che faceva da sfondo ai romanzi precedenti, dove la diciottenne Agnese è costretta a trasferirsi dopo la prematura scomparsa della madre, al seguito di un padre che, devastato dal dolore per la perdita della moglie, ha lasciato la sua posizione prestigiosa di ricercatore a Milano per andare a fare il medico di famiglia in provincia.

    Strappata in modo brusco alla vita cittadina,...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 16/03/2017 - 09:30

    Scrivere è come preparare un uovo alla coque. Ce lo racconta Giovanni NucciCosa c’entrano le uova con la letteratura? Poco verrebbe da dire se pensiamo a quante volte non sapendo cosa preparare per cena ci siamo risolti per un rapidissimo uovo fritto, ma molto se invece ci concentriamo su questa divertente serie di articoli di Giovanni Nucci apparsi sul supplemento domenicale de «Il Sole 24 Ore» e dedicati alle uova. Li troviamo raccolti in E due uova molto sode, pubblicato da Italo Svevo Edizioni e in libreria a partire da oggi.

    Una serie di resoconti che ci avvicinano a vari modi di preparare le uova ma sempre avendo ben chiaro l’obiettivo di portarci altrove per parlare di qualcosa di diverso che solo all’apparenza non ha alcun legame con l’argomento apertamente dichiarato.

    Ed eccoci allora viaggiare tra le frittate alle cipolle di Guido Alberti, le uova benedict e quelle di Fellini, fino all’uovo in Hamlet… per...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 15/03/2017 - 15:11

    I consigli di Andrej Tarkovskij ai giovaniAndrej Tarkovskij è uno dei massimi esponenti della cinematografia russa e regista di pellicole come StalkerNostalghia e Sacrifico, oltre che autore di libri come Luce istantaneaL'Apocalisse e La forma dell'anima. Il cinema e la ricerca dell'assoluto.

    Dopo avervi parlato dei suoi film preferiti, quest’oggi vi presentiamo un documento raro e molto singolare in cui Tarkovskij rilascia una serie di consigli ai giovani.

     

    LEGGI ANCHE – I 10 film...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 15/03/2017 - 11:30

    “I venerdì del Petrarca”, alla riscoperta di un poeta e di un uomoAdelphi ha ripubblicato nella sua Piccola Biblioteca I venerdì del Petrarca, un denso saggio di Francisco Rico (2016, con la collaborazione di Luca Marcozzi), grande studioso spagnolo di letteratura medievale e umanistica, al quale l’Istituto Treccani aveva affidato la redazione della voce dedicata a Francesco Petrarca nel Dizionario Biografico degli Italiani.

    Il saggio, che era stato pubblicato per la prima volta nel 1989, nasceva appunto dal desiderio di utilizzare in modo più completo la messe di informazioni accumulata dall’autore per quel lavoro, che doveva essere concentrato, per necessità redazionali, in un numero piuttosto limitato di cartelle, ed è diviso in due parti. Il puntiglioso ed esauriente profilo biografico, redatto con la collaborazione di Luca Marcozzi, è preceduto da una lunga introduzione...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 15/03/2017 - 10:30

    Kahlil Gibran e le sue lettere d’amore a Mary HaskellKahlil Gibran e Mary Haskell si conobbero il 10 maggio 1904, presso lo studio di un amico. Kahlil aveva 21 anni e Mary quasi 31. Impressionata dalla sua arte, Haskell si offrì presto di inviare Gibran a Parigi per studiare pittura, con uno stipendio di 75 dollari al mese, circa 2 mila dollari odierni. Lui accettò.

    In una lettera a un amico scritta poco prima della partenza per Parigi nel 1908, Gibran descrive Haskell come «l’angelo che mi sta spingendo verso uno splendido futuro e che mi sta pagando il percorso verso il successo intellettuale e finanziario». Poco dopo l’arrivo, scrisse: «Verrà un giorno in cui potrò dire: “Sono diventato un artista grazie a Mary Haskell”».

    La generosità di Mary era quella di un cuore puro e aperto di cui Gibran ben presto s’innamorò.

     

    In una delle sue prime lettere a Haskell da Parigi, Gibran esprime quello che è forse il dono d’...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.