Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Giovanna Nappi
    Ven, 26/06/2020 - 10:30

    Lo spaccato di un paese lungo un secolo. “Sud” di Mario FortunatoMario Fortunato, editorialista, traduttore e autore, torna in libreria il 10 giugno per Bompiani con Sud, storia corale di una famiglia allargata che attraversa il Novecento e i suoi snodi principali attraverso matrimoni, morti, fughe e molto altro.

    Al centro di Sud, apparentemente, c’è Valentino, classe 1958, l’ultimo dei quattro figli che l’Avvocato ha con Tamara, «che solo lui chiamava Mara». Alle sue spalle, vicende familiari molteplici, sviscerate dal principio alla fine.

    Valentino ha lasciato la Calabria negli anni Settanta: ha lasciato il Sud seguendo un percorso già battuto da altri prima di lui e segnando una traccia – la propria – che sarà un riferimento per chi verrà dopo di lui. Ha viaggiato molto, accumulando esperienze del mondo, affinando gusti e abilità, che lo descrivono come persona ma sicuramente non lo definiscono. A definirlo come essere umano sono le radici, che nascono e si sviluppano nella famiglia in cui...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Ven, 26/06/2020 - 10:30

    “La disinformazione felice”, possiamo difenderci da bufale e fake news?È uscito da poco per Il Mulino La disinformazione felice, un saggio molto interessante di Fabio Paglieri, saggista e ricercatore del Cnr di Roma, che può aiutare a chiarirci le idee su un fenomeno di stretta attualità, la formazione e diffusione delle cosiddette “bufale” o fake news che sempre più spesso dilagano in rete, ma anche sui media tradizionali come la tv e la carta stampata.

    Leggendo questo libro, però, possiamo apprendere che quella delle bufale non è assolutamente una prerogativa del ventunesimo secolo, ma che tutta la storia dell’umanità è costellata da esempi anche clamorosi di falsi fabbricati ad arte per instaurare determinate convinzioni nell’opinione pubblica: basti pensare alla ...

  • Autore: Viviana Filippini
    Gio, 25/06/2020 - 12:30

    Il bisogno di cambiamento. “Il mare è rotondo” di Elvis MalajIl mare è rotondo, e ammetto che a volte l’ho pensato vista la forma del globo terrestre. A dire il vero, Il mare è rotondo è il titolo del romanzo di Elvis Malaj, autore di origini albanesi da anni residente in Italia. La storia, edita da Rizzoli, comincia con un ragazzino in mezzo a una massa di persone in fuga dal Kosovo. Ujkan, il protagonista, è lì pronto a imbarcarsi, ma la madre lo ferma prima che lui faccia il grande passo verso l’Italia. Questo è solo il primo di una serie di tentativi che il personaggio principale del romanzo di Malaj metterà in atto, senza però riuscire mai ad arrivare al passo decisivo, perché come dice lui: «Non se la sente».

    Il tempo passa e il lettore trova Ujkan più adulto e in un momento un po’ cupo della sua vita, perché, oltre al suo mancato partire per l’Italia (e lui desidera andarci ma non sa come fare), non ha un lavoro stabile, la fidanzata lo ha lasciato e ha pochissimi amici che si contano sulle dita di una mano sola. Ujkan si trova in una situazione di...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 25/06/2020 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 15 al 21 giugno 2020.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Mondadori, Sellerio ed Einaudi. Einaudi è la casa editrice più presente in Top10 con tre libri, seguita da Mondadori con due titoli. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Il colibrì di Sandro Veronesi (La nave di Teseo)

    ...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 25/06/2020 - 10:30

    Scrittori da (ri)scoprire – Anna Maria OrteseTra i molti scrittori che hanno raccontato Napoli spicca senz’altro Anna Maria Ortese (Roma, 1914 – Rapallo, 1998) che, pur avendo vissuto in quella città solo una parte della sua esistenza, ne ha fatto il soggetto delle sue opere più importanti.

    Di padre siciliano e madre napoletana, Anna Maria Ortese cresce con cinque fratelli, di cui uno suo gemello, e una sorella, muovendosi per diversi anni da una città all’altra, e per un breve periodo anche in Libia, a causa della Prima guerra mondiale e dei trasferimenti paterni, funzionario pubblico. Gli Ortese approdano a Napoli nel 1928 e qui Anna Maria frequenta una scuola commerciale, ma la sua formazione letteraria è totalmente da autodidatta. Inizia a scrivere poesie nel 1933, dopo la tragica morte di uno dei suoi fratelli, precipitato dall’albero della nave dove era imbarcato come marinaio: il primo di una serie di eventi drammatici che colpiranno la famiglia, dalla morte del fratello...

  • Autore: Linda Mazzeo
    Gio, 25/06/2020 - 10:00

    Premio Strega 2020 – Intervista a Daniele MencarelliDopo il successo di La casa degli sguardi (Mondadori) Daniele Mencarelli torna con un romanzo edito sempre da Mondadori, Tutto chiede salvezza,vincitore del Premio Strega Giovani e nella sestina del Premio Strega 2020.

    È il 1994 e Daniele ha vent'anni, quando una sera d'estate, in seguito a un’esplosione incontrollata di rabbia, viene portato in pronto soccorso e sottoposto a sette giorni di trattamento sanitario obbligatorio. La reclusione forzata all’interno di un ospedale psichiatrico sarà un modo per il giovane protagonista per entrare in contatto con una realtà diversa, fatta di uomini segnati dalla malattia mentale coi quali instaurerà un rapporto di fratellanza, ma diventerà pure la storia di un'anima che, dopo la discesa nell'abisso più profondo, riuscirà a ritrovare se stessa e la forza per chiedere salvezza.

     

    Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

     

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.