In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Le ultime dal blog...

  • Autore: Francesco Pio Bernardi
    Lun, 11/02/2019 - 11:30

    I rischi dei fanatismi ideologici. “Ho sposato un comunista” di Philip RothHo sposato un comunista (1998, pubblicato in Italia da Einaudi nella traduzione di V. Mantovani) è il secondo romanzo della trilogia rothiana dedicata all’America del Novecento ed è depositario della sua componente politico-ideologica, che, insieme alla storia e alla letteratura trattate negli altri lavori, concorre a rappresentare le principali modalità espressive ed esperienziali del singolo nella società attiva, riconfermando l’intento e l’impegno dell’autore nel recupero di una memoria storica attraverso la letteratura: un valido antidoto all’oblio di preziosi insegnamenti.

    Il romanzo è ambientato nel New England, terra natale di Roth, nel 1997 e si configura come il resoconto dai toni realistici di una conversazione tenuta tra un sessantaquattrenne Nathan Zuckerman – lo storico narratore di numerosi romanzi rothiani in cui si riconosce l’anima ascoltatrice dell’autore – e il novantenne Murray Ringold, suo professore di letteratura inglese ai tempi del liceo, che ha avuto luogo...

  • Autore: Davide Spinelli
    Lun, 11/02/2019 - 11:30

    Cerchi che si chiudono. “L’assassinio del commentatore – Libro secondo” di Haruki MurakamiFinalmente, il 29 gennaio scorso è stata edita da Einaudi (per la traduzione della “solita” Antonietta Pastore) la seconda attesissima parte de L’assassinio del commendatore di Haruki Murakami, di cui proprio tra le pagine di «Sul Romanzo» avevamo iniziato a raccontare il libro primo, Idee che affiorano.

    Anzitutto è doveroso rubare qualche riga all’analisi del romanzo e soffermarsi su un elemento che può sembrare solo apparentemente figlio di qualche voglia retorica. Ma il pathos e la curiosità che hanno accompagnato l’uscita dell’ultimo libro di Murakami meritano di essere considerati e rimarcati. Perché in un’atmosfera contemporanea in cui pare che solo il lancio di un nuovo modello di smartphone o di una nuova serie tvpossano...

  • Autore: Andrea Rényi
    Lun, 11/02/2019 - 09:30

    Sopravvivere a orrori e privazioni. “Una storia ungherese” di Margherita LoyCome tutti gli espatriati, anch'io aguzzo la vista quando da qualche parte vedo scritta la parola che definisce le mie origini, quindi nella fattispecie “ungherese”; figurarsi se è addirittura stampata nel titolo sulla copertina di un libro. Una storia ungherese è un titolo dall'indubbio fascino, anche se la curiosità è immancabilmente accompagnata da perplessità: quanto sarà credibile, autentica, veramente ungherese, questa storia? Dopo poche righe arrivano già due sorprese molto gradite: Kinga, la ventenne protagonista, scrive il suo diario che è la costola del romanzo, in via Attila, ai piedi del quartiere della Fortezza che l'autrice, Margherita Loy, lascia in originale, ossia Vár, e il periodo descritto è l'assedio cinto dall'Armata Rossa intorno alla Budapest occupata dai tedeschi, cioè l'inizio del 1945, e i mesi successivi alla liberazione prima della capitale, poi di tutta l'...

  • Autore: Pierfrancesco Matarazzo
    Sab, 09/02/2019 - 11:30

    Il sapore del mondo di Fabio StassiLeggere i libri di Fabio Stassi, soprattutto quelli che mettono in relazione la sua passione letteraria alla sua erudizione, è un piacere che tutti dovrebbero provare una volta nella vita. Nella scelta minuziosa degli aggettivi e immaginifica delle metafore, si fa strada il piacere di uno scrittore che si sente in prima battuta un lettore e da questo punto vista racconta storie fatte su misura per gli adepti della religione del romanzo.

    Con questo nuovo libro, Con in bocca il sapore del mondo (pubblicato da minimum fax nella collana Nichel) Fabio Stassi non tradisce le aspettative. Il libro, nato da una trasmissione televisiva del 2018 dal titolo quanto mai evocativo (L’attimo fuggente), mette in scena una serie di monologhi di poeti del Novecento italiano che Stassi immagina mentre si raccontano in prima persona al lettore come se fossero parte di un mondo fantastico con regole astruse, così vicino...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 08/02/2019 - 15:30

    Rita Levi Montalcini, J. C. Oates e Paul McCartney. HarperCollins Italia e la letteratura per ragazziFebbraio 2019 segna per HarperCollins Italia l’ingresso nell'editoria per bambini e ragazzi.

    La casa editrice accompagnerà in Italia i più importanti autori pubblicati da HarperCollins in lingua inglese, affiancati alle migliori voci italiane della letteratura per ragazzi, già note o al debutto, senza tralasciare grandi artisti e illustratori, per dare vita a una proposta di qualità che abbraccia tutte le fasce di età, dai libri illustrati alla narrativa per piccoli e grandi lettori.

    Il progetto si inserisce nel solco di una radicatissima tradizione della casa madre: HarperCollins Publishers è stato uno dei primi editori al mondo a creare nel 1926 un dipartimento dedicato ai “Libri per Ragazzi e Ragazze”, inaugurando una lunga storia di grandi successi con la serie La piccola casa nella...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 08/02/2019 - 13:30

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 28 gennaio al 3 febbraio 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Einaudi, La nave di Teseo e Giunti. Einaudi è la casa editrice più presente in top 10, con due libri. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. L'amico ritrovato di Fred Uhlman (Feltrinelli)

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.