Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 14/09/2017 - 10:30

    La guerra in Siria tra speranza e dolore. Intervista a Elliot AckermanElliot Ackerman torna in libreria con Il buio al crocevia (Longanesi, 2017 – traduzione di Katia Bagnoli) a un anno e mezzo dal successo ottenuto dal suo primo romanzo Prima che torni al pioggia (Longanesi, 2016 – traduzione di Elisa Banfi).

    Ufficiale dell'esercito americano, decorato al valore per azioni compiute nel corso dei conflitti in Afghanistan e in Iraq, Ackerman oggi vive a Istanbul, ha iniziato una nuova vita come scrittore ma continua a interessarsi ai conflitti in corso nel mondo. Se il suo esordio narrativo ci raccontava la guerra afghana attraverso lo sguardo di un protagonista poco più che bambino, con questo secondo romanzo lo scenario è quella della Siria, un conflitto estremamente intricato per la presenza di diversi schieramenti impegnati su più fronti.

    Haris, il protagonista...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 14/09/2017 - 10:21

    Carlo Cassola, cent’anni e non li dimostraRicorrono nel 2017 i cent’anni della nascita di Carlo Cassola.

    Il suo esordio nel mondo della letteratura risalgono al 1942, quando pubblica la raccolta di racconti Alla periferia, ma è nel 1960 che arriva, con La ragazza di Bube, il successo di pubblico e critica. Il romanzo gli valse infatti anche il Premio Strega.

    Per ricordare l’importante anniversario il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Carlo Cassola darà avvio, a partire da domani, a una serie di iniziative nel borgo medioevale di Montecarlo di Lucca che si protrarranno per i prossimi tre anni con l’obiettivo di dare risalto al lavoro scientifico prodotto nell’ultimo decennio intorno all’opera dello scrittore.

    L’inaugurazione di una mostra sulla fortuna di Cassola all’estero, alla presenza del Ministro Dario Franceschini; la proiezione di un Documentario inedito delle Teche Rai sullo scrittore e di filmati realizzati su...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 14/09/2017 - 09:30

    Ecco come finì l’amicizia tra Charles Dickens e Hans Christian AndersenGaleotta fu una visita. Fu infatti questa a porre fine all’amicizia tra Hans Christian Andersen e Charles Dickens, nonostante la loro relazione sembrasse destinata a durare, vista l’ammirazione tra i due. Il primo incontro avvenne nell’estate del 1847 durante una serata aristocratica, quando Andersen, in presenza di Dickens, si disse un suo ammiratore e lo definì «il più grande scrittore della nostra epoca».

    La visita in questione fu quella che Andersen fece allo scrittore inglese, che l’ospitò insieme alla sua famiglia presso la sua abitazione nel Kent. A rivelare l’increscioso episodio è una lettera molto franca messa all’asta qualche giorno fa.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    Nel marzo del 1857, Andersen annunciò che sarebbe arrivato in Inghilterra per una breve...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 13/09/2017 - 12:30

    Come migliorare la tua abilità di apprendimento?Come migliorare l’abilità di apprendimento? Spesso ci imbattiamo in questa domanda e molte sono le soluzioni e i consigli che ci vengono proposti. C’è chi sostiene che bisogna studiare di notte, chi che basti tenere una dieta che prediliga determinati alimenti ed escluda gli altri, chi invece (forse un po’ arbitrariamente) afferma che bisogna applicarsi meglio nello studio.

    Ma esiste davvero un modo che possa aiutarci a migliorare la nostra capacità di apprendere? Stando ad alcuni studi scientifici sembrerebbe proprio di sì: praticare attività fisica.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    I benefici, anzi la necessità, di praticare esercizio fisico sono innegabili. La comunità medica ha identificato gli stili di vita sedentari come una vera e propria malattia, spesso chiamata “sitting...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 13/09/2017 - 11:30

    "Dammi tutto il tuo male", si può uccidere per amore?Con Dammi tutto il tuo male di Matteo Ferrario la casa editrice HarperCollins Italia, che fino ad oggi aveva in catalogo solo autori stranieri, a larga maggioranza anglosassoni in quanto importati dalla casa madre americana, apre le sue collane editoriali anche agli scrittori italiani.

    In questo caso non si tratta di un esordiente assoluto, perché Matteo Ferrario, architetto, giornalista e traduttore, ha al suo attivo già due romanzi, Buia e Il mostro dell'hinterland, usciti nel 2014 e nel 2015 per Fernandel, oltre ad aver pubblicato diversi racconti su riviste letterarie e in antologie.

    Protagonista e voce narrante di Dammi tutto il tuo male è Andrea, ...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 13/09/2017 - 10:30

    Lo scrittore e il suo talento nelle parole di Flannery O’ConnorQuale rapporto deve intrattenere lo scrittore con il suo talento? Deve assecondarlo o sforzarsi di superarlo? E in che rapporto deve porsi rispetto al mercato?

    Chissà quante volte ci siamo imbattuti in queste domande anche se non siamo scrittori. Capita a tutti i lettori infatti di rimanere delusi prima o poi per il libro di uno scrittore che abbiamo sempre amato. A volte capita perché lo consideriamo inferiore agli altri, altre volte invece perché ci sembra che quello scrittore abbia svenduto il suo talento a logiche diverse da quelle della letteratura.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    Qualche parola illuminante a proposito del rapporto tra lo scrittore e il suo talento arrivano da Flannery O’Connor che, nel suo Mystery and Manners (pubblicato in italiano da minimum fax con il titolo Nel territorio del diavolo: sul mistero...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.