In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Le ultime dal blog...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 17/04/2018 - 09:30

    La poesia che ci rende vulnerabili. “Anatomie della luce” di Mariasole AriotPuntata n. 27 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Il risveglio è dato dalle mancanze. La spina dorsale è vita prosciugata sotto la pelle, dove o quando l’inaffondabile affonda. Scorre un sangue come fosse una frase nella gola, di bocca in bocca ascolto ripetizioni umane come fossero tracce di bestioline morte: un inverno con le zampe, un pesce senza sonno, un sordo avanzare di iene senza testa. Bussano nel cranio riposte fucilate dall’alto: Che non c’è un inizio né una fiume di un fiume, che di giorno le folaghe urlano e di notte le folaghe brillano…»

     

    Ci abitano sotto la pelle, le ossessioni; ci vivono dentro, facendosi spazio tra i muscoli della schiena e i resti del corpo, tra la stretta forte intorno al cranio e le macchie rossastre sopra un braccio. Il risveglio dal sonno, i secondi di attesa per recuperare...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 16/04/2018 - 12:30

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 02 al 08 aprile 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato daEGA-Edizioni Gruppo Abele, Piemme e Mondadori.

    Tutti gli editori sono presenti con un solo saggio.

     

    10. Il fascismo eterno di Umberto Eco (La nave di Teseo)

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimana

    ...

  • Autore: Maria Sole Bramanti
    Lun, 16/04/2018 - 11:30

    La poesia abita nei luoghi più inaspettati. “Volgograd” di Luigi De PascalisOgni libro è una nuova avventura e Volgograd. Storie di ordinaria periferia di Luigi De Pascalis (La Lepre edizioni) è davvero un viaggio poetico e avventuroso dentro la periferia di una città dalla storia millenaria – e che nasconde ancora tanti segreti – e dentro i luoghi dell’animo umano.

    Un viaggio lungo un anno, attraverso il quale il lettore si confronta con il passare delle stagioni, quelle astronomiche e quelle della vita. Scene di una quotidianità che potrebbe essere quella di ognuno di noi. Eppure, quando certe cose le leggiamo, assumono un altro valore, un altro significato.

    Luigi De Pascalis ci ha abituato a mondi fantastici, con i suoi precedenti romanzi. Qui, di fantastico non c’è nulla. C’è solo la dura realtà. Mi piacerebbe molto poter chiedere a questo elegante autore il perché di questo cambiamento; perché abbia sentito il bisogno di tornare a un mondo più concreto, tangibile. Ripensandoci, però, già con Notturno...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Lun, 16/04/2018 - 10:30

    Raccontare i millennial dall’interno. Intervista a Iacopo BarisonCon Le stelle cadranno tutte insieme, edito da Fandango, seconda fatica letteraria di Iacopo Barison, il giovane scrittore riprende a parlare della sua generazione, quella dei millennial, così come aveva in parte fatto con Stalin+Bianca, suo primo romanzo edito da Tunué.

    Certo, cambiamo i protagonisti e lo scenario, ma l’attenzione di Barison per i giovani resta sempre sensibile e inquieta al tempo stesso, in grado di accompagnarsi anche a una buona dose di ironia funzionale a creare quel necessario miscuglio di distacco e partecipazione emotiva.

    E proprio questo è stato uno degli argomenti che abbiamo toccato con Iacopo Barison nell’intervista che ci ha gentilmente concesso.

     

    Da Stalin+Bianca alla pubblicazione dell’attuale Le stelle cadranno tutte insieme sono trascorsi quattro anni. Com’è cambiato nel frattempo il suo approccio...

  • Autore: Linda Mazzeo
    Lun, 16/04/2018 - 09:30

    Rinascere dall’alcolismo. “La casa degli sguardi” di Daniele MencarelliUna sensibilità eccessiva può talvolta essere una condanna, più che un dono. Sentire più degli altri, porsi domande continue su argomenti che la maggior parte delle persone accetta senza interrogarsi; guardare, anziché osservare, cercare di capire e poi di nuovo interrogarsi ben sapendo che tanti quesiti resteranno comunque irrisolti. Questa sensibilità può rischiare di distruggere, di condurre a un presente vuoto e privo di certezze, nel quale l’unica soluzione consiste nel trovare rifugio e conforto in una bottiglia di vino bianco. Capire o fingere di non «cogliere ovunque l’assenza di qualcosa, qualcuno» soffocando così se stessi e la propria vera natura?

    È questo che avviene a Daniele Mencarelli, poeta e scrittore italiano, nel romanzo La casa degli sguardi, edito da Mondadori. Un libro delicato, in cui l’autore protagonista spalanca le porte del proprio passato al lettore mostrandogli gli scheletri che per lungo tempo lo hanno...

  • Autore: Stefano Clerici
    Sab, 14/04/2018 - 11:30

    Il patto con il diavolo secondo Paolo Maurensig, tra critica all’attualità e tradizione letterariaUna critica alla società contemporanea, in cui “tutti scrivono ma pochi leggono”, un atto d’amore verso la grande tradizione otto-novecentesca, un’originale variazione sul tema del patto con il diavolo: Paolo Maurensig torna in libreria (Il diavolo nel cassetto, Einaudi) coinvolgendoci con un piccolo ma succoso romanzo.

    «Oggi il diavolo […] ha un aspetto curato […] un eloquio forbito, un tono di voce suadente», «Il suo primo stratagemma […] è quello di stringere amicizia con la vittima designata» asserirà uno dei personaggi: e il narratore, fin dalla prima pagina, agirà proprio in questi termini, apparendo come una figura rassicurante, dai modi effusivi ma non ammiccanti; attraverso l’incipit, che rimanda al tòpos del ritrovamento di un manoscritto anonimo, permetterà al lettore di scivolare in un nuovo territorio grazie a modalità già note, addirittura banali se non fossero...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.