Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Carmela Parisi
    Lun, 20/05/2019 - 12:30

    La potenza dell’immaginazione. “Come diventai monaca” di César AiraL’ultima pubblicazione di César Aira, scrittore argentino conosciuto in tutto il mondo, è Come diventai monaca, pubblicato da Fazi Editore con la traduzione di Raul Schenardi. Il titolo, come si scopre leggendo nella nota del traduttore è solo un gioco di parole tipico della parlata popolare del Río de la Plata che comprenderemo solo alla fine. Il protagonista infatti, non diventa affatto una monaca.

    «Non so come possa piacerti quella porcheria». Mi sforzai di dirlo con una sfumatura di ammirazione.

    «A tutti piacciono i gelati» disse, livido di collera. La maschera della pazienza cadeva, e non so come mai non stessi già piangendo. «A tutti meno che a te, che sei un deficiente»

     

    La storia narrata è quella di un bambino di sei anni chiamato César ma che nei suoi monologhi si riferisce a se stesso al femminile. Trasferitosi insieme alla madre e al padre, don...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 20/05/2019 - 12:30

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 06 al 15 maggio 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato daFeltrinelli, San Paolo Edizioni e Bollati Boringhieri. San Paolo Edizioni e Feltrinelli sono le case editrici più presenti in top10 con due titoli a testa. Tutti gli editori hanno un solo saggio in classifica.

     

    10. Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità di Soumahoro Aboubakar (Feltrinelli)

    ...

  • Autore: Davide Panunzi
    Lun, 20/05/2019 - 10:30

    Hans Jonas e Dio dopo AuschwitzHans Jonas è un filosofo tedesco di origine ebraica del Novecento che, ne Il concetto di Dio dopo Auschwitz, si interroga sull’esistenza divina dopo un evento così catastrofico come quello dei campi di concentramento.

    Nella carriera universitaria fu molto legato al suo maestro Martin Heidegger, con il quale ebbe il piacere di lavorare per la tesi di laurea sullo gnosticismo. Dunque, Hans Jonas ha nutrito, sin da giovane, un interesse profondo verso la riflessione teologica. In realtà, tutte le sue opere – possiamo dire – sono indispensabili per pensare (e soprattutto ripensare) il nostro tempo e il nostro avvenire, analizzando tematiche che costituiscono il nostro stesso essere umani, a partire da riflessioni più terrene come quelle antropologiche ed etiche fino a giungere a riflessioni più “astratte” come quelle su Dio. Ad esempio, ne Il principio responsabilità, Hans Jonas cerca di fondare la sua «filosofia della responsabilità» senza giustificazioni teologiche, costituendola come un...

  • Autore: Gaël Pernettaz
    Lun, 20/05/2019 - 10:30

    Il romanzo della roba. “I leoni di Sicilia” di Stefania AuciÈ uscito lo scorso 6 maggio a cura della casa editrice Nord I leoni di Sicilia, primo romanzo della saga dei Florio, a opera di Stefania Auci.

    Il nome Florio non dirà molto ai più; qualcuno lo potrà collegare al marsala, ma per il resto poco viene alla mente. Pare invece che i Florio, negli ultimi due secoli, siano stati una famiglia di incredibile prestigio e ricchezza, composta di grandi lavoratori e imprenditori, che seppero creare un vero e proprio impero partendo dal nulla, o quasi.

    Per chi vuole sapere di più su questa famiglia dalla storia curiosa e affascinante è d’obbligo un’attenta lettura di questo libro, che ripercorre il tragitto della famiglia dall’arrivo in Sicilia, nel 1799, sino al 1868 quando Ignazio Florio è saldamente a capo di una delle più fiorenti aziende del neonato regno d’Italia. Non ci si confonda: non siamo di fronte a una noiosa monografia sulla sorte di una famiglia ottocentesca del Sud Italia, ma di un...

  • Autore: Francesca Iervolino
    Sab, 18/05/2019 - 12:30

    Quando Caravaggio parla a noi stessi. “Il dono di saper vivere” di Tommaso PincioUn uomo non più giovane, nella cella della prigione in cui è rinchiuso ormai da dieci anni, narra la sua storia. Ci parla, racconta com’era piatta la sua vita di gallerista squattrinato e come è monotona ora la sua vita di detenuto, come è uguale e triste giorno dopo giorno. Neanche i libri che gli porta il suo avvocato, ossessionato da Flaubert, riescono a dargli pace e conforto o almeno a distrarlo dalla vista di quegli “odiati muri”. Al Melancolia, in compagnia dei suoi pensieri fissi, non rimane che scavare nell’io più profondo di sé, ponendosi le seguenti domande: esiste un dono del saper vivere, uno speciale talento nel saper stare al mondo? E che cosa si fa se si scopre che non si possiede queldono?

    Quell’uomo ormai rassegnato rimarrà in prigione per altri vent’anni, per un omicidio che dice di non aver commesso. E così, durante i lunghi e cupi pomeriggi che si susseguono, ripercorre i suoi ricordi di giovane studente, delle mattine trascorse nelle sale di Villa Borghese disegnando e...

  • Autore: Marcella Rizzo
    Ven, 17/05/2019 - 12:30

    La storia del Petrolchimico di Porto Marghera. “Cracking” di Gianfranco BettinLa vicenda del Petrolchimico di Porto Marghera ritorna nel nuovo romanzo di Gianfranco Bettin, Cracking (Mondadori) che racconta una lunga storia di lotte sociali e personali attraverso vari personaggi tra cui spicca Celeste Vanni.

    Celeste è un operaio ormai in pensione che deve il suo nome alla passione del padre per l’opera lirica, soprattutto per l’Aida. “Celeste Aida” è l’aria che ama di più e Aida sarebbe stato il suo nome se fosse nato femmina. Una notte Celeste si arrampica sulla ciminiera più alta della zona industriale e portuale e da lassù, mentre il suo sguardo spazia fino al profilo di Venezia illuminata dalle luci, la sua mente comincia un percorso a ritroso illuminato dalla fiamma violacea della combustione di etilene e propilene che implacabile, un tempo, usciva dalla ciminiera. Per raggiungere la ciminiera ha attraversato la campagna ormai inselvatichita dove le rovine degli impianti si stagliano come ossa spolpate dal tempo. L’aria...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.