14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Emiliano Reali
    Ven, 13/07/2018 - 10:30

    Un banco insanguinatoPatrizia Carrano con Banco di prova. Indagine su un delitto scolastico (ItaloSvevo, 2018) fa varcare al lettore la soglia di una delle scuole più prestigiose di Roma: il Liceo Ginnasio Statale Torquato Tasso. Ci guida all’interno dell’Istituto, la rincorriamo nelle sue minuziose e attente descrizioni, dalle quali si evince il tessuto sociale ed economico al principio degli anni Sessanta.

    La voce narrante, quasi una coscienza iperuranica, racconta la storia dell’ombra. L’ombra protagonista di questo romanzo e di una inquietante vicenda di cronaca che troppo presto e superficialmente è stata archiviata, temendo di scoperchiare marciume e inefficienza che avrebbero macchiato l’illusione della ripresa post-bellica.

    Può un’ombra conquistare consistenza al punto di manifestarsi anche dopo più di cinquanta anni?

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    Claudio Liberati approda al ginnasio, una fase delicata, quella in cui ci si sente...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 13/07/2018 - 10:30

    [Racconto inedito] Lo scheletro d’oro di Carlo “Charlie D.” NanQualche settimana fa vi abbiamo parlato del Festival Letterario Gita al Faro, nato dall’idea di Lidia Ravera e con la direzione artistica di Loredana Lipperini: sei scrittori a Ventotene per fare un’esperienza sul posto e trasformarla in un racconto.

     

    Tra questi pubblichiamo in esclusiva il racconto Lo scheletro d’oro di Carlo “Charlie D.” Nan.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    - Mimì, che hai fatto questi due anni, non ti sei più fatto vedere.

    Quando giravamo ebbri di stolte notti e giocavamo a sfiorare i muretti con l’ape, mi dicevi che eravamo come due gemelli. A fine corsa, dall’alto guardavi la lanterna del faro girare. Tu te lai sei sempre cavata, lo...

  • Autore: Andrea Carria
    Gio, 12/07/2018 - 12:30

    Possibilità definitive ma non esclusive. “Camminare” di Thomas BernhardDa qualche mese in libreria è apparsa la prima edizione italiana di Camminare, breve romanzo di Thomas Bernhard pubblicato da Adelphi nella traduzione di Giovanna Agabio. Nonostante le dimensioni modeste (125 pp.), Camminare, edito per la prima volta nel 1971 col titolo di Gehen, costituisce un esempio lucidissimo della prosa del grande scrittore austriaco.

    Come per gli altri libri di Bernhard, iniziare a parlarne non è facile: la trama offre pochi appigli e, del resto, non è concentrandosi su di essa che posso sperare di dire qualcosa di vagamente interessante su questo romanzo. La marginalità dell’intreccio rispetto ai profondi significati che invece si incontrano mentre si avanza nella lettura è testimoniata fin dall’incipit, al quale bastano due righe per circoscrivere il perimetro (ristretto) che lo svolgimento poi occuperà:

    «Mentre io, prima che Karrer impazzisse, camminavo con Oehler solo di mercoledì, ora, dopo che...

  • Autore: Andrea Rényi
    Gio, 12/07/2018 - 12:30

    Uno sguardo libero. “Lo Spettatore” di Imre KertészLo Spettatore, l'ultimo libro che vide la luce prima della morte dell'autore, non è il migliore di Imre Kertész, l'unico premio Nobel per la letteratura ungherese, ma forse quello più intimo, in cui il lettore riesce ad avvicinarsi di più a uno dei più grandi intellettuali dell'Europa Centrale del ventesimo secolo. Lo Spettatore, pubblicato nel 2016 e da poco disponibile in italiano grazie a Bompiani, l'anno della morte di Kertész, con la collaborazione dello storico della letteratura e il miglior conoscitore ungherese delle sue opere, Zoltán Hafner, è l'ultimo dei suoi diari. Abbraccia dieci anni di annotazioni, un arco temporale di grandi cambiamenti che vanno dal 1991, dopo la caduta del Muro, fino al 2001. Un periodo di fondamentali trasformazioni non solo storiche ma anche private: nel 1995, dopo quarantadue anni di unione, lo scrittore perde sua moglie Albina, e l'anno dopo sposa Magda che morirà pochi mesi dopo di lui, sempre nel 2016.

    Sono annotazioni spesso senza data, sui temi più vari, con un occhio ai diari con i quali...

  • Autore: Francesco Forestiero
    Gio, 12/07/2018 - 10:30

    “Tenebre”, la raccolta di Elia Gonella guida nelle paure umaneCon Tenebre (Las Vegas Edizioni), Elia Gonella parla all’inconscio più profondo. Al cuore del buio più fitto, quello che avvolge ogni cosa e ogni riflessione importante e sussurra alla paura. Racconta del tempo che scorre inesorabile e ti costringe a ricordare quello che eri, la distruzione che passa attraverso la città nella quale hai vissuto tutta la tua vita. Gonella gioca col tempo, lo maneggia sapientemente e lo mette a disposizione delle sue storie, distendendolo quando è necessario, accelerandolo sino allo spasmo nei momenti di maggiore climax e regalando a tutto il lavoro un ritmo serrato, avvincente.

    Con la sua opera, lo scrittore mette al centro l’uomo e le sue paure per aiutare il lettore a scoprire parti di sé che credeva nascoste, dimenticate. Il confronto inesorabile con se stesso, il passato che ritorna a fare capolino in una vita ormai creduta stanziale, sono solo alcuni dei temi trattati dal libro, che si propone come...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 12/07/2018 - 10:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 02 al 08 luglio 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Einaudi, Sellerio e Guanda. Einaudi è la casa editrice con più libri in top 10 con due titoli, seguita da Rizzoli e Sellerio con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Io, te e il mare di Marzia Sicignano (Mondadori)

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.