Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 15/09/2017 - 12:30

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 4 al 10 settembre 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Marsilio, Einaudi e Newton Compton. Piemme, Newton e Sperling&Kupfer sono le case editrici più presenti in top 10 con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Donne che comprano fiori di Vanessa Montfort (Feltrinelli)

    ...

  • Autore: Francesco Forestiero
    Ven, 15/09/2017 - 11:30

    Sesso e disabilità raccontati con ironia. “Non volevo morire vergine” di Barbara GarlaschelliParlarvi di un libro come Non volevo morire vergine di Barbara Garlaschelli (edito da Piemme) non è facile. S’intravede – fin dalla copertina e dal titolo – qualcosa che te lo fa amare e qualcosa che ti fa paura, allo stesso tempo. O almeno, questa è la sensazione che ho provato io quando ero indeciso sul leggerlo o meno. Ma poi mi sono chiesto: “leggere – in fondo – non è anche un po’ assaporare attraverso le parole le sensazioni di altre vite? Beh, e allora, perché non scegliere quella di una scrittrice come Garlaschelli?” E così ho deciso: ho comprato il libro e ho iniziato a leggere la prefazione di Daria Bignardi. Subito ho cominciato a sentire che sì, forse, avevo fatto la scelta giusta! Ho intuito, sin dalle prime pagine, che quel libro autobiografico di una donna tetraplegica mi avrebbe fatto scoprire tanto. Tantissimo. Mi avrebbe fatto percepire un mondo a me estraneo e, principalmente, mi avrebbe fatto capire un modo...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 15/09/2017 - 10:30

    Kafka racconta il potere della musica e dell’arte a un giovane amicoNell’estate del 1922, Franz Kafka trascorse un periodo in compagnia del suo giovane amico Gustav Janouch col quale intrattenne conversazioni (raccolte da Janouch nel volume Conversazioni con Kafka) sugli argomenti più disparati.

    Durante una passeggiata, i due si soffermano a parlare sulla musica, che il ventisettenne Gustav desiderava ardentemente studiare nonostante il divieto di suo padre. Kafka dice al giovane amico:

    La musica è il suono dell’anima, la voce diretta del mondo soggettivo.

     

    Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

     

    In una conversazione successiva, quando Gustav farà leggere al suo mentore un racconto intitolato La musica del silenzio, Kafka esprime una sua teoria su come la musica sia un incantesimo per l’...

  • Autore: Irina Turcanu
    Ven, 15/09/2017 - 09:30

    E se la bellezza fosse un handicap? Intervista a Eka KurniawanLa bellezza è una ferita è il titolo in italiano del romanzo di Eka Kurniawan, edito da Marsilio, nella traduzione di Norman Gobetti. Lo scrittore indonesiano mette in scena un’opera eccezionale dove la leggenda si alterna alla realtà in una danza che cattura il lettore sin dalle prime pagine.

    C’è qualcosa di misterioso nella resurrezione di una certa prostituta, famosa in tutta Halimunda, nel cuore dell’isola di Giava. Avviene dopo ventun anni di regolare morte, con corpo avvolto nel sudario e cuore privo di pulsazioni. Accade perché, a Halimunda, tutto può succedere. O, anzi, tutto è successo, perché si è catapultati, inizialmente, nel periodo coloniale dell’Indonesia, quindi appena precedente alla seconda guerra mondiale, per poi raggiungere gli anni Settanta e i grandi cambiamenti storico-politici che sopraggiungono mentre la vita di tre generazioni accade, si intreccia e si dispiega sotto gli occhi del lettore.

    In visita in Italia, Eka Kurniawan ha...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 14/09/2017 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 4 al 10 settembre 2017.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Sellerio, Einaudi e Rizzoli. Mondadori e Einaudi sono le case editrici con più libri in top 10 con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo libro in classifica.

     

    10. L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita di Alessandro D’Avenia (Mondadori)

    ...

  • Autore: Irma Loredana Galgano
    Gio, 14/09/2017 - 11:30

    Mala-vita e Mala-società in “Laguna nera” di Michele CatozziUscito con Tea, del gruppo editoriale Mauri Spagnol, Laguna nera di Michele Catozzi è un giallo la cui storia, come sospesa nel tempo, ben si sposa con l'ambientazione. Venezia, la città «più bella del mondo», dove il tempo sembra essersi fermato... o almeno questo vorrebbero i nostalgici della bellezza della città lagunare. I tradizionalisti incalliti come il commissario Nicola Aldani, protagonista delle indagini sull'omicidio al centro della vicenda e veneziano doc che sembra smarrire un pezzo di sé ogni qualvolta per le calli apre un nuovo fast food o un qualsiasi altro store che non siano le antiche trattorie a lui tanto care.

     

    LEGGI ANCHE – Venezia e le grandi navi, l'inesorabile distruzione di una città

     

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.