Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Stefano Fornaro
    Mer, 19/09/2018 - 10:30

    Il racconto del sentimento paterno. “La bambina ovunque” di Stefano SgambatiFra una narrativa di impianto moderno e una tecnica memoria di Joyce divampa un puro sentimento paterno.

    Pubblicato nel settembre di quest’anno da Mondadori, l’ultimo romanzo di Stefano Sgambati La bambina ovunque è un libro probabilmente molto autobiografico e notevolmente commovente.

    Certo per provare un sentimento affettuoso nei confronti di questo IO narratore e padre protagonista è doveroso arrivare fino in fondo. Mi si dirà, anche con i gialli, i thriller, i fantasy è così. Vero, ma in questo libro il finale è l’ultimo atto che accende, anzi suscita uno stato d’animo intenso.

    L’aspetto più tortuoso e meno affascinante di questo romanzo è, per una strana opposizione, proprio l’inizio.

    L’incipit parte subito immerso in un ambiente poco comune nei romanzi odierni. Tanto è vero che sembra di essere davanti a un movimento di un...

  • Autore: Carmela Parisi
    Mer, 19/09/2018 - 10:30

    Luci e ombre nel web. “La morte si fa social” di Davide SistoLa morte si fa social è un saggio di Davide Sisto, edito da Bollati Boringhieri.

    L’argomento che tratta è tra i più attuali: i social e il loro rapporto con la morte. Sisto nella stesura del saggio fa una trattazione costellata da molti esempi, analizzando vari punti per poi parlare dell’immortalità al tempo dei social e di come oggi la morte, un tema che le persone tendono sempre a sorvolare in quanto considerato un pensiero da evitare, raccapricciante e pauroso sia ben accetto nel web, ritrovandola in selfie, in hashtag, e a volte anche ripresa in diretta. Lo studio continua riportando le nuove invenzioni che ci aiutano ad affrontare e ad accettare la perdita di una persona cara.

    «È mio compito, ora, descrivere le varie e specifiche caratteristiche della sopravvivenza digitale alla morte biologica, […] Occorre mettere subito in chiaro che avremo a che fare con spettri, da qui alla fine.»

    ...
  • Autore: La Redazione
    Mar, 18/09/2018 - 13:31

    L’AUDIOLIBRAIO – Il primo podcast italiano dedicato agli audiolibri, coprodotto da Audible e IlLibraio.itAl via il 20 settembre sull’App Audible la serie podcast di 24 puntate con la voce del giornalista Carlo Annese, per promuovere il piacere della lettura attraverso l’ascolto.

    L’Amore Molesto di Elena Ferrante e Chiamami col tuo nome protagonisti della prima puntata. Tra gli ospiti, Anna Bonaiuto, André Aciman e Luca Guadagnino.

     

    Il settore dei podcast è in continua crescita e in Italia l’attenzione su questo particolare format sta aumentando, grazie soprattutto alla qualità e alla varietà dei contenuti proposti da personaggi di spicco del panorama giornalistico italiano, e non solo. Per continuare a sostenere il ruolo dei podcast nel nostro Paese, Audible – società Amazon leader nella produzione e distribuzione di audiolibri, serie audio e podcast originali – e ilLibraio.it – punto...

  • Autore: Riccardo Bonini
    Mar, 18/09/2018 - 12:30

    Tra guerre di religione e cinema sci-fi. “Lake of Fire” di Nathan Fairbairn e Matt SmithUna significativa opera fumettistica apparentemente perfetta per i crepuscoli tardo-estivi. Un riuscito incastro tra racconto di formazione in chiave storica, immerso in uno scenario definito (quello delle guerre di religione) – soprattutto nelle sue contraddizioni – con fedeltà e attenzione, e un omaggio al miglior cinema d’azione sci-fi, sviluppato attraverso molteplici svolte congegnate in maniera abile, a sottolineare una consapevole regia preparatoria. Parliamo del discusso Lake of Fire, di Nathan Fairbairn (autore) e Matt Smith (ai disegni). Preceduto da entusiastiche anticipazioni – negli Stati Uniti si può osservare come miniserie da più di un anno, sparsa in cinque volumi –, tra cui quella dello stesso Robert Kirkman (Image), a metà giugno è uscito in Italia per Saldapress in un unico volume oversized in copertina rigida, per la traduzione di Marilisa Pollastro....

  • Autore: Marcella Rizzo
    Mar, 18/09/2018 - 12:30

    La figura del padre nei romanzi di John FanteJohn Thomas Fante, autore quasi sconosciuto in vita e celebrato dopo la riscoperta compiuta da Bukowski è oggi un punto di riferimento nella letteratura americana.

    Nasce l’8 aprile del 1909 a Denver in Colorado, ma gran parte della sua infanzia la trascorre a Boulder, sempre in Colorado. Italiani immigrati in America, i genitori di Fante erano una coppia alquanto strana. Il padre Nicola (Nick) Fante, abruzzese di Torricella Peligna in provincia di Chieti, arrivò in America nel 1901, la madre, Maria (Mary) Capoluongo, figlia di un sarto di origini lucane, era nata invece a Chicago. Abile muratore, alcolista, giocatore impenitente, irascibile e spesso violento, Nick Fante sarà reso celebre dal figlio John attraverso molte pagine dei suoi scritti, a cominciare dai racconti giovanili pubblicati nei primi anni Trenta e raccolti nel 1940 nel volume dal titolo Dago Red che indica il vino rosso rubino e dolceamaro prodotto dai dago: i wop, without papers, gli immigrati senza documenti soprattutto italiani.

     

    ...

  • Autore: Irina Turcanu
    Mar, 18/09/2018 - 10:30

    Sentire il mondo e provarne fastidio. Intervista a Claudia De Lillo alias ElastiÈ un frammento di vita quello raccontato da Claudia De Lillo alias Elasti nel suo ultimo romanzo uscito per Mondadori. Nina sente s’intitola. Sente, come sinonimo di udire. Nina sente soprattutto le conversazioni dei suoi clienti che scarrozza in giro per Milano sul sedile posteriore dell’auto, il più delle volte in seguito a una chiamata partita dalla reception di Banca Sempre. Sente, come sinonimo di percezione olfattiva. Ha un disturbo Nina. O il mondo disturba Nina – una sottile questione di prospettive – attraverso i suoi odori che quasi le permettono di intuire il futuro prossimo. Cuoio e borotalco, ylang-ylang, tabacco. Prima ancora di incontrarli, Nina sa chi si avvicina e, certe volte, chi ha appena lasciato un posto.

    E in mezzo a tutto questo, ci sono esistenze che s’intrecciano, si allontanano, si sfiorano, e altre ancora che giocano machiavelliche con i numeri, con le parole, con gli altri dando vita a un mondo – pieno di odori – che vortica intorno a Nina....

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.