In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di scrittura creativa

Corso online di editing

Le ultime dal blog...

  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 23/12/2009 - 10:52

    Il Peso delle Libertà (Fabio Ciriachi)



    In una limpida mattina di primavera un vecchio e un ragazzo camminano fianco a fianco per le strade deserte di una città di mare. I muri tra i negozi chiusi sono ricoperti da sbiaditi manifesti elettorali. Luca li guarda e ha l'impressione che sia passato un secolo dalle elezioni del 2011. Smentendo tutti i sondaggi, l'opposizione aveva vinto e si era riversata in strada per un'interminabile festa che al terzo giorno, però, gli sconfitti avevano spento nel sangue. Quanta straziata incredulità per i tanti morti! E pensare che, solo un anno prima, ad accogliere a braccia aperte i golpisti erano stati proprio quelli che delle libertà avevano fatto un partito.

    Luca odia quei visi sui manifesti. È giusto odiarli tanto? Sa che la domanda è mal posta. Sa che i sentimenti non sono né giusti né sbagliati; perché, come gli ha detto Ivan, non si possono decidere, non dipendono da noi; al contrario delle azioni delle quali, invece, siamo i soli responsabili.

    Ivan gli aveva raccontato anche di due documentari visti in gioventù. Il primo era sulla tortura nel mondo. Atroce la nuova tecnica sperimentata da una giunta sudamericana nei lontani anni ‘70. Le possibilità di scelta lasciate al prigioniero, infatti, non erano le solite: vivere, se avesse confessato, o morire, se avesse taciuto. Con una...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 22/12/2009 - 12:50

    Sul+Romanzo+Blog+Errico+Buonanno.jpg

    Buongiorno, vorrei iniziare chiedendole a quale età si è avvicinato alla scrittura e se è stato o meno un caso fortuito.
     
    Da bambino scrissi un romanzo di pirati e un poliziesco con una vecchia macchina da scrivere che avevo in casa, un residuato bellico i cui tasti si continuavano a inceppare. Ma nel frattempo disegnavo storie a fumetti e tormentavo amici e parenti con spettacoli di burattini. Nel frattempo sognavo seriamente di fare il regista, per girare un film sulla mia vita; cosa che, a otto anni, lo capisco, era abbastanza grottesca. Le prime esperienze di scrittura “autentica” vennero con le superiori: recitavo nella compagnia teatrale del liceo Tasso di Roma e scrissi una commedia che mettemmo in scena a fine anno. Il titolo era Il circolo vizioso e in capo a tre anni, durante l’università, partii proprio da questa trama per stendere il mio romanzo d’esordio,...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 22/12/2009 - 11:54
    Sul+Romanzo+Blog+presentazione+in+librer

    Di Manuela Vio



    Questa volta vorrei parlarvi in dettaglio della presentazione fatta all’interno di una libreria.

    La prima cosa in assoluto da fare, è quella di farsi una lista delle possibili librerie in cui proporre il vostro romanzo, naturalmente le sceglierete voi le librerie in questione, vi dico già da ora che se avete pubblicato il vostro romanzo con una casa editrice piccolina e poco conosciuta, non tutte le librerie potranno organizzare la vostra presentazione per il semplice fatto che, essendo la vostra casa editrice piccola appunto, non è detto che, in una o più librerie, siano presenti i testi stampati da questa casa editrice quindi, fatevi pure la vostra lista e cominciate a contattare le librerie una per una, sia telefonicamente, che...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 22/12/2009 - 11:36

    Arrivederci (Giacomo Zova)



    Drin, drin, drin… porca miseriaccia che sonno! Ogni mattina, ogni giorno eccetto la domenica e festività, da diciannove anni. Busta paga: 1140 euro. Affitto, bollette, cibo, figli, assicurazioni, ecc. Dopo meno di un mese sono in attesa, finché vado in banca, digito il codice, guardo quanto posso prelevare e da lì capisco subito se è già sceso lo stipendio, mica abbiamo risparmi noi. L’ho detto a mia moglie poco tempo fa: - Se capita un funerale, come la paghiamo la bara? -, la buttiamo sul ridere, ma c’è poco da scherzare. Non si riesce a risparmiare nulla da anni, il poco che accumuli lo spendi in una vacanza senza tanti lussi d’estate, il gelato di Fabio, il più piccolo, la paghetta di Paolo, il più grande, non posso farlo andare fuori con gli amici senza un euro, e una pizza due volte tutti assieme. Scegliamo sempre lo stesso posto per la tenda, cuciniamo noi con i prodotti che abbiamo acquistato al discount prima di partire. Che vita di merda. Qui non si tratta di fare chissà che cosa, ma di mera sopravvivenza. Non so chi ha pensato l’economia, fa schifo, ecco, fa schifo. A volte però penso che non vorrei essere il padrone, sì, ha una villa, una gran bella macchina, mangia nei ristoranti, si tenesse tutto, meglio la nostra vita, più tranquilla, di merda, ma tranquilla. Vedo quando chiama l’avvocato o il commercialista, sempre un problema, sempre un ritardo, sempre stressato. E...
  • Autore: Michele Ruele
    Mar, 22/12/2009 - 11:26
    Lyda.jpg

    Di Michele Ruele



    D’ANNUNZIO E FOGAZZARO



    C’è affollamento di donne fatali nei romanzi di Gabriele D’Annunzio. Questo tipo di superdonna, che in realtà si adatta assai spesso al modello maschile, è molto conosciuta. Tra l’altro, è D’Annunzio il primo a «portare tra gli italiani la Bisanzio anglo-francese della fin del secolo» (Mario Praz).

    Reincarnazione di Elena e Saffo è la Pamphila del Poema paradisiaco (ricostruita pari pari sulla Héléne della Tentazione di sant’Antonio di Flaubert, «perenne sua fonte d’ispirazione» come chiarì Praz); Elena Muti nel Piacere (1881); Ippolita Sanzio nel Trionfo della morte (1894) - «”La crudeltà è latente in fondo al suo amore” egli pensò», talvolta è agli occhi di Giorgio Aurispa dotata di «un tal grado di intensità simbolica nel significare il principio del fascino femminino eterno», talvolta è...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 22/12/2009 - 11:14

    The New Yorker
    Diary of an Interesting Year.

    HLO
    An interview with Imre Kertész.

    News.cn
    Walser shares literature's goals.

    Saudi Gazette
    Saudi writers’ conference focuses on women and quality of literature.

    Gli altri post di Sul Romanzo!











Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.