Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Le ultime dal blog...

  • Autore: Morgan Palmas
    Sab, 27/02/2010 - 13:27
    Sul+Romanzo+pensare.jpg

    Di Morgan Palmas



    Ultima lezione sul tema prima di passare ad altro. Doveva essere inserita ieri, scusate, il caso di malauniversità ha concentrato e prosciugato energie e tempi. 
    Le lezioni di Scrivere un romanzo (II) saranno sempre di venerdì.
    Si diceva la scorsa volta:


    1- Essere più consapevoli nella scrittura.
    2- Capire in miglior modo la percezione di chi legge.
    3- Donare originalità alla struttura del romanzo.
    4-...
  • Autore: Michele Ruele
    Sab, 27/02/2010 - 11:47
    Sul+Romanzo_+D%27annunzio.jpg

    Di Michele Ruele



    Qualche intervento su questo blog ha chiamato l’attenzione verso il mondo dell’eros. Ho pensato a qualche frase dello scrittore Paolo Nori, in Pubblici discorsi (Quodlibet, 2008), quando dice, più o meno (cito a memoria) che la letteratura italiana in fondo non è un buon posto dove stare, piena di sospiri e di desiri, tutta astrazioni e cancellazione dei corpi, dove si mangia e soprattutto non si scopa mai.
    Credo che abbia ragione, in generale. La letteratura italiana, ma soprattutto la poesia, soprattutto prima del Novecento, tende molto alla smaterializzazione, in effetti.


    Il letterato Giuseppe Chiarini, un amico di Giosuè Carducci con cui aveva fondato il cenacolo degli “Amici pedanti”, restò così scandalizzato una volta che lesse delle poesie spinte di D’Annunzio...
  • Autore: Daniela Nardi
    Sab, 27/02/2010 - 11:30
    Sul+Romanzo_raccomandazione.jpg

    Di Daniela Nardi



    Dato che l’argomento che sto per affrontare è piuttosto delicato e facilmente soggetto a polemiche, vorrei precisare alcune cose.
    Sono contraria all’editoria a pagamento in generale e contrarissima all’esistenza di quel sottobosco di presunta editoria, sotto la quale si celano vere e proprie truffe.
    Altrimenti però, avendo bazzicato la vita da alcuni decenni, sono abbastanza avvezza a certi meccanismi umani e sociali da non illudermi che bastino le semplici proteste o i manifesti contro alcune pratiche poco ortodosse, perché esse finiscano.


    In questo intervento non parlerò dei cosiddetti contratti-fregature che vengono propinati agli esordienti da semplici tipografi travestiti da editori; in questi casi la legge è abbastanza...
  • Autore: Morgan Palmas
    Ven, 26/02/2010 - 09:37
    Sul+Romanzo_carrino.jpg

    Di Morgan Palmas



    Buongiorno, vorrei iniziare chiedendole a quale età si è avvicinato alla scrittura e se è stato o meno un caso fortuito.


    Ero in mezzo a un campo di tabacco, lo stavo raccogliendo. A un certo punto, durante la pausa per la colazione, avevo intorno ai 9 anni, ho pensato a mia zia Annamaria. Ho tirato fuori una penna dalla tasca, tutta rosicchiata, e ho scritto un pensiero per lei sulla carta che avvolgeva il mio pezzo di pane e pomodoro. Portarsi una penna da casa? In mezzo a un campo di tabacco? E per cosa? Nel momento in cui mi sono fatto queste domande, ho capito che scrivere era una delle mie priorità.


    Se consideriamo come estremi l’istinto creativo e la razionalità consapevole, lei collocherebbe il suo modo di produrre scrittura a quale distanza dai due?...
  • Autore: Marta Traverso
    Gio, 25/02/2010 - 18:39
    Sul+Romanzo+libro.jpg

    Di Marta Traverso

    Ci ho pensato un po' prima di scrivere questo post. Quello che sto per affrontare è un tema spinoso, che tengo d'occhio da qualche tempo senza venirne a capo.





    Chi parla di editoria a pagamento, come il brillante articolo di Zero91 Magazine citato da Morgan in un suo post, presto o tardi si ritrova a citare il Writer's dream, un sito web espressamente dedicato alla lotta contro l'editoria a pagamento, corredato di blog,...
  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 25/02/2010 - 12:30
    Sul+Romanzo+ingenuit%C3%A0.jpg

    Di Morgan Palmas



    Negli articoli 0 1 2 3 4 5 ho cercato di mettere a fuoco alcuni elementi che possano servire a inquadrare il contesto, anzitutto per distinguere il print on demand dall’editoria a pagamento
    Inizierò oggi a parlarvi di quest’ultima, avendo però sempre bene in mente che le commistioni, come già vi dicevo, non sono una...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.