In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Notizie dalla Gran Bretagna

Sul+Romanzo_gran+bretagna.jpg

Di Anna Fioravanti

La scelta d'un libro

Scegliere.
Scegliere un libro, fra i tanti sugli scaffali di una libreria.
Scegliere una notizia: non è facile come può sembrare. Ne leggo tante, salvo su chiavetta quelle che mi sembrano importanti ma quando arriva il momento di scartarne alcune, faccio davvero fatica. Eppure, ce n’è una sulla quale non ho dubbi. Una scelta d’amore, se volete. Il 20 Settembre è stato pubblicato You Know Me (tu mi conosci) la nuova autobiografia di Robbie Williams che, come la precedente, è stata scritta insieme a Chris Heath ed è pubblicata da Ebury Press. A rendere ancora più speciale la notizia è l’annuncio fatto dalla casa editrice: Tesco (nota catena di supermercati inglesi) avrà, per 6 mesi dalla pubblicazione, l’esclusiva a vendere il libro: il prezzo di copertina è di £20 (circa 30€). Da fan, auguro a Robbie tutto il successo che merita ma, devo ammettere, la precedente autobiografia Feel l’ho letta a più riprese perché lo stile era decisamente poco accattivante.

Confesso di essermi domandata quale sarebbe stato il prezzo effettivo: qualche mese fa, infatti, si parlava sì di un accordo esclusivo ma anche di un prezzo ‘lancio’ (l’intera durata dell’accordo) di 10£ con una riduzione, quindi, del 50%. È passato del tempo da quell’idea iniziale, ci sono state alcune polemiche perché uno sconto così “non s’ha da fare” (si tratta di una copertina rigida) e perché una scelta simile potrebbe costringere altri editori a fare lo stesso per incrementare le vendite, molto più di ‘chi’ è l’autore. Eppure, lo sconto su Robbie non è il più alto che si possa trovare. Infatti l’ebook dell’autobiografia di Tony Blair viene venduto, su amazon.com, a meno di 7£ (con uno sconto del 72%!).

In effetti, l’editoria digitale sembra riscuotere grande successo in questo momento, soprattutto quella relativa a romanzi d’amore e di fantascienza, non tanto in una prospettiva di breve termine ma in una di lungo. Gli effetti sono molteplici anche rispetto alle biblioteche. Per esempio, Stieg Larsson, con i suoi romanzi, occupa il secondo ed il terzo posto nella classifica dei libri più scaricati nel circuito. Inoltre, a quanto pare, la terza edizione dell’Oxford English Dictionary verrà venduta esclusivamente online. Il motivo? La versione cartacea, secondo quanto affermato al Sunday Times da Nigel Portwood, direttore esecutivo dell’OUP, non ha più un mercato al quale fare riferimento. Poiché la notizia non è stata ancora ufficializzata e c’è quindi qualche speranza che i vertici di OUP cambino idea, incrocio le dita ed aspetto fiduciosa che la versione cartacea faccia il suo ingresso in libreria.

Tra gli scaffali, da Febbraio 2011, dovremmo poter trovare anche Khirbet Khizeh, opera di S Yizhar pubblicata per la prima volta alcuni mesi dopo la fine del conflitto fra Palestinesi ed Israeliani del 1948. È un libro forte, che si occupa della violenta espulsione dei Palestinesi da alcuni villaggi ad opera delle truppe israeliane. Racconta inoltre di come le scelte di queste ultime abbiano impedito la pace. È un libro importante, ormai considerato un capolavoro in ebraico moderno.

Lo stesso destino auguriamo ad una nuova autrice, Katherine Webb, che, con il suo romanzo The Legacy, pur avendo dimostrato di avere molto talento, deve la sua fortuna a “The TV Book Club", un programma televisivo inglese che ha lanciato un sondaggio online chiedendo agli utenti di votare il preferito fra otto titoli proposti. La vittoria è stata così significativa per le vendite che la casa editrice di Katherine, la Orion, ha deciso di cambiare il suo contratto: da 2 a 3 romanzi.
Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.