Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Print on demand: pubblicare libri senza truffe? - parte 4

Sul+Romanzo+scrivere.jpg

Di Morgan Palmas

Si parlava la scorsa volta degli elementi negativi del print on demand, oggi continuiamo.
Non solo il problema dell’editing e del codice ISBN, la questione fondamentale è la mancanza di distribuzione, tutto viene delegato all’autore del libro. Pubblicare un romanzo senza una distribuzione, è come avere un motoscafo senza l’acqua su cui farlo navigare, si rimane fermi al porto.

Esistono casi di successo fra chi ha scelto il POD, sono tuttavia rarissimi, non rari, rarissimi.

Vendi il libro all’amico, alla zia, al conoscente compagno di scuola di tuo padre o di tuo figlio, venti, trenta, cinquanta copie e poi?
Si è parlato più volte anche in questo blog di come pubblicizzare un prodotto editoriale, il marketing è una brutta bestia, uno pensa di avere un discreto romanzo in mano, vende pochissime copie e si convince con il passare del tempo di avere sopravvalutato il proprio libro. Non è sempre così. A volte è davvero un problema di pubblicità, di passaparola, di strategia comunicativa.

Chi sceglie il POD e avesse l’ambizione di ottenere buone vendite dovrebbe riflettere con attenzione sui passi da compiere.
 
È evidente che non basta 
inserire il pdf in un sito di print on demand.

Altra questione: leggete con cura le condizioni offerte da chi vi permette di pubblicare.

Alcuni esempi che possano farvi comprendere quanto non è mai troppa la prudenza.

1) Un signore decide di pubblicarsi il libro da sé, accetta la proposta di un sito e dopo avere ricevuto il pacco di libri a casa scopre un’ulteriore spesa che non aveva previsto: l’imballaggio (era scritto fra le condizioni, ma in modo arguto…).
2) Una signora, spinta dai prezzi convenienti, si affida al POD di un sito, fa la transizione bancaria con il proprio IBAN. I libri non arrivarono mai, era una truffa bella e buona. Il sito scomparve dopo qualche settimana.
3) Un signore riceve il primo pacco di libri, la condizione era: “Il primo ordine sarà di 25 copie, se soddisfatto, potrà fare gli ordini successivi con uno sconto del 20%”. Nel momento in cui decide di procedere, scopre che lo sconto era applicato soltanto alla prima copia del libro, tutto il resto a prezzo normale, minimo acquistabile: 25 copie. In sostanza, una delle 25 copie effettivamente scontata, tutte le altre senza sconti. Anche qui il marketing ingannevole ha colpito.

Gli esempi potrebbero essere numerosi, non ci sono soltanto elementi negativi.
Domani ne parleremo.

Nessun voto finora
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.